Salta i links e vai al contenuto

Vedo che mio figlio sta male, ma non riesco ad aiutarlo

Amarezza.
Mi sento triste e non mi rendo conto come può succedere che per 26 anni hai avuto un figlio meraviglioso, affettuoso, altruista , innamorato da tanti anni di una bravissima ragazza e di colpo cambia la sua personalità in seguito a un nuovo incontro con una donna dieci anni più grande. Lascia la sua ragazza inizia una nuova relazione con l’altra ,cambia atteggiamento in famiglia diventa introverso e triste , solo nel lavoro continua ad impegnarsi come sempre. Di colpo dopo un anno cerca la ex, e le chiede aiuto , vuol ritornare con lei, ma non ha il coraggio di lasciare l’altra: Mi chiedo perchè non ha il coraggio di lasciare questa donna dopo un anno, e per lasciare la ex dopo 11 anni il coraggio lo ha avuto? Mi chiedo: ma cosa vuole? chi vuole? Io vedo che mio figlio sta male ma non riesco ad aiutarlo. Mi dispiace che fa soffrire la ex a cui voglio tanto bene , ma se lui è felice con l’altra a me va bene lo stesso .

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

4 commenti

  1. 1
    topodiddl -

    Caro parigi1952,
    giusto stasera stavo dando prova delle mie “elevate” conoscenze di francese 🙂 quindi mi sento quasi costretto a rispondere:

    Non so che rapporto tu abbia con tuo figlio… ma prendilo da parte da uomo a uomo… magari anche davanti a una birra… e prova ad ascoltarlo come faresti con un amico. Non dispensargli consigli da “genitore” ma chiedigli come sta e cosa vuole… mettilo a suo agio… fallo aprire… trattalo da pari… e aiutalo a vivere le sue scelte e i lascia anche che faccia i suoi errori.

    Fagli comunque capire che può sempre contare sul tuo appoggio… che vuoi la sua felicità… non farti condizionare dall’affetto per la sua ex… quello può rimanere da parte tua ma è lui che deve eventualmente costruirci qualcosa insieme… e non è detto sia quello che desidera.

    In bocca al lupo e… AU REVOIR! 😀

  2. 2
    Bruno -

    incomincia ad accettare gli sbagli di tuo figlio, senza condannarlo.
    Diventa la sua confidente e, con molto tatto, fagli capire che è ora
    di diventare uomo.

  3. 3
    mrossi00 -

    Xparigi 1952
    Bisogna che tu capisca una cosa semplice..semplice…oserei dire banale e scontata…..vecchia come il mondo che cozza terribilmente con le cose “vanno fatte” e la “saggezza”
    “Le ragioni della mente..non capiscono quelle del cuore”
    Concordo con topodiddl
    saluti

  4. 4
    CLEOPATRA -

    Buongiorno PARIGI1952 Sicuramente l’ideale per un figlio/a è avere un genitore che sia tutto per lui…Amico,confidente e via dicendo…cerca di non condannarlo per ogni cosa,fallo parlare,ascoltalo fallo anche sbagliare sara’ lui stesso col tempo a capire…PARIGI non è il primo che fa scelte di questo genere,sono cose sue tu non intrometterti da solo arrivera’ ad un punto in cui dovra’ fare una scelta,tu cerca di continuare a stagli vicino senza andare oltre i suoi spazi,quando se la sentira’ sara’ lui stesso a cercarti…La ex è grande e vaccinata per rispondere e per decidere ogni cosa,pensa a stare più sereno.CLEOPATRA

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili