Come denunciare un abuso edilizio

di patriziad

Buongiorno, ho da porre un quesito.

L’impresa che ha acquistato un piccolo edificio con annesso fienile confinante con la mia proprieta’, ha trasformato il fienile in due alloggi con quattro garages costruendone uno a ridosso del muro di cinta (usando il muro come muro del garage) e innalzando il suddetto di circa un metro.
Ha poi intenzione di costruire un terrazzo sul muro del garage aprendo una porta finestra sul mio giardino.
La costruzione preesistente (fienile) distava nella parte di fronte dal mio giardino metri 3,60.(mappa catastale) e di lato circa quattro metri (lato occupato dal nuovo garage con sosprastante terrazzo).
Essendo questa interamente demolita (ho le relative fotografie) ne e’ stata costruita un’altra aumentandone l’altezza di almeno tre metri e mantenendo la distanza a metri 3,60.
Non solo, e’ stato costruito un balcone per tutta la lunghezza del fabbricato di larghezza di un metro.
L’impresa ha intenzione di aprire una finestra e una porta finestra per l’accesso al terrazzo sul lato dove non c’era alcuna finestra e che guarda sul mio giardino.
Preciso : la costruzione essendo un fienile aveva solo due grosse aperture di fronte.
Per quanto riguarda gli altri lati uno e’ attaccato alla casetta, l’altro confina col muro di altri vicini che condivide, l’altro lato era senza aperture confinante col mio giardino con un muro a circa quattro metri.
Se il comune ha rilasciato regolare licenza (cosa che dubito) per la demolizione (ho dimenticato di precisare che si tratta del centro storico e sono edifici legati a vincoli) posso denunciare anche il tecnico comunale?
A chi devo sporgere denuncia e in quali termini?
Posso scrivere una raccomandata denunciando un presunto abuso e chiedendo un sopralluogo?
A chi devo indirizzare la lettera?
Si tratta di un paese di 2500 abitanti in Piemonte.

Grazie per la risposta.
Cordiali saluti.
Fulvia Demaria

L'autore ha scritto n.1 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Continua a leggere: Controversie

Scrivi una Lettera    Ultime Lettere    Ultimi Commenti    Lettere Senza Risposta

60 commenti a

Come denunciare un abuso edilizio

Pagine: 1 4 5 6

  1. 51
    maurizio -

    salve,il mio vicino ha fatto un buco nel suo garage x accedere nella sua terra al di sopra delle case dove abitiamo fabbricando delle scale x accedere,volevo sapere se è legale

  2. 52
    LUCA PELLICANI -

    Buongiorno ho da porre un quesito
    Sono un ragazzo disabile al 100×100 x mia digrazia??vorrei un aiuto da parte vostra.Mio zio nel 2005 mi a offerto un locale da sistemare per quando io e i miei genitori veniamo a Ruvo di Puglia Provincia di Bari.Mio zio a detto ristrutturalo?cosi ho fatto spesa per la ristrutturazione 36000.00 euro dopo
    la ristrutturazione finita agosto 2007. Ho cominciato a godere questi soldi spesi,é fin qui è andato bene.Ora mi sta riccatando che la vuole demolire perchè non la vuole accatastare dato che il rinvio per accatastare, il termine è 31 dicembre 2011 ho detto accatastiamola ma lui di no cosa ne pensate cosa mi resta da fare mi sono messo un avvocato???????????? faccio presente che si trova nella sua proprità non mi a detto che non era accatastato a fatto il furbo, per piacere cerco un aiuto da parte vostra dopo che mi a fatto spendere 36000.00
    distinti saluti ho fiducia di voi luca pellicani

  3. 53
    Emanuele -

    Ciao Luca,
    sicuramente è una situazione delicata.
    Perchè tuo zio non la vuole accatastare ?

  4. 54
    Gabriella -

    Vorrei porre un quesito: un mio confinante ha una baracca poggiata sul mio muro di confine la cui copertura è fatta di eternit. Questa vecchia baracca il mio confinante l’ha condonata nell’anno 2003 come garage. Ora lui vuole ristrutturarla cambiandone le caratteristiche e le dimensioni, alzando il muro di confine, dove intende appoggiare il solaio ora non più calpestabile (eternit) e quindi facendo la copertura con un solaio classico fisso(travetti,pignatte e cemento). Ora a me questo creerebbe seri problemi di varia natura (aria,luce e discrezionalità) poiché se faranno un solaio fisso ci sembrerà di averli sempre nelle nostre stanze da letto. I nostri rapporti con il vicinato sono tesi non vorremmo che usassero questa baracca ristrutturata per averli in modo inimmaginabile sempre dentro casa come ad esempio attraverso schiamazzi. Le chiedo come possiamo fare per far mantenere le stesse caratteristiche originali di questa baracca od altro? Grazie. Gabriella

  5. 55
    Aldo -

    Molto semplice……… stabilisciti nella casetta che hai ristrutturato e richiedi subito la residenza all’ Anagrafe del Comune!! senza dirgli niente……… poi fai foto complete di tutta la struttura (interno ed esterno) e richiedi le fatture dei lavori di manutenzione che hai svolto) (in fattura solo manutenzione, non ristrutturazione in quanto è abusiva) un fienile non si può trasformare in una casa ovviamente) e non lasciargli la casa, l’ accatastamento è un suo problema!! non è vero che sarà abbattuto e se dovesse succedere tu chiederai il rimborso delle miglirie che hai fatto per lasciare l’ abitazione!!! con un buon avvocato ovviamente1!

  6. 56
    fulvio -

    se il Comune omette l’obbligo di controllare qualsiasi abuso edilizio richiedete l’intervento della Corte dei conti per danno erariale nei confronti del stesso comune.

  7. 57
    sara -

    Salve,vorrei un consiglio,ho appena scoperto che un mio vicino di casa ha messo un apparecchio di videosorveglianza abusivo e che riprende anche parte della mia proprietà,ora chiedo cosa è meglio fare in tal caso?Cordiali saluti

  8. 58
    maddy -

    Sara, al di la’ di quanto possa denunciare come abuso, in quanto non e’ stata a Lei chiesta alcuna liberatoria, credo che una videocamera di sorveglianza, coi tempi che corrono, la gente sempre piu’ a livello delinquenziale, Le possa solo fare molto comodo..Alla fine puo’ essere una protezione anche per Lei.
    Saluti.

  9. 59
    Lilli -

    Buongiorno, il mio capannone è diviso a metà sulla mezzeria del pilastro da un muro, questo muro è tutto sulla proprietà che rimane a me (l’altra metà è stata venduta) e prima della mezzeria del pilastro ci sono altri 5 cm sempre miei ma che ovviamente rimangono nell’altra proprietà. L’altro proprietario si è attaccato al mio muro forandolo con una non precisata struttura. Gli ho scritto di non farlo e di staccarsi dal mio muro ma sono stata ignorata.
    Quei 5 cm di “vuoto” fanno sì che il mio muro non sia un muro di confine? Cosa posso fare per farlo staccare?
    Grazie a chi mi può aiutare

  10. 60
    luigi -

    Fuvia Demaria, al comune non gliene frega nulla, con la dia il comune non fa controllo si salva sempre con la frase ” fatto salvo i diritti di terzi” col vicino la devi sbrogliare tu prendendo un legale per fare valere i tuoi diritti, i comuni se ne lavano le mani e non sono perseguibili neanche i dipendenti, ci vorrebbe solo un poco di serietà da parte di chi amministra il bene comune, e dovrebbero sapere cosa significa la parola COMUNE e SINDACO auguri ciao

Pagine: 1 4 5 6

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.