Salta i links e vai al contenuto

Voglio un perché… voglio lei

Ciao sono max, ho perso per sempre l’unico amore della mia vita, la mia vita; l’ho persa per averla amata piu’ di me stesso, per quattro anni l’ho amata incondizionatamente senza essere creduto, punito ogni volta che non mi credeva e alla fine l’ho strattonata, le ho sputato in faccia. Io non mi sono mai comportato cosi’ nella mia vita, ho 36 anni ed ora so che terrò duro fino a quando non le avrò dimostrato che si sbagliava e poi mi lascero’ morire. Aiutatemi ad essere forte fino ad allora, e’ un essere speciale e merita di capire che non si sbagliava .

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

27 commenti a

Voglio un perché… voglio lei

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    confusione84 -

    se lei non ti credeva mai forse un motivo c’era…cerca di capire quale era questo motivo e dissolvi i suoi dubbi..io mi auguro fortemente che tu riesca a convincerla perchè la vostra vittoria sarebbe per me un barlume di speranza….perciò CORAGGIO!

  2. 2
    Leilaluna -

    e.. amare troppo è amare male!! hai amato una persona insicura per 4 anni , tanto che alla fine ti sei stufato di non essere creduto ed hai reagito nel peggiore dei modi.
    Non so cosa consigliarti.
    Ma non amare più in questo modo.

  3. 3
    ALEXANDRA -

    Ma spiegati meglio, che è successo????

  4. 4
    Illusionist -

    caro max
    non sentirti in colpa per quello che è successo.
    Tu hai amato come noi tutti una persona che evidentemente non ha apprezzato.
    Cosa intendi mi lascerò morire?
    Lasciala stare e vai avanti per la tua strada.
    Chiedi scusa se non lo hai già fatto e poi non le devi niente +.
    Lo hai fatto per 4 anni e lei lo sa quanto amore le hai dato.
    Reagisci

  5. 5
    ChiaraMente -

    Guarda, secondo me ti stai incasinando molto male. Innanzi tutto non si è mai visto che per convincere qualcuno che lo ami gli sputi in faccia e lo sbatti al muro o giù di lì, quale che sia il tuo livello di opportazione di incredulità altrui. Secondo se ti dava tanto fastidio che lei non ti credesse avresti potuto fare centomila cose più intelligenti per convincerla o per…fregartene, la gente si convince da sola non grazie alle tue “argomentazioni”. Inoltre se lei aveva in animo di dimostrarti che aveva ragione lei ci è riuscita in pieno perchè sputandole in faccia oltre a esserti dimostrato unXXXXXXXXX ti sei fatto rigirare come un pollo, niente di improbabile che lei mirasse proprio a metterti alla prova facendoti perdere la pazienza e magari la soluzione del “test” stava proprio nel non perderla. Lei è un essere speciale e meno male, figuriamoci cosa combini alle ragazze meno “fortunate” di lei. Tanto è che anche a te scappa il lapsus: prima dici che non ti credeva e poi dici “merita di capire che non si sbagliava”. Se lei non si sbagliava tu non l’amava, e infatti l’hai trattata a mer.. Adesso vuoi dimostrarle che muori per lei? Fallo in silenzio, di chiasso ne hai già fatto abbastanza- e ovviamente intendo di morire in silenzio in senso metaforico prima che qualcuno mi dica che invito la gente a buttarsi dai ponti . Il silenzio e la pace spesso sono ottime argomentazioni a favore di buoni sentimenti, soprattutto dopo certi episodi.

  6. 6
    guerriero -

    ma cosa le hai fatto??

  7. 7
    Isis -

    Se ti va racconta meglio cosa è sucesso e perchè…così su due piedi non è molto chiaro…

  8. 8
    VERMAX 72 -

    Credo di dover aggiungere qualcosa, chiarire qualcosa (guerriero vorrei un tuo parere): ha 17 anni ho subito un trauma sessuale, niente digrave, avevo un piccolo problema ma la persona che amavo, per quanto si puo’ usare questo termine a diciassetteanni, il giorno che dovevamo fare l?amore per la prima volta, veramente lo era solo per me, mia preso in giro, ha riso dicendomi che non ero normale e che non avrei mai potuto far l’amore….buio per 8 anni, non mi va di raccontare cos’ ho vissuto, dico solo che vivevo credendo di essere una persona a cui era precluso l’amore! Poi incontro una donna p, di 7 anni piu’ grande, prossima al matrimonio, viviamo un amore platonico senza accorgercene per 7 mesi, in cui riesco a confidarle il mio segreto, poi quando le dico di provare qualcosa per lei mi tratta male e non mi vuole piu’ vedere per 10 mesi. Pero’ fa in modo che mi operi per risolvere il mio il mio problema, anche se l’ operazione va male e devo rifarla. Seconda volta che provo qualcosa, secondo abbandono! Dopo 10 mesi torna da me e ci mettiamo insieme, per un attimo mi sento felice, dura poco. Il sentimento che stava nascendo era stato distrutto dal suo abbandono e in quando finalmente faccio l’ amore per la prima volta(ho 27 anni) e’ una tremenda delusione ma non la lascio. Mi dico ha risolto il mio problema, mi adora, e splendida, forse aspettando l’amore, fisico ed emozionale l’ho idealizzato ma l’amore e’ questo, e vado avanti per quasi tre anni fino alle soglie del matrimonio quando chiudo la storia perche’ sento che l’amore e’ un’altra cosa. Poi dopo un paio d’ anni ho una storia con un’ altra ragazza, la peggiore cosa che mi potesse capitare, mi spiego: dopo tre quattro mesi mi accorgo che il mio bisogno d’ amore mi sta’ facendo stare con una persona a cui voglio bene che non amo, provo anche un fastidio enorme a fare sesso con lei, succede pochissime volte senza baci e vestiti. Passiamo poco tempo insieme anche se non la lascio. Poi un giorno compare alla mia porta per un colloquio di lavoro lei:l’essere piu’ bello del mondo!viene a lavorare da me e nel giro di pochi mesi c’innamoriamo fino a quando feb. 04 Tradisco la mia fidanzata, dopo un mese la lascio e credo di volare verso la felicita’ con lei, vivo quello che avevo sempre sognato anche meglio, e’ splendido. Dimenticavo lei e’ separata ed ha una figlia meravigliosa. Poi un giorno dopo tre mesi combino la mia prima cazzata ho paura di quest’amore, di lei, del suo ex maritoe per fargli uno screzio ricontatto la mia ex,superficiale stupido, sta male e non so come fargli capire che mi deve star lontano, non voglio essere brusco. Ho paura di dirlo a lei tanto ci riesco, si per un attimo sto tradendo la sua fiducia ma non provo niente per la mia ex. Lei lo scopre, anzi faccio in modo che avvenga mi sento in colpa, e da li’ credendo di meritarmi una punizione in attesa che capisca e ritrovi la fiducia accetto in silezio ogni cosa: l’ ex marito che non sparisce, un paio di capricci

  9. 9
    VERMAX 72 -

    Con altri uomini perche’ pensa che io frequenti la mia ex, ogni cosa che faccia o dica viene interpretata male e milioni di altre cose ed in piu’ mi rimprovera tutto cio’ che fa! Credo di farcela ma succede la cosa piu’ brutta della mia vita un giorno mi lascia per l’ennesima volta ,il motivo e’ sempre che io voglio la mia ex e non lei, per la verita’ qulche volta incontro la mia ex per caso e ci parlo, un paio di volte l’ho anche chiamata; poi il giorno del mio compleanno torna mi confida le due volte che e’ stata con altri due uomini solo per ripicca,io le credo, e mi dice una cosa stupenda ma che si trasforma in vuoto …crollo. Non ho la forza di raccontarvela perdo tutto divento un altro mi imbruttisco ma credo che posso ritrovare tutto solo con lei e’ la mia vita, ma per i tre mesi a seguire crollo sotto qusto peso la strattono spesso. Le rinfaccio i tradimenti, anche se li capisco, ma lei piu’ sconvolta di me non fa niente per aiutarmi anzi, ma questo e’ niente continua a rinfacciare a me cose che non ho fatto, vorrei aiutarla la amo, finche’ una sera ci piomba a casa l’ex marito e li crollo la tratt da puttana la strattono violentemente e vado via. Per sei mesi non ci vediamo poi ci reiicontriamo e ci scopriamo ancora innamorati, tutto sembra ripartire ma la mia ex un giorno va da lei, le racconta mille cose non vere e da qul giono non ci siamo piu’ capiti anche’ se ci amiamo alla follia pero’ lei non ha piu’ cercato la verita’ ma solo la conferma di cio’ che avevo fatto, ma io non l’ ho fatto! Si sentiva una ruota di scorta e diventata folle ed io appresso a lei, ma ho continuato ad essere trattato come chi aveva sbagliato, qundo ogni cosa che mi rinfacciava l’aveva fatta lei, stravolgeva la verita’, ed invece di sottrarmi la strattonavo e le inveivo contro. Mi mandava via e mi riprendeva, finche’ domenica sera mentre le chiedevo come aveva potuto andare con un altro le mi rispondeva e tu come potevi farlo con le tue ex, mentre la strattonavo le ho sputato in faccia! Finita. Ma io non sono cosi’ in trentanni non mi ero mai comportato cosi, come posso riavvicinarla , mi sento un verme, ma sono impazzito perche’ l’ amo. Sto diventando contorto e avaro di particolari ma credo che qulche idea in piu’ ve la siete fatta l’aspetto, magari rispondendo alle vostre domande saro’ piu’ chiaro…

  10. 10
    guerriero -

    sei messo maluccio mi sa che tu l’amore nn sappia cosa significhi, lasci e prendi le persone come se fossero merce, giochi troppo con i sentimenti degli altri.
    intanto devi capire che cosa vuoi ,perchè mi pare che tu sia confuso e contorto. per me sei stato con le persone sbagliate (una donna prossima al matrimonio che se la fa con un altro è affidabile??), ed hai tradito le altre ecc, e questo è male, nn sei una persona affidabile, e soprattutto cerchi la felicità che dovresti trovare dentro di te, negli altri, ma ti sbagli perchè nn esiste nemmeno se cambiassi 100000 donne.
    alla fine combini dei casini perchè nn sai cosa vuoi da te, sei un insicuro, ed i traumi subiti giustificano in parte.Forse è meglio se inatanto ti consulti con uno psicologo, che di certo di può dare una mano a gaurdarti dentro senza aver paura .

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili