Salta i links e vai al contenuto

Dubbio che fa male

Salve a tutti, avevo già scritto riguardo questo mio dubbio ma a distanza di tempo non se ne va. Io ho 22 anni, lui 6 più di me e stiamo insieme da poco più di un anno. Io ho saputo fin dall’ inizio che in quanto a istruzione, mentalità (lui viene dal sud, io dal nord) siamo diversi, ma ho confidato nella sua semplicità e purezza d’animo. Mi dispiace averlo sottovalutato in alcuni momenti, l’ho spinto psicologicamente per trovare lavoro e si è dato da fare. Ora io sono universitaria (un po’ in crisi) e a volte vorrei partire per studiare, fare esperienze, perché penso siano gli anni giusti per fare certe esperienze, poi però mi blocco (riconosco il mio infantilismo) e ho paura che se facessi così “fuoruscirei” dal nostro mondo semplice… E conoscerei persone più simili a me, che potrebbero darmi slancio negli studi/carriera e condividere esperienze relative all’università. Tutto questo lo sapevo quando mi sono messa con questo ragazzo e non sto giocando con lui, non penso che solo perché operaio non potremo avere futuro), piuttosto, penso che lui sia più “fatalista” e propenso a “due cuori e una capanna” mentre io (la mia famiglia è economicamente tranquilla) pur sentendo la necessità di spazi solo nostri sono contraria alla convivenza prematura e a frequentare troppo la sua famiglia… e infine lui parla di un bambino nato da una sua ex compagna ma non è sicuro se sia suo o di un altro uomo (con il quale la ex sta ancora e dunque il piccolo ha una famiglia). Questa cosa mi tormenta se penso ad un futuro insieme. Questo ragazzo mi ha fatta uscire dalla rigidità del mio carattere, mi ama mi fa ridere, a volte faccio fantasie su un’ipotetica nostra famiglia. Sono disposta a dimostrare alla mia famiglia, che lo odia, che siamo una coppia solida. Quello che vi chiedo: dovrei fargli capire fin da ora quanto mi preoccupi quella storia del bambino o non avrebbe senso? Grazie a che risponderà…

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

10 commenti a

Dubbio che fa male

  1. 1
    Andrea -

    Guarda leggendo la tua lettera vedo una ragazza che si vuole ancora divertire facendo altre esperienze.Se fossi in te lascerei questo ragazzo e mi concentrerei sul mio futuro.

  2. 2
    Rossella -

    Ti consiglio di partire, non dovresti farti problemi… in teoria quello innamorato dovrebbe essere lui e non viceversa, almeno non a distanza di oltre un anno… se non è convinto di voler stare con te fa sempre in tempo a tornare sui suoi passi. Ti pare? A quanto pare non è stato molto incisivo, intendo nel corteggiamento… nel senso che non dai l’idea di essere la tipica ragazza innamorata! In ogni caso non t’intromettere nella sua vita perché dimostreresti ancora una volta che tieni a lui… non c’bisogno di entrare nel merito, nella vita esistono le pubblicazioni di matrimonio e in genere a ridosso di quella data viene fuori tutto quello che c’è da sapere. Non sei tenuta a dare alla vostra storia un indirizzo diverso, tra qualche anno ti ritroveresti con un uomo che appena fuori dalla porta di casa potrebbe arrivare a mettere in discussione il vostro matrimonio (come potrebbe aver già fatto in precedenza), eventualmente questo dovrebbe capitare a te. Questo dovresti metterlo in conto perché quando un uomo non è più capace di comunicarti tenerezza subentra la solitudine e anche un complimento potrebbe farti perdere di vista che sei una donna impegnata, purtroppo capita e sapendolo si potrebbe evitare di guardarsi troppo intorno… tanto vale chiarirsi con il marito e lo stesso vale per l’uomo che smette di corteggiare sua moglie… non può pretendere di vivere come un vegetale: alla prima occasione corteggerà un’altra donna! Che dire? Se pensi di avere valori incompatibili con i suoi potresti almeno evitargli un tradimento; tanto più che dici di avere addirittura aspirazioni che ti portano in un’altra direzione… penso che lui non arriverebbe a vivere la tua realizzazione professionale come un problema. Certo: non arriverebbe mai a immaginare che ti potrebbe interessare un collega; eventualmente dovresti fare i conti con la sua “non gelosia” senza viverla come una mancanza d’interesse, scusa: al suo posto chi lo sarebbe? E’ difficile essere gelosi di una donna che per motivi di lavoro frequenta altri ambienti.

  3. 3
    nevealsole -

    Vi ringrazio per i commenti… È un po’ un colpo al cuore sapere che non do l’idea di essere innamorata, ma me lo aspettavo.

  4. 4
    marinella -

    Ciao nevealsole, io ti consiglio di fare le esperienze che saranno poi fondame tali per il tuo futuro. Ti consiglio di pensare sempre come se fossi da sola e senza legami, ma sai perché? Non per non essere innamorati, ma perché auto-tarparsi le ali solo perché si pensa che alla persona con cui stiamo potrebbe far fastidio la nostra decisione, é terribile! É non amare se stessi! Non vorrei che il rapporto con lui potesse essere un alibi per te, perché hai paura di spiccare il volo e cavartela da sola… So che fa immensamente paura, ma é la tua vita! Vivila senza metterti tu dei limiti, sta tranquilla che se il suo amore é puro ti spingerà lui a fare queste esperienze con la consapevolezza che il tuo bene viene prima del suo egoismo… Se un uomo non ti appoggia nelle scelte é sempre meglio interrogarsi sul rapporto… Inoltre a 21 anni trovo controproducente costruire già un rapporto troppo “stretto” se si deve ancora conoscere la vita e fare esperienze, te lo dico alla luce dei miei 29 anni con una storia finita di nove anni… Leggi quel che ho scritto alla luce di ció, io per ora la vedo cosi, in ogni caso in bocca al lupo e un forte abbraccio!

  5. 5
    adrian8888 -

    Ciao neve al sole ti capisco perfettamente… Secondo me nn sei pronta per una storia del genere, devi fare nuove esperienze come feste universitarie che poi questi anni non tornano…Comunque devi parlarci e devi chiarirti le idee e non avere paura di rimanere sola se pensi che non è la persona adatta a te… Solo tu puoi sapere dentro di te se è amore o è una persona che riesce a capirti e gli sei riconoscente solo per quel lo che ha fatto per te….
    Mi piacerebbe confrontarmi in modo quotidiano con te perché penso che abbiamo molto in comune e possiamo capirci…. In bocca al lupo !!!

  6. 6
    alv -

    Buonasera!
    Sarò in controcorrente con tutti i post di prima-)
    La tua lettera mi piace molto, e se davvero tieni a questo ragazzo, fai bene a pensare a lui e prendere decisioni tenendo conto anche del suo, ovvero del vostro volere. Da questo si capisce che sei innamorata.
    Lascia perdere le stronxate delle esperienze di vita, pensa al tuo futuro, ma in maniera solida, vera, e fattibile.
    Se entrambi volete la storia vera, allora quali esperinze servono?
    Va bene cosi!
    Unica cosa che non mi convince è il passato di lui….che storia è questa di un figlio da una ex-compagna? Di questo mi preoccuperei….attenta ragazza, non è la mentalità del sud, qui non c’è mentalità che conta…i valori, ricorda che sono fondamentali….
    Non sei tu a non essere pronta per una storia seria, è il tuo ragazzo a non essere serio per niente, è diversa la cosa. Questo che ti mette angoscia.
    In bocca al lupo!

  7. 7
    nevealsole -

    Vi ringrazio tutti per le risposte. Le esperienze a cui mi riferivo erano viaggi all’estero per motivi universitari, non sperimentazioni sentimentali con altri ragazzi. Non temo che un universitario brillante e appassionato mi faccia disinnamorare dell’operaio ma temo che, eventualmente, facendo viaggi per motivi di studio mi si aprano prospettive incompatibili con la mia relazione. Dicendo che lui è del sud intendevo dire che la sua educazione e la sua famiglia (molti figli e genitori anziani) hanno una mentalità che inevitabilmente lui ha in parte assorbito, in ogni caso non importa se questo sia dovuto alla provenienza geografica :) infine,la storia del “figlio misterioso” è solo uno degli aspetti del suo passato poco belli, ma non la accetto perché non è limpida.
    Per Adrian8888, come potremmo contattarci in privato, scusa ma non sono pratica!

  8. 8
    Golem -

    Mah, capisco i tuoi genitori, che ne sanno della vita. Ma d’altra parte, come richiede la tua eta’, sarai costretta a vivere i tuoi sogni con la faccenda dei cuori e delle capanne. In questo senso ti auguro di non svegliarti mai, per scoprire come sia diversa la realtà.
    Ciao.

  9. 9
    adrian8888 -

    Ciao nevealsole…. per il fatto delle esperienze universitarie ti avevo capito perfettamente….se lui ci tiene a te deve accettare che tu possa vivere le esperienze universitarie e non lasciarvi chiusi nel vostro rapporto perchè ti farebbe solo fuggire perchè ti sentiresti soffocare…cmq ti lasciola mia email e spero di sentirti presto se ti va:)….ciao e buona giornata!!!

  10. 10
    rossana -

    Nevealsole,
    cerco di approfondire dal mio punto di vista il tuo dubbio sul bimbo, che il tuo attuale compagno ha FORSE concepito con un’altra donna, che all’epoca stava con lui ma che lo tradiva con un altro, che probabilmente ora gli è padre, avendo loro tre formato una famiglia serena.

    premesso che ammiro il tuo desiderio di chiarezza, nel contesto d’interesse mi sembra che questo dovrebbe essere predominante nella donna che ha messo al mondo questo bambino. se non lo è per lei, mi sembra logico che possa non esserlo per il tuo uomo, anche se il dubbio rode un pochino anche lui, visto che te ne ha parlato. sincerità da apprezzare, in quanto avrebbe potuto benissimo non farlo.

    premesso che alla tua età è prestissimo per volersi “sistemare” in una vita di coppia, e pure in linea di massima sconsigliabile, questo bimbo potrebbe avere un peso nel vostro futuro se si venisse a scoprire, magari per caso, che chi l’ha cresciuto non è il suo genitore naturale. da lì, poi, a sapere dalla madre chi potenzialmente potrebbe essere il vero padre, ancora passa parecchia acqua sotto i ponti, in quando di solito le madri o rivendicano fin da subito gli alimenti o mal accettano di dare cattiva impressione ai figli, negando persino l’evidenza.

    non è entusiasmante imbarcarsi in storie che fin dall’inizio presentano incognite da non sottovalutare ma francamente mi sembra che questa non sia particolarmente incombente. inoltre, potrebbe diventarlo quasi solo in termini economici, che non sono i peggiori da gestire. diversa la tua valutazione d’insieme del rapporto e delle vostre reciproche aspettative, forse non proprio in linea a seguito delle varie diversità che vi caratterizzano.

    aspetta ad impegnarti di essere prima “sistemata” in termini lavorativi e più sicura, sia di te che di cosa desideri, oltre all’uscire di casa. le scelte per sfuggire qualcosa si rivelano quasi sempre sbagliate.

    un abbraccio.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.