Salta i links e vai al contenuto

Crisi post allontanamento

Salve,  chissà che non trovi qualche risposta qui…  

Ho quasi 38 anni,  sono fidanzato da circa 7 anni.  Lei,  conosciuta su internet,  poi incontrata nella vita,  infine innamorati..  Mai avrei pensato che potesse diventare una storia così seria,  all’inizio. 

Dopo i primi tempi la storia si è fatta seria.  Abbiamo sempre avuto alti e bassi (anche sessualmente)..  Passavamo da momenti di enorme passione a momenti di morta….  Tuttavia,  nel bene e nel male siamo stati una coppia indistruttibile. 

Eravamo “io e lei”…  Lei era per me” ogni colore ” (ed io sono un uomo di grande razionalità,  sono uno scienziato..  Fate voi)… 

Ho scritto poesie per lei, come tanti immagino,  scritto canzoni,  persino inventato un personaggio a fumetti di cui ho tentato più volte la pubblicazione di libri (forse andata in porto,  lo saprò a breve)… 

Ero la sua continua sorpresa : le capitavo in ufficio a sorpresa con rose,  una volta cucinai per lei e le apparecchiai in ufficio… Preparati una torta per un suo compleanno,  etc.  Le prime vacanze furono oro puro….  L’ho amata e sono stato amato…  Non dimenticherò mai che mi disse : “sei il fidanzato che tutte le ragazze vorrebbero”… 

Lei  paziente: avevo 31 anni e niente auto,  e per questioni lunghe da spiegare,  niente più patente..  Per recuperare patente ed auto ci ho messo un anno e mezzo..  Lei pazientemente ha atteso mentre io facevo le capriole per cercare di non farle pesare troppo la cosa… 

Al tempo vivevo con i  miei,  ero da poco tornato a casa dopo una avventura durata cinque anni fuori,  e per circa tre anni ho vissuto con i miei…  Poi loro hanno preso casa fuori e questo è stato un incentivo ad andare a vivere da solo  (inizialmente pensavo di andarci con lei,  ma per motivi di insicurezza lei ha tentennato)…  Poi dopo un anno siamo andati a vivere insieme…  Tra alti e bassi economici e sentimentali,  la costante era che alla fine eravamo inaffondabili… 

Momenti difficili e momenti migliori…  Ma alla fine bastava un bicchier di vino sul divano,  un abbraccio,  un film…  La amavo..  E la amo ancora. 

Lei lavorava ma perse lo stipendio per un lungo periodo..  I costi che avevo calcolato di poter dividere in due li sobbarcai io,  ma cercai di non farlo pesare. Lei era ansiosa e si Sentiva già in colpa…  Non potevo farglielo pesare. 

Le spese divennero troppe ma io facevo buon viso sempre..  La amavo.  Lei dal canto suo era attenta alle spese,  provava a gestire me e le varie spese.  Io provavo a gestire la sua ansia,  alle volte intere nottate.  Poi iniziai a non stare più nelle spese. Lei andava dallo psicologo,  ma io ritenevo dovesse essere una spesa necessaria perché lei riprendesse in mano la sua vita. Iniziammo a non riuscire a pagare più l’affitto.  Dopo un po’…  Lo sfratto.  Provai a risolvere Senza metterla al corrente,  volevo proteggerla (grosso errore)..  Ma lei trovò la lettera di sfratto…  Mi riproverò di averla tenuta nascosta.  Ammetto che fu un errore,  ma le ragioni si rivelarono giuste : la cosa la mandò in tilt…  Non aveva stipendio,  non riusciva a chiederlo,  e quindi era inerme.  La amavo,  la amo ancora…. Volevo risparmiarle tale tensione.  Ma così le cose peggiorarono.  Lei ed io Iniziammo a cercare casa nuovamente.  A metà ricerca,  quando quasi stavamo trovando una casa più idonea alle nuove economie (al momento solo mie),  ecco che lei ebbe un consiglio da una amica : “perché non tornate a casa vostra per un po’?  Dai vostri genitori..”…  Per lei una ottima soluzione : nessuna necessità di scelta e decisione importante..  Per me ambedue una sconfitta. 

Non lo avrei mai voluto. Ma dovetti accettare la sua scelta. 

Avevo paura. 

“a settembre,  mi diceva,  cerchiamo casa nuovamente “… 

Passò l’estate.  I miei hanno casa in un luogo di villeggiatura.  Facemmo un po’ di vacanza con i miei…  Un po’ con i suoi,  un po’ io e lei… settembre venne…  Ma non cercammo casa.  Venne natale,  le solite feste da lei..  Poi le feste da me…  Ora siamo in estate… Abbiamo avuto entrambi modo di recuperare soldini….  Di rimetterci in piedi,  anche lei. 

Mi sembrava il momento adatto. Dopo un anno in  cui ci siamo visti poco,  ogni due/tre settimane   (Un volta dopo più d’un mese),  poche occasioni di fare sesso,  e poche cercate….  Poche gite fuori,  le dico che voglio trovare casa. 

Lei mi dice che non sente più quella pulsione di un tempo a cercare assieme. 

Io penso  sia la distanza…  Una distanza e dei lavori che ci inducono ad essere totalmente assorbiti.  Io cerco le motivazioni,  lei trae solo le conclusioni : “Qualcosa non va.  Non so se è finita ma non va”… 

Io non riesco neanche ad immaginare di vivere senza lei.

Un periodo lontani non avrebbe senso per noi….  Ritornare a cercare casa sarebbe un azzardo (secondo lei)… 

Forse provare con delle vacanze assieme,  magari dopo qualche weekend assieme…. 

Capire se riusciamo a cercarci di nuovo.. 

Molta è colpa mia : l’ho data per scontata.  Ma ora non so che fare. 

Darei tutto per riaverla.  Voglio tornare a vivere con lei…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

11 commenti a

Crisi post allontanamento

Pagine: 1 2

  1. 1
    ets -

    Non è che l’hai data per scontata, l’hai trattata troppo bene. E’ così.
    Troppo bene che si è trovata il terzo incomodo.
    Classico, capita.

  2. 2
    Ascar80 -

    Non sei un fake, veroooo?
    Vabbè, MR Ioperlei … riassumendo in breve, credo che a uno come te manchi solo l’etichetta attaccata a un fianco, poi diventeresti LO ZERBINO PERFETTO!!!

  3. 3
    Paxissimo -

    Altro zerbinaggio…

    donne pulitevi pure le scarpe!!

  4. 4
    Rossella -

    Mai avresti pensato che si sarebbe rivelata una storia seria? Insomma… penso che a tutto chi sia un limite. Di questi anni non sopporto la mancanza di filtri, si può dire veramente tutto nella consapevolezza che dall’alto qualcuno ci spalleggia. Confido in qualcuno che sta più in alto di tutti perché mi sembra veramente un brutto sogno dal quale spero ci risveglieremo molto presto.

  5. 5
    rossana -

    Ioperlei,
    GRAZIE per il tuo scritto che, vero o falso che sia, parla d’Amore.

    ho vissuto dall’altra parte della barricata parecchi eventi simili a quelli che hai descritto, e mi ha fatto piacere ricordarli sovrapposti all’onda delle tue parole.

    le difficoltà esteriori oppure modi diversi di concepire il futuro possono creare molti danni a una relazione. forse se lei trovasse lavoro e potesse nuovamente porsi alla pari nella quotidianità a due, potrebbe ritrovare intatto il sentimento che la legava a te. se puoi, cerca di aiutarla in questo intento. qualsiasi sia il risultato a cui dovesse approdare emotivamente nel riavere una retribuzione rappresenterebbe sempre una positività per lei.

    per me hai sbagliato forse soltanto, giustificatamente, nel nasconderle lo sfratto (evidenziando sfiducia nella sua capacità di affrontare la grave difficoltà). tu l’hai amata e la ami; lei l’ha di certo percepito e, qualsiasi cosa accada in seguito, mai lo dimenticherà.

    in bocca al lupo a tutti e due!

  6. 6
    mela29 -

    Io mi trovo in una storia agli antipodi con la tua, lui non è mai stato capace di fare gesti d’amore, e io son una mezza isterica a cui non va bene nulla. Eppure lui è ancora lì accanto a me, credo mi ami davvero. E io che fino a poco tempo fa credevo non fosse abbastanza, invece credo di dovermelo tenere stretto, perché un’altro che mi sopporti non credo lo troverò.
    Chiedile spiegazioni, chiedile perché non sente più quell’affetto, cosa è cambiato, cosa le è pesato, cosa vorrebbe di diverso. E vedi. Se le rispose sono vaghe allora ci sono due cose, o non lo sa davvero neppure lei e come dici la distanza ha un po’ rovinato tutto, oppure (spero di no) ha un altro.

  7. 7
    Golem -

    Interessante. E’ strano, il fidanzato che tutte vorrebbero, trombato dalla fidanzata. Che tipo di scienziato sei, Ioperlei. Sono curioso.

  8. 8
    laura -

    ciao guarda per me non ti fare tanti sensi di colpa. e vai deciso: parlaci a quattr’occhi. con calma. cerca di comprendere a fondo cosa la frena e quali obiettivi si pone (vuole una famiglia? lavora ora o cosa vorrebbe fare?). da come la descrivi mi sembra un po’ depressa o molto demotivata… ma deve sapere che o sta dentro o sta fuori. non essere troppo accondiscendente. il tuo amore vale! ciao

  9. 9
    Ioperlei -

    Che tipo di scienziato sono Golem?
    Un logico-matematico, informatico ee fisico, studioso di intelligenza artificiale e fisica applicata.
    Nel tempo libero dipingo, faccio palestra, disegno (ho realizzato un fumetto che la rappresenta, da ho intrapreso la realizzazione di un libro con una casa editrice)…
    Non mi sono mai mancate le ragazze intorno… Ma non me ne frega una mazza… Vorrei solo una famiglia con lei… E sono certo che non c’è nessun uomo di mezzo. .. Mi fido molto di lei… È uno dei suoi pregi.
    Ma non sono così bravo… Era la ragazza perfetta per me e me la sono fatta scappare… Quindi tra le mie caratteristiche c’è che sono un idiota…

  10. 10
    Golem -

    Forse ti ha considerato iper qualificato.

    Quanto a l’essere idiota, chi è intelligente può anche farlo l’diota, ma il contrario è impossibile.

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.