Salta i links e vai al contenuto

Ha visto come fine quella che per me era solo una parentesi

Lettere scritte dall'autore  

Salve, ho 25 anni e stavo con una ragazza da 4 anni. Sono stati anni fantastici, senza mai un problema, sempre insieme e felici. Poi nell’ultimo periodo, intorno a luglio, ho iniziato ad avere un momento di crisi,che riguardava me e la ricerca di un lavoro con cui riuscire a realizzare i nostri progetti. Purtroppo ho fatto il grave errore di infilarci anche lei in questa crisi. Non c’entrava assolutamente nulla, e non ho mai dubitato del mio amore per lei. Verso la fine del mese, lei è partita come volontaria per un mese e mezzo. La distanza non era eccessiva, e il tempo era poco, quindi non me ne sono fatto una preoccupazione. Intanto la mia crisi continuava, e lei soffriva di questo. Dopo qualche settimana mi telefona per dirmi che forse è meglio prendere un periodo di pausa, e riparlarne con calma al suo ritorno. Ok, ho pensato, mi aiuterà un mesetto a riflettere. Però poi vengo a sapere che lei non scende dopo un mese, si è trovata bene e decide di rimanere per un altro po’. Quel tipo di lavoro le è sempre piaciuto, e stando insieme lo avrei capito. Ma in questa situazione ho pensato: “e noi due?”. Il tempo intanto passava, io ancora in crisi, piano piano sono riuscito a uscirne, e la chiamo, per chiederle di uscire, approfittando di un periodo breve in cui è tornata a casa. Io ero al settimo cielo, mi mancava tanto una serata trascorsa con lei, mi sembrava di sognare. Dopo cena facciamo un giro in macchina, e iniziamo a parlare di noi. Lei mi dice che la sua vita da quando è partita ha subito un cambiamento radicale. Un po’ per lavoro, un po’ per rabbia, aveva deciso di mettere una pietra sopra la nostra storia, e dedicarsi al lavoro. La rabbia era dovuta al fatto che non capiva il mio comportamento. Io le spiegai che non ho mai messo in dubbio il nostro amore, anche in crisi, di amore per lei ne ho sempre provato tanto. Semplicemente ci siamo capiti male, a causa della lontananza. Lei ha visto come fine quella che per me era solo una parentesi. In seguito, tra le lacrime di entrambi, riesco a farle dire quello che per me è stata la pugnalata più grande. C’è di mezzo un altro. Lei mi dice “quando ero sola, a consolarmi c’era lui, non tu. Per me lui prima di tutto è stato un ottimo amico”. Io ora non faccio una colpa a lei, perchè la conosco bene, e ha dimostrato di essere pentita di aver capito male. Solo che ora in crisi c’è lei. Lei vuole capire cosa vuole veramente, non si tratta di scegliere tra me e lui, ma proprio cosa vuole lei da se stessa.
Deve capire se i nostri 4 anni di amore li ha spazzati via o solo coperti temporaneamente.
Sono stati 4 anni felicissimi, i migliori della mia vita, una favola, un sogno, e anche per lei so che è così. Possibile che non valgano più nulla ora?
Sarò io il pessimista, ma ogni giorno la vedo sempre più lontana da me, e questo mi fa soffrire terribilmente.
Fino a poco tempo fa entrambi credevamo di passare insieme il resto della nostra vita, ora mi fa malissimo anche solo pensare che non possa essere così.
Ora ci vediamo, mi sforzo di essere tranquillo, ma alla fine torniamo sempre nell’argomento. La cosa buffa è che proprio oggi, 12 dicembre, doveva essere il nostro anniversario, 4 anni tondi tondi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    dolcemiele -

    Ciao Tony. Sicuramente avete interpretato male questo periodo…per te era una parentesi, per lei era la fine della vostra storia. Rifletti su questa cosa. Non voglio mettere in dubbio niente però non è carina la frase che ti ha detto
    (“quando ero sola a consolarmi c’era lui,nn tu”). Diciamo che lei si è voluta far consolare da un altro… poteva benissimo aspettare di parlarne con te del suo disagio. E’ come se si fosse messa in un’altra situazione prima ancora di concludere la storia con te. Non so come siano messe le cose attualmente…lei continua a vedere entrambi? L’altro ragazzo sa di questa storia? Tieni gli occhi aperti. Penso che ti abbia amato anche lei…ma tu, nonostante la crisi, hai dimostrato di tenere molto a lei e soprattutto di essere più maturo. Mi rendo conto che queste sono solo parole, un punto di vista esterno. Anche io sto vivendo una situazione molto particolare (se leggi le mie lettere lo capirai)…e capisco che una cosa è dare un proprio parere, un’altra invece è vivere in prima persona certe storie. Mi sembri un ragazzo intelligente e sono sicura che riuscirai a trovare la tua strada…con o senza di lei. In bocca al lupo e fammi sapere!

  2. 2
    Tony82 -

    Ciao dolcemiele, ti ringrazio per le belle parole, sono contento di ricevere un parere “esterno”, cioè non da persone che conoscono me o lei o entrambi. Ho letto le tue lettere, e capisco anche la tua situazione. Prima di rispondere alle tue domande, volevo premettere che ora come ora ci vediamo, partirà di nuovo il 18, per ritornare giusto in tempo per capodanno. In questi giorni in cui è qui, spesso ci sentiamo per telefono, o ci vediamo, e in molte occasioni sembra proprio che tutto sia tornato come prima, insieme, felici e sorridenti. C’è un pò una strana cortina tra noi, ma a volte, per pochissimi istanti cade, e in quelle occasioni mi sento davvero felice con lei. Il fulcro della questione è che lei deve mettere in chiaro le idee, in un mese la sua vita è stata rivoltata come un calzino, e io le ho dato tutto il mio appoggio morale e concreto in maniera incondizionata. Se in questo chiarimento ci rientro anche io (ed infatti è così), mi sta bene, le do fiducia al 1000%. Nonostante non riesca a capire determinate cose, mi fido.
    Per quanto riguarda lui, da brevissime discussioni fatte, non è in italia al momento, essendo inglese è tornato a casa. Ma a quanto ho capito, le cose non andavano benissimo comunque. Comunque si, lui sa di noi, non so cosa sa di preciso, ma di sicuro sa di me. Anche a me ha dato enorme fastidio quella frase a cui ti riferisci, per me è stata una pugnalata al cuore, e le ho ammesso sinceramente tutto il mio errore. Credimi, io sono consapevole di avere tutte le ragioni e i motivi del mondo per arrabiarmi a morte con lei, ma non ci riesco, la amo troppo per vederla subire una sfuriata da parte mia. Ora piano piano sta capendo quello che veramente provo per lei, e si dice contenta di alcuni miei attegiamenti nei suoi confronti. Io le lascio tranquillamente il suo spazio per riflettere, ma ho sempre la paura costante che per lei 4 anni siano stati completamente spazzati via. Non so se sbaglio a darle tutta questa disponibilità e comprensione, so solo che lo faccio per amore, perchè non riesco a immaginare un futuro senza lei. Questa sera eravamo fuori con amici in comune, e a stento riuscivo a resistere alla tentazione di abbracciarmela e stringerla forte. La possibilità di riaverla con me c’è, non so quanto grande sia, ma mi ci aggrappo con tutto me stesso.
    Spero di aver fatto un discorso filato, ho tanta confusione in testa e non ne sono sicuro al 100%. 🙂

  3. 3
    dolcemiele -

    Ciao Tony!!Leggevo la tua risposta e volevo farti tantissimi complimenti. Stai reagendo con una forza che ti rende davvero un Uomo.Si riesce benissimo ad intravedere la tua delusione ma anche la consapevolezza dei tuoi errori e la volontà di ricominciare. A me sta invece succedendo il contrario… non fa altro che rinfacciarmi le cose fatte e non fatte, portandomi rancore. Capisco che ognuno di noi reagisce diversamente alle cose… però io,al contrario di lui, sono stata sincera fin dall’inizio e, visto che il mio desiderio più grande era ritornare con lui, mi sono messa in gioco al 100%. Lui invece ha solo detto bugie,e non solo a me. Mi sembra che voi due vi stiate comportando in modo più adulto, siete stati molto sinceri. Ti consiglio di approfittare di questo periodo per riflettere su quello che vuoi davvero. Stai attento perchè se pensi che non sei in grado di dimenticare alcune cose e che per te lei non è più la stessa non ha senso ricominciare.Tu la ami tantissimo… ma l’amore non è dipendenza, è solo bisogno e desiderio dell’altro. Prova ad immaginare la tua vita senza di lei. Potresti capire tante cose. Magari se decideste di separarvi, tu riusciresti a vivere senza di lei anche se comunque rimarrebbe una persona molto importante per tutta la tua vita. Pensa tanto e soprattutto pensa a te stesso e alla tua felicità perchè alla fine tu dovrai stare con lei. Scusami se mi sono permessa di dire che quella frase era poco carina ma, secondo me, ha proprio sbagliato a dirtela…non dimenticare che è stata lei a cercare un altro, non di certo tu. E comunque non doveva permettersi di “pulire” la propria coscienza sporca sulla tua dignità di uomo. Io anche in questo periodo sono molto giù…ma mi faccio consolare dalle mie amiche e trovo molto conforto in questo sito.Non sono alla ricerca di un uomo che mi consoli. Io ho frequentatao solo un ragazzo nel momento un cui mi ero lasciata visto che ero una donna libera e non in pausa.
    Penso che la soluzione sia dentro te stesso,nessuno di noi può dirti che fare. Mi sembri abbastanza convinto a riprendere in mano questo rapporto e, se è quello che vuoi, fai benissimo.E’ stata una storia importante ed è giusto che fai quello che ti senti. Mi farebbe piacere se mi lasciassi un commento anche alla mia lettera visto che ho apprezzato molto il tuo modo di scrivere e di ragionare,se puoi e ti và ovviamente!
    Per qualunque cosa tienimi in considerazione.Spero di esserti stata d’aiuto. Un saluto!

  4. 4
    Tony82 -

    Ti ringrazio davvero tanto per le belle parole, e credimi, i consigli preziosi li porto sempre dietro. Certo che lascerò un commento sulla tua lettera, perchè vedo che anche tu ami tantissimo questo ragazzo, nonostante tutto, ed entrambi ci siamo messi in gioco al 100%. Volevo risponderti un po parlando della serata appena conclusa. Lei ha accettato il mio invito a uscire a cena fuori, per poi incontrarci con gli altri amici. Abbiamo approfittato per continuare a parlare e a chiarire il tutto ancora un po. Lei lascerà questo ragazzo, anche perchè non si sta facendo sentire molto, e anche perchè ci sono concrete possibilità che non torni in Italia. Soprattutto ha ammesso che è stata una storia temporanea, legata al fatto che si è trovata da sola in un ambiente completamente nuovo per lei. Io le ho fatto capire che non commento minimamente nessuna decisione al riguardo, semplicemente mi fido di lei, perchè so che è una ragazza molto intelligente e sveglia. La sua paura più grande ora è il fatto che in questa situazione lei si è trovata a suo agio, e se in un futuro dovessimo tornare insieme, ha paura che trovandosi in contesti simili possa ripetere lo stesso errore. Le ho spiegato che non avverrebbe mai, perchè non l’ho mai vista commettere 2 volte lo stesso errore,e comunque in ogni caso le sarei vicino, non avrebbe modo di sentire la mancanza di una persona che la ama. In parecchie occasioni stasera abbiamo ripetuto il fatto che ci sembrava strano essere di nuovo in un contesto a noi familiare in quanto coppia, e affrontarlo per ora come 2 semplici amici. C’era un po di imbarazzo reciproco, nel senso buono del termine. A fine serata mentre l’accompagnavo a casa, si è messo a nevicare, e abbiamo deciso di passare un po di tempo vicino al castello, e vedere la città che piano piano si imbiancava. Proprio poche ore prima le avevo proposto se domani voleva che la portassi in montagna sulla neve. L’atmosfera era davvero magica, per entrambi, anche se siamo stati semplicemente a parlare e a osservare. Sulla soglia di casa, le ho dato di rapina un bacio sulla guancia, azzardando forse. Lei mi ha sorriso, augurandomi buonanotte e ringraziandomi per la bella serata. Lei ha principi molto cristiani, come me del resto. Se il comandamento dice di non tradire, cascasse il mondo, non lo fa. Prima di stare con me, vuole chiudere la storia con il ragazzo. Vero che si potrebbe dire che a me ha tradito, ma prendo atto del fatto che ha capito male la nostra crisi. Lo so, tutto è molto confuso, ma per ora la speranza è davvero una guida di cui non posso fare a meno. Piano piano so che lei sta capendo, avverto il cambiamento in lei rispetto ai giorni passati. Come hai detto tu, mi metto in gioco completamente, con piena fiducia. Lei dice di non pretendere tanto da me, ma io le do tutto in maniera incondizionata, senza pensarci 2 volte. La amo alla follia, e lei lo sa. E questa sera sono sicuro che ha capito tante cose di lei, ed era quello che le serviva.

  5. 5
    dolcemiele -

    Ciao Tony. Credimi che, leggendo le tue parole, pensavo a quanto mi farebbe piacere avere un amico come te…una persona tranquilla,intelligente e profonda. Sono sincera,è quello che davvero penso…anche perchè non ci conosciamo e non avrei nessun motivo per dirlo se non lo pensassi. Invidio la tua forza e la tua capacità di riflessione.
    Scusami se ogni volta ho da dire su qualcosa che lei ti dice ma anche questa volta non ho potuto fare a meno di notare una frase. “Lei lascerà questo ragazzo, anche perchè non si sta facendo sentire molto, e anche perchè ci sono concrete possibilità che non torni in Italia”. Mi permetto di dire che fino a prova contraria eri tu il suo ragazzo e soprattutto che è stata lei ad iniziare una storia con l’altro prima ancora di parlare con te. E soprattutto le sorti della vostra storia non possono e non devono dipendere dalla residenza dell’altro ragazzo. Io, come avrai capito, sono una persona molto istintiva e puntigliosa anche se in questo periodo più volte sto chiudendo un occhio su varie cose…forse per questo motivo non riesco a capire come ce la fai a non perdere la pazienza. Credo tu sia consapevole dei tuoi errori e anche per questo motivo vuoi “recuperare”…perchè sai di aver sbagliato anche tu. Però ci tenevo solo a sottolineare che,secondo me, sei stato molto più maturo di lei.
    Le storie non sono tutte lineari…altrimenti la vita sarebbe uguale per tutti. E forse proprio perchè non lo è esistono questi periodi…perchè dobbiamo imparare a fare i conti con noi stessi e con l’altro. Io,per esempio, in questo periodo sono riuscita a capire tante cose di me…e se le cose vengono elaborate bene poi i rapporti interpersonali possono diventare anche migliori,proprio perchè è stato fatto principalmente un grande lavoro su noi stessi.E se non amiamo noi stessi non possiamo amare l’altro. Anche per questo motivo non riusciamo a trovare un punto d’accordo con il mio “ex”ragazzo…secondo lui tutto questo avrebbe dovuto esserci prima perchè lui sotiene che aveva capito i suoi errori e mi aveva chiesto un’altra possibiltà.Io,al tempo,delusa e stufa di un rapporto che non mi dava più niente,non ci credevo.Me la prendo con me stessa di questo ma so anche di aver agito in base alla situazione del tempo e io so quanto ho sofferto per alcune cose.
    Secondo me sei molto innamorato e,visto che ho capito quello che pensi,secondo me fai anche bene a non essere rancoroso e nervoso. Dalle crisi spesso si impara tanto…e magari la vostra storia potrebbe essere anche migliore,chissà.Questo lo scoprirai solo vivendo.
    Ti chiedo solo di non farti prendere dai sensi di colpa…perchè è vero che tu hai trascinato lei dentro la tua crisi e dando il vostro rapporto per scontato ma è pur vero che lei ha sbagliato molto più di te per i motivi che tu sai.
    Ora vado a leggere il tuo commento alla mia lettera.Grazie 1000.
    Un saluto!!
    p.s. Praticamente parliamo solo noi due :-)))) Spero di esserti stata “d’aiuto”.

  6. 6
    Tony82 -

    Dolcemiele, come sempre ti ringrazio per il tuo punto di vista. Non preoccuparti di essere troppo puntigliosa e istintiva nel commentare, forse ho proprio bisogno di un punto di vista come il tuo per inquadrare la situazione. Anche a me farebbe tanto piacere avere un’amica come te, infondo ci accomuna il fatto di essere, tra virgolette, “sulla stessa barca”.
    Questa lettera in pratica sta diventando un diario, perchè specialmente ora ci sono sviluppi quotidianamente. Ora ti racconto brevemente quello che è successo oggi. Ci siamo messi daccordo per uscire con la scusa di sbrigare qualche commissione. Ormai per entrambi è come andare dallo psicologo, parliamo tanto e in continuazione. Appena è arrivata al portone mi abbraccia con le lacrime agli occhi. Io penso subito a qualche disgrazia. Lei mi dice che si è appena sentita con lui, e lo ha lasciato. L’ho fatta calmare, era evidente che questa mossa ha causato una confusione ancora maggiore in lei. Per farla distrarre, vista la nevicata abbondante, le ho proposto di costruire un pupazzo di neve, e ho fatto davvero di tutto per alleggerire un po la sua condizione, facendola sorridere per un po. Tornati a casa sua, abbiamo continuato a parlare di lei. Ora vuole stare da sola, pensare e chiarirsi. Le ho detto che mi sta benissimo, so che la confusione che ha ora non le farebbe mai prendere una decisione basata su un pensiero lucido. Le ho proposto di stare un po in pace, riposarsi, evitare di pensare per qualche giorno a lavoro e studio, prendersi il suo tempo dedicandolo a se stessa, ma so che lei riflette lavorando e non lo farà mai. Io ora sono contento del dialogo che si è instaurato tra di noi, affrontare i problemi comuni ci ha fatto avvicinare un po di più, ora la mossa sta a lei. Riflettere lucidamente, è quello che le sto ripetendo. Non voglio che torni con me ora, per poi pentirsene in futuro. Se vuole tornare con me, voglio che sia una mossa dettata dal cuore, non per pietà nei miei confronti. Io la amo veramente da impazzire, e desidero prima di tutto la sua felicità. Certo, se la sua felicità è in comune con la mia, sarei davvero la persona più contenta e soddisfatta del mondo. Entrambi in ogni caso siamo daccordo sul fatto che un nostro futuro ed eventuale rapporto insieme, sarà di gran lunga più solido e intenso di quello che abbiamo avuto fino ad ora.

    PS. non fa nulla che parliamo solo noi 2, sono contento di aver trovato una persona che capisce questa situazione, mi basta. Comunque se vuoi in caso possiamo scambiarci le mail, o se hai msn meglio ancora. Alla prossima, sperando che tutto si risolva sia per te che per me.

  7. 7
    dolcemiele -

    Ciao Tony!
    “Entrambi in ogni caso siamo daccordo sul fatto che un nostro futuro ed eventuale rapporto insieme, sarà di gran lunga più solido e intenso di quello che abbiamo avuto fino ad ora”. Questa volta sono d’accordo :-))))))
    Dalle crisi si può imparare molto e comunque entrambi mi sembrate seriamente convinti dei vostri errori. Forse sarà l’occasione per ricominciare con il piede giusto.
    Io sono istintiva e puntigliosa perchè se amo una persona non posso essere distaccata e fredda. Mi interessa quello che fa e soprattutto sono gelosa!
    Anche io ieri mi sono vista con lui…ormai le giornate sono identiche. Stiamo benissimo,siamo felicissimi,poi litighiamo e poi facciamo pace.Oggi stiamo litigando tramite sms perchè non capisco i suoi sbalzi d’umore.Non ti nascondo però che dopo otto mesi anche io comincio a stancarmi. Alcune cose non possono essere comprese nè giustificate (poi ti racconterò meglio).Forse siamo arrivati al capolinea…
    Sono contenta comunque che almeno tu apprezzi il mio modo di pensare,ultimamente penso di sbagliare sempre.
    Scrivimi il tuo indirizzo di posta elettronica,ti contatterò tramite mail. Msn non lo uso molto ultimamente. Magari riusciremo a parlare meglio anche perchè non penso di averti detto tutto e credo la stessa cosa da parte tua.Mi farebbe piacere “parlare” con una persona che mi ha capita.
    A presto allora!
    Un saluto.
    Dolcemiele

  8. 8
    Tony82 -

    Cara dolcemiele, sapessi io come mi sento in questo periodo! Con la testa invischiata in questa storia, indirettamente mi sta condizionando anche nelle cose che non riguardano lei. Ogni cosa che faccio penso sempre se è corretto o sbaglio qualcosa. Vero che ho tanta determinazione per molte cose che faccio con lei, ma da solo, rimarco più volte le stesse cose chiedendomi se faccio bene o no.
    Questa sera l’ho accompagnata a fare il biglietto, partirà domani sera e ritornerà il 28 (spero, dipende da cosa gli dice il capo). Quando l’ho riaccompagnata a casa ha ripreso a piangere non tanto per noi, ma per lei. Lei sa che qualcosa dentro di lei è cambiato, e le ha fatto crollare le certezze che faticosamente aveva conquistato nel tempo. La base della situazione ora è questa. In macchina quando stava per scendere, più volte ho avuto l’impressione che volesse baciarmi, ma non lo ha fatto. Siamo stati molto tempo a 10 cm di distanza, a guardarci negli occhi e io ad asciugare le sue lacrime. So che partendo e riprendendo i suoi ritmi riuscirà a chiarirsi lentamente, non so dove andrà a parare, se alla fine avrò la possibilità di riconquistarla o no. Io ci punto veramente tutto, ma mi rendo conto che non posso avanzare pretese se prima lei non fa chiarezza nella sua testa. La speranza mi sta facendo andare avanti, anche se a volte per poco sparisce e dico a me stesso che l’ho persa per sempre e non me ne sono reso conto.

    Certo che mi fa piacere parlare con te, sono sicuro che avremo modo di fare una bella chiacchierata che possa aiutare entrambi ad affrontare le nostre situazioni.
    Anche io non credo di aver detto tutto, purtroppo i caratteri disponibili rimasti quando finisco di scrivere sono sempre pochissimi, un po è anche questo. La mia mail è: a82.perrone@tiscali.it
    Intanto tu non abbatterti, prima o poi ne verremo a capo da queste situazioni. 🙂
    A presto.

  9. 9
    ChiaraMente -

    Scusate l’intromissione ma leggendo tutta la storia non ho potuto fare a meno di pensare una cosa, cercando di immedesimarmi con lei e cercando di capire come mai ha deciso di troncare la storia-perchè di fatto lei ha telefonato per troncare o comunque per non non avere più impegni sentimentali. Primo, credo che lei fosse coinvolta in un’altra storia almeno a livello mentale quando ha detto che voleva una pausa e che la crisi tua lavorativa c’entri relativamente. Può essere una motivazione che lei ha usato per giustificare sè stessa ai propri occhi e ai tuoi come anche qualcosa che effettivamente l’ha turbata ma credo di più che trovandosi distante si sia sentita persa senza un compagno e si sia appoggiata istintivamente a un altro e poi ti abbia detto della pausa. Secondariamente credo che i dubbi suoi di adesso riguardino esclusivamente i sensi di colpa per aver fatto qualcosa di cui lei non si credeva capace e forse anche perchè tu stesso non la credi capace di tradire e lei ti nasconde di non essere così irreprensibile perchè teme che la vedresti diversamente e non la ameresti più. Detto questo credo che tanta fiducia e comprensione da parte tua paradossalmente la mettano ancora più in crisi perchè la caricano di aspettative che non sa se riuscirà a soddisfare visto che già ha ceduto una volta e probabilmente tu hai involontariamente risolto il suo problema facendole notare che non l’hai mai vista fare due volte lo stesso errore. Magari adesso deve decidere se raccontarti bene come è andata che ha incontrato questo qua stando con te e le conseguenze, perchè mi sa che la distanza che senti non è una confusione sui sentimenti che prova per te ma quella che si crea quando si intromette un piccolo segreto che potrebbe cambiare le cose tantopiù che non solo non sa se tu la perdoneresti sapendo che magari gli aveva già dato un bacio prima di lasciare te ma lei stessa non riesce a perdonarsi quello che ha fatto. forse il problema più grande è proprio quello, che lei si vergogni a tal punto di quello che ha fatto che preferisca mantenere le distanze per capire e magari chiarirsi e magari fuggire. Inoltre credo che per questo inglese lei abbia provato veramente qualcosa sennò non avrebbe pianto e non ti avrebbe chiesto tempo, cosa che forse non ha fatto quando ha lasciato te, e che si senta in colpa anche nei confronti di questo ragazzo per averlo illuso dal momento che le è bastato sapere che tu sei rimasto ad aspettarla-e senza tradirla oltretutto-per tornare in sè. Forse era convinta che tu essendo in crisi la tradissi e ha ceduto per questo chi lo sa. Certo è che si è sbagliata alla grande, forse non ti ha detto ancora tutto e ha il terrore di farlo perchè non è più la ragazza perfetta che credeva di essere e chissà se tu la vorresti anche “così”.Prova a giustificarla di meno, magari le sarebbe d’aiuto a non dover essere sempre all’altezza delle tue aspettative. Non vorei che tu dovessi sentirti dire che ti lascia perchè non è degna di te.

  10. 10
    Tony82 -

    Ciao ChiaraMente,
    Sono contento di avere una altro parere, e devo dire che anche il tuo è molto interessante, e credo anche azzeccato. Effettivamente ciò che hai scritto riassume un po il suo stato d’animo, in parte sono le stesse cose che le ho detto io per farle capire che capivo il motivo del gesto. L’unica cosa diversa è il fatto che lei ha lasciato lui non solo per i motivi scritti nelle lettere precedenti, ma soprattutto perchè lui da quando è partito non si era fatto sentire. Lei c’è stata male perchè prima che lui partisse lei già le disse di volerlo lasciare, perchè non si sapeva ancora se ci sarebbe stata la possibilità di rivederlo. Lui invece ha insistito per restare insieme, quindi lei di conseguenza come minimo si aspettava qualche telefonata. La telefonata tanto promessa non è mai arrivata, di conseguenza lei ha iniziato a pentirsi di non averlo lasciato prima di partire, si è sentita presa in giro. Senza ombra di dubbio questa storia le ha lasciato il segno, non so se per i motivi che tu hai detto o no. Questo penso lo scoprirò quando si calmerà e farà chiarezza nella sua testa.
    Per quanto riguarda il fatto di giustificarla di meno, ora come ora mi sto limitando a non parlarne proprio, un po anche per evitare un equivoco del genere. Mi sto semplicemente limitando a ripeterle di chiarire le idee con calma. Anche se per me questo significa stare sulle spine, sono consapevolde del fatto che è necessario per lei, quindi lo accetto.

    Continuando con la cronaca di questa storia, 2 ore fa l’ho accompagnata alla stazione, è ripartita. Fino a ieri non sapeva se per il 28 sarebbe tornata, oggi invece ha detto che tornerà, magari per ripartire il giorno dopo, ma tornerà. Anche perchè a causa di questa sua permanenza prolungata qui, avrà gennaio pieno e per rivederla ci vorrà febbraio. Il lato positivo è che passerà tutto il mese di febbraio qui, causa università. Maglio di niente. Spero tanto di festeggiare con lei S. Valentino. Comunque non è improbabile che vada io, se sento che è tranquilla e non peggioro la sua situazione, potrei anche farle una sorpresa.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili