Salta i links e vai al contenuto

La famiglia del mio ragazzo è tirchia e non si sa comportare

di

Da circa una settimana il mio rapporto con il mio ragazzo si è incrinato a causa dell’incredibile differenza di vedute tra me e la sua famiglia, vi spiego brevemente cosa è successo. Io e il mio ragazzo conviviamo insieme in una città che non è la nostra città natale, io sono campana mentre lui è siciliano, lavoriamo ma nessuno dei due per ora guadagna molto, abbiamo tanti problemi, ma siamo innamorati. Questa estate il mio ragazzo mi ha invitato in sicilia dalla sua famiglia.

Lui ci tiene tantissimo che io vada perché vuole rilassarsi con la famiglia e gli amici. Io sono già stata due volte in sicilia dai suoi genitori nei confronti dei quali non sono ancora completamente a mio agio perché ho notato che sono molto, forse troppo attenti ai soldi e che fanno di tutto pur di risparmiare anche pochi spiccioli nonostante il padre abbia un buon lavoro, è capitato purtroppo che lo scorso inverno fui ospite da loro presso la casa che hanno in montagna e mi ritrovai a dover dare i soldi al padre del mio ragazzo per la lezione di sci che lui mi aveva solo anticipata, si trattava di cinquanta euro so che non sono pochi ma so anche che i miei genitori non farebbero mai una cosa del genere se “invitassero” qualcuno, spesso quando i miei genitori ci vengono a trovare andiamo a ristorante ed offrono loro a me ed al mio ragazzo.

Qualche giorno fa mi arriva un messaggio sul cellulare che mi fece salire il sangue alla testa, il messaggio diceva ” mio padre vuole comprare il biglietto aereo per me e per te così staremo seduti vicini, puoi restituirgli i soldi nel modo che preferisci amore mio, in contanti o anche tramite bonifico bancario”.

Ero scandalizzata, immaginavo mio padre che chiedeva un bonifico bancario al mio ragazzo che fa il cameriere.

Volevo far finta di nulla, arrivo a casa e gli dico che ho degli impegni di lavoro troppo importanti e devo rimandare le ferie proprio in quella settimana, la mia finzione dura poco, pochissimo, non ce la faccio. Esplodo, gli dico la verità, cioè che la sua famiglia è di una taccagneria da far schifo e che non mi sentivo per nulla valorizzata in quel modo, ovviamente litighiamo, ovviamente vengo accusata di essere snob e di avere un atteggiamento da altolocata, dice che non tutte le famiglie sono come la mia che spendono e spandono.

Passano due giorni da incubo in cui facciamo finta di fare pace ma in realtà siamo pieni di rancore l’uno nei confronti dell’altro, lui è offeso che non voglio andare più in sicilia e che non mi piace per nulla come si comporta la sua famiglia, che mi sembra “gentarella”, io sono offesa che vengo trattata senza rispetto da parte sia sua che di suo padre, ho timore a vivere con queste persone che hanno comportamenti così meschini e poco ospitali e che si fanno i conti in tasca senza pensare all’aspetto simbolico di offrire l’ospitalità alla fidanzata del figlio.

Qualche giorno fa lui mi sorprende regalandomi il biglietto. Ho apprezzato il suo gesto ma non riesco più a togliermi dalla testa l’idea che vivere con lui significherà fare i conti con questa mentalità così gretta.

Mi domando, sono io ad avere pretese assurde o lui e la sua famiglia hanno sbagliato nei miei confronti ?

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

8 commenti a

La famiglia del mio ragazzo è tirchia e non si sa comportare

  1. 1
    Roberto -

    Non rovinare il tuo bellissimo rapporto per la famiglia, non ne vale la pena, cercate di non stare troppo tempo con le famiglie.

  2. 2
    ets -

    Ti rispondo se mi fai un bonifico !

  3. 3
    Ncola -

    Se le spese sono partite da iniziative dei tuoi suoceri non vedo perchè dovrebbero chiederti il reintegro.Viceversa se sono scaturite da tue allusioni o solleciti indiretti è giusto che ti faccia carico della tua parte.
    Nel poker chi vuole scoprire un bluff deve essere pronto a rischiare qualcosa di suo.. ;)

  4. 4
    Paxissimo -

    Un ragazzo che ti manda un messaggio del genere è da lasciare seduta stante.

    Non ti ha “protetto” di fronte ai suoi figurati davanti al mondo intero.

  5. 5
    Rossella -

    Non dovresti farti problemi perché il tuo fidanzato ti ama per quello che sei e sopporta anche il tuo carattere e la tua mentalità. Non penso che si senta offeso per l’opinione che hai della sua famiglia… la mancanza di serenità che c’è in casa vostra potrebbe indurlo a cercare conforto tra le braccia di un’altra donna, questo è il massimo che vi potrebbe accadere. In quel caso dipenderebbe da te, infondo le rinunce che doveva fare le ha fatte. Gli uomini che arrivano alle mani per questi motivi non amano la donna con cui stanno… la considerano un oggetto di piacere che li deve compiacere in tutto e per tutto. Un uomo che non rispetta la famiglia della moglie ha lo stesso problema di chi usa violenza sulle donne… è un uomo possessivo che tratta le donne alla stregua di un oggetto. Il tuo modo di pensare fa parte del tuo modo di essere e lui lo ha sposato nel momento stesso in cui si è avvicinato a te. Le donne di oggi non considerano il matrimonio un punto d’arrivo e non perdono tempo ad arruffianarsi la famiglia del fidanzato… sono tutte, o quasi, in buona fede. L’uomo è l’artefice della fine della famiglia perché nel momento stesso in cui si fa avanti ti fa capire che apprezza anche la tua famiglia… demonizzare la suocera, o la famiglia della moglie, non ha senso. In quel momento mi stai dicendo che ti sei fatto avanti per appagare un tuo desiderio. Mi volevi possedere e, come se non bastasse, non volevi avere problemi!

  6. 6
    rossana -

    Duna,
    le “culture” di famiglia spesso possono essere molto diverse, e questo non dovrebbe creare intoppi in una coppia. Non vedo perché non si possa accettare che qualcuno pensi e agisca in modo diverso da come si è stati cresciuti.

    Ne ho un esempio nell’ambito famigliare: ogni nucleo derivante da tre sorelle si è differenziato a seguito del matrimonio da quello d’origine. l’educazione di fondo nelle tre donne è rimasta pressoché integra ma le sfumature acquisite hanno reso le abitudini di vita del tutto differenti. Fra l’altro, nelle sue scelte di partner ognuna è stata orientata dal proprio singolo temperamento.

    Vivi e lascia vivere; accetta il prossimo nei suoi limiti, se puoi, al fine di essere accettata nei tuoi. Non c’è quasi niente di meglio al mondo!

  7. 7
    gimmy -

    Carissima Duna,
    se i suoi genitori ti invitassero a mangiare in un ristorante, sono sicuro che non ti farebbero pagare, non temere questo pericolo; i siciliani sono noti per il loro buon cuore; se ti sei trovata tuo malgrado nella situazione di dover restituire dei soldi a tuo suocero per averli anticipati per te per una lezione di sci, hai fatto più che bene, se questa è stata una tua precisa richiesta nel voler divertirti per un tuo capriccio; cosa assai diversa se invece sei stata invitata a farlo da loro nel senso dell’offro io e paghi tu, perchè in quel caso allora il gesto è stato davvero molto scortese e avrebbero potuto risparmiarselo. La parsimonia oggi come oggi è soltanto una virtù che dovresti comprendere bene convivendo col tuo ragazzo nel tentativo di far quadrare i conti mensilmente con tutte le bollette e le spese che una casa,famiglia comportano.. se si hanno le spalle coperte da genitori che ti danno una mano o si vive nel benessere, non ci si fa tanto caso e diventa una quotidianità del tutto irrilevante. Quando il tuo ragazzo ti ha mandato quel messaggio, potevi benissimo rifiutarti piuttosto di andare in escandescenza, e dire semplicemente che tanto valeva pagartelo di tasca tua il biglietto se l’intenzione era quello di scendere insieme; avreste potuto pensare voi al viaggio e se nel padre c’era la volontà di risarcire o fare un regalo al figlio lo avrebbe potuto fare comunque anche in un secondo momento. Il gesto di regalarti il biglietto dimostra solamente di amarti tanto, di tenere a te e di non avere per nulla la mentalità gretta di cui lo accusi. Dovresti imparare a riflettre anzichè lasciarti consumare dall’istinto, le cose fatte col proprio sudore hanno un altro sapore, cerca di ricordartelo sempre, e se proprio non riesci ad andare d’accordo con la sua famiglia, per via di questi modi di fare pensa che vivendo lontani al massimo sarai costretta a vederli qualche settimana l’anno.

  8. 8
    enzp -

    ciao campano pure ….io ondivido pienamente il tuo sfogo ma che scherziamo………..fatti scivolare le cose se no rovini il rapporto con il tuo compagno del resto inutilmente per chi nn potra mai cambiare enzo12

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.