Salta i links e vai al contenuto

Un uomo, due donne

Ciao a tutti…. questa la mia triste storia…. ora disperazione, dolore e tanto vuoto dentro di me.

Ho 27 anni. Le scrivo per parlarLe di un problema che mi logora giorno dopo giorno e al quale purtroppo non posso parlare più di tanto ai miei genitori, che per me sono le persone più importanti al mondo, perché hanno problemi gravi.
È una storia molto complicata ed assurda per certi tratti.
Quattro anni fa ho conosciuto questo ragazzo con il quale è stato amore a prima vista, sa quando tra due persone scatta quell’ alchimia, quella sensazione fantastica che non provi con nessun altro. Lui mi ha detto subito di avere una relazione a distanza con una ragazza che viveva a 300km dalla nostra città e che lui vedeva circa una volta al mese. Così abbiamo iniziato una relazione, so magari di aver sbagliato perché lui era occupato, a volte mi sento molto in colpa ma credo che la colpa non sia solo la mia, se se lui ha tradito in fondo significa che nel suo rapporto c’era qualcosa di profondo che non andava.
Mentre Le scrivo sto piangendo, non riesco a farne a meno, è tutto così doloroso.
Per quattro anni ho sopportato che lui un weekend al mese andasse da lei e mi creda, ogni weekend del mese io quei due o tre giorni morivo completamente al pensiero di lui che stava con lei, di loro due che passavano momenti insieme e che facevano l’ amore e oggi guardando indietro mi chiedo e non riesco a capire come abbia potuto sopportare tutto questo. Io gli ho chiesto più volte di scegliere lui mi ha sempre detto che se solo mi avesse conosciuto prima di lei sarebbe stato tutto diverso e che era stato single per cinque anni e ora che aveva incontrato due persone speciali non riusciva a scegliere. Ho passato quattro anni di inferno dottoressa pensando a lui con lei, lacrime pianti e spesso ho anche purtroppo pensato di farla finita.
Otto mesi fa lui ha perso il lavoro che aveva nella nostra città e ha deciso di andare a lavorare in una fabbrica della città di lei e lì sono morta ancora una volta. Dopo questo io mi sono trasferita all’ estero e solo allora lui mi ha detto di aver capito cosa stava perdendo e di voler stare con me. Mi ha chiesto di dargli tempo fino al prossimo ottobre per mettere da parte un po’ di soldi con il nuovo lavoro per poter tornare nella nostra città e dirlo a lei. Così ero felicissima, non mi sembrava vero che ad ottobre avremmo vissuto insieme nella nostra città. Pensavo di poter sopportare i mesi che mancavano ad ottobre e nei quali lui era ancora con lei ma non è stato così.
Non ce la facevo più e il solo pensiero di lui con lei mi uccideva. Sono così cominciate delle liti molto accese finché una sera mi arriva un sms dove lei mi dice di lasciarlo in pace così in quel momento non ci ho visto più dalla rabbia e le ho detto tutto, arrivando anche a parlare con lei e sopportando insulti da parte di lei.
Lui al momento vive ancora con lei, lei mi ha detto di odiarlo ma di permettergli di stare ancora con lei fino ad ottobre perché sa che non ha soldi e un posto dove andare e lui non vuole tornare dai genitori in queste condizioni. A suo dire tutto è finito e vivono da separati in casa. Ma io dottoressa sto malissimo e non riesco ad accettare questa situazione come si fa a tenere ancora in casa una persona che ti ha tradita cosa c’è dietro e lui come mi rispetta io avrei accettato anche di aspettarlo qualche altro mese se solo avessi saputo che era solo per dimostrarmi qualcosa capisco il fatto del lavoro e rispetto pienamente il problema dei soldi purtroppo è successo anche a me di trovarmi in serie difficoltà economiche e so che è terribile ma che so poteva trovarsi una stanza in una pensione a due lire tanto per dimostrarmi qualcosa ma non riesco a sopportare che stia ancora qualche mese sotto lo stesso tetto con lei anche se è tutto finito il solo pensiero mi fa morire e mi uccide giorno dopo giorno.
Ultimamente ho cominciato a provare per la prima volta un risentimento verso di lui per tutto il male che mi ha fatto e continua a farmi lui dice di amarmi. Lo sa l’ unica cosa che non mi permette di tagliare definitivamente questa storia la paura del rimpianto, già purtroppo ho due grossi rimpianti e mi creda è difficile conviverci ogni santo giorno. Perché mi dico che ad ottobre lui sarà tutto per me e allora perché non provare a stare insieme dopotutto se non andasse sono una ragazza indipendente con un buon lavoro e dopo i periodi di crisi che ho avuto ho sempre saputo rimettermi in gioco e risistemarmi. Ma non potrei più vivere con il rimpianto di non aver almeno provato una volta che lui sarà finalmente libero e sarà tornato a vivere nella nostra città. Non potrei vivere con un altro rimpianto, mi ucciderebbe a poco a poco, e questo mi spaventa, a morte.
Ovviamente dottoressa ho cercato di fare un riassunto della mia storia ma ci sono tanti altri piccoli particolari e sfumature che per via dello spazio e del tempo non posso spiegare.
Spero tanto di ricevere una Sua risposta, come le ho detto con i miei genitori di cui mi fido ciecamente non posso parlare di questa storia più di tanto hanno problemi gravi e comunque disapprovano totalmente la mia storia e dicono che se mai lui tornerà in città sarebbe una storia costruita sulla disonestà e il dolore e non potrebbe funzionare. Ma mi creda dottoressa io in genere le sento le persone negative e Le posso dire che io sento che l’ amore di questo ragazzo per me è sincero. Nei momenti passati insieme c’era un’intesa unica che non ho mai avuto con nessuno e anche il sesso, che si dice essere termometro di come vanno le cose in una coppia, era fantastico, talmente naturale, spontaneo, non era chiaramente sesso ma amore. E al solo pensiero di avere un altro uomo accanto che non sia lui mi fa sentire male, e mi sembra che non sarò mai più felice.
Spero di ricevere anche magari solo un messaggio da qualcuno che vive o ha vissuto il mio stesso dolore e quindi può capirmi, mi farebbe davvero immenso piacere.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    misterx -

    ma chi e’ questa DOTTORESSA?????????????BO..

  2. 2
    Sergio -

    ma come hai fatto a sopportare?
    secondo me dovresti allontanarti il più possibile da questa bestia, è solo un gran bas…o.
    C’è pocp da discutere.
    Hai fatto bene a sputtanarlo…

  3. 3
    Davide -

    Ciao,
    secondo me hai sbagliato dall’inizio quando hai accettato che lui si vedesse ancora una volta al mese con lei.So che è facile giudicare e tirare le somme ma questa cosa mi sembra troppo ovvia.
    La vostra storia non è stata “normale” fin dall’inizio,è già nata malata,xk non dirmi che stare con una persona ed andare a letto con un’altra sia una cosa normale in un rapporto.
    Premettendo ciò e che comunque non si può tornare indietro,io mi sentirei comunque presa in giro alla grande e non darei più alcuna possibilità a questa persona.Da come scrivi devi tenerci tanto a lui ma ricorda che prima di tutto viene il rispetto reciproco,non permettere agli altri di calpestarti per niente al mondo.

  4. 4
    Roberta -

    In amore non ci sono scadenze,perciò passerà ottobre e passeranno anche novembre e dicembre e ti accorgerai che lui non sarà mai “tuo”…appena scoprirai questa clamorosa balla le altre verranno giù come il domino…

  5. 5
    Lilli -

    Ti chiedi:

    “Lui al momento vive ancora con lei”, “come si fa a tenere ancora in casa una persona che ti ha tradita cosa c’è dietro e lui come mi rispetta…”

    e la stessa cosa riferita a te non te la chiedi?
    Tu sei stata 4 anni con uno, SAPENDO, che aveva anche un’altra ragazza. Il tuo ti sembra un comportamento più saggio?
    Lui non ti ha MAI rispettata e sta semplicemente continuando a non farlo.

    Vivi nella speranza che le cose cambino, che migliorino. Ma chi vive bene in un rapporto normale, a differenza tua, vive sperando che le cose rimangano uguali.
    E’ da 4 anni che stai lì a sperare che le cose migliorino e non è successo. Ma tu ti ostini, in 4 anni non è cambiato nulla ma speri che da ottobre ci sia la magia. Svegliati!
    Lui ha avuto tanto tempo per decidere. Quando incontrerà una terza persona speciale? e poi una quarta? Si farà l’arem?

    Lo giustifichi in ogni cosa che fa, cerca di rendertene conto.
    Ti va di leggere un libro? Si intitola “donne che amano troppo”. Ti aiuterà.

  6. 6
    toroseduto -

    Forse è il tuo primo vero amore, però lo condividi da troppo tempo con un’altra. Hai 27 anni e ti stai rovinando la vita per un porco che fa il doppio gioco. Hai la lucidità di guardarti 5 minuti allo specchio pensando che qualcuno ti stà raccontando la tua storia…cosa consiglieresti a questa fantomatica ragazza?
    A parte questo,questi personaggi così generosi, di norma scelgono sempre una terza ragazza, forse sorride pure alle vostre spalle el conquistador…ma mandalo a un paese che sicuramente conosce!

  7. 7
    Rasputin -

    Allora ho ragione a dire che più si è buoni e più lo si prende in quel posto: quest’individuo sta prendendo in giro due persone e più lo fa e più tutte e due sono ai suoi piedi a venerarlo! Incredibile!!! L’altra che scoperto il tradimento se lo tiene stretto stretto in casa, e tu che sapendo già dall’inizio che era occupato fai di tutto per giustificarlo. ANDREBBE PRESO A CALCI DALLA MATTINA ALLA SERA, altro che “amore”. Poi l’onesto/a di turno, che fa di tutto per la proprio partner (quante testimonianze in questo sito!!) viene lasciato/a senza spiegazione…così. Mi spiace dirlo ragazzi, ma questo mondo è fatto per le persone come quello di questa storia, mettetevi l’anima in pace…..

  8. 8
    valentina -

    Grazie a tutti per aver risposto ragazzi. Fa male leggere le vostre risposte perche’ so che in fondo quello che dite, anche se fa male, e’ purtroppo vero. E’ solo che, hai ragione toroseduto, ho avuto un’ adolescenza difficile, ero una ragazza piena di complessi anche se nn ce n’era assolutamente ragione e con problemi cn il cibo, poi cn gli anni sn riuscita a stare meglio e cosi’ ingenuamente avevo sperato tanto in questa persona. Ma allo stesso tempo mi consola leggere le vostre risposte, e’ bello sapere che qualcuno ti capisce perche’ bene o male tutti soffriamo o abbiamo sofferto per amore. Ora dovro’ di nuovo, per l’ ennesima volta, raccogliere i miei cocci e lottare ancora una volta per ritrovare un briciolo di serenita’ e sara’ dura.
    Non so, mi sembra di nn uscirne. A volte penso che se mi succede qualcosa di brutto come una malattia o la morte la vita e’ imprevedibile ho lasciato cosi’ male una persona che ho amato, e questo pensiero mi ossessiona e nn mi da pace. So che e’ assurdo perche’ mi ha fatto e continua a farmi male, ma e’ quello che sento.
    Grazie ancora di cuore a tutti ragazzi.

  9. 9
    lung -

    “Non so, mi sembra di nn uscirne.”
    Allora i tuoi buoni propositi di dare un taglio netto e definitivo a questa storia sono solo parole al vento.
    Non offenderti, ma continui a dimostrare alla grande che di zucca proprio non ne hai neanche un briciolo, alla faccia dei tuoi quasi 30 anni!

  10. 10
    valentina ursitti -

    Tranquillo lung nn mi offendo. Il fatto che tu ragioni da fuori, anche se ovvio la mia situazione e’ pazzesca per dire poco, e infatti ho chiuso. Sembra che mi strappino il cuore ma ce la faro’. Grazie a tutti.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili