Salta i links e vai al contenuto

Un amore Roma-Torino

  

Vi vorrei raccontare cosa mi sta capitando ma devo partire dall estate del 2006..
Ero in vacanza in spagna e conosco un ragazzo romano.. passiamo dei giorni fantastici insieme in amicizia parlando di magia, di karma, di vita spirituale.. mezz ora prima di partire lui mi bacia..
Torno a torino e lui a roma e sentivamo il bisogno di sentirci di star vicini ci scrivevamo lettere..
Lui dopo tre settimane viene a torino e facciamo l’amore ma non sesso tutto molto intimo pieno di trasporto (aveva un po’ di problemi a mantenere l’erezione ma al momento non mi preoccupava la cosa).. per i primi di ottobre ci mettiamo insieme.. questo forte amore desiderio mentale complicità affetto attenzioni..
Ci siamo sempre visti ogni 10 max 14 giorni.. lui è sempre stato presente sempre affettuoso premuroso.. voleva una famiglia da me dei figli.. mi ha fatto credere di amarmi realmente.. non abbiamo mai litigato.. l’unica cosa che ci preoccupava era questo fattore sessuale.. Ad aprile della anno scorso siamo andati a far dei controlli e scopriamo che aveva la prostata ingrossata il varicocele al 2grado e una motilità dello sperma molto bassa.. gli danno dei farmaci da prendere e finalmente incominciamo ad avere dei buon rapporti… Andiamo in vacanza insieme, tornati dalle vacanze a settembre improvvisamente mi dice: “forse non ti amo piu” ..mi è venuto un attacco di panico e mezz’ora dopo mi dice che non sapeva che cosa gli fosse preso..
Da settembre fino a 2 settimane fa gli ho sempre chiesto cos’è che gli avesse fatto cambiare idea.. mai nessuna risposta.. il giorno prima di pasqua 2008 io a letto mi metto a piangere dato che aveva preso un quartino di viagra e non gli aveva fatto effetto e gli chiedo se son io il problema perchè non riesce neanche “a far entrare la nave dentro il porto” e se continua così che non si fa curare lo lascio.. perchè è vero noi abbiamo una splendida complicità siamo complementari, stiamo cercando un cammino di fede insieme ma anche il lato sessuale ci vuole!Premetto che io ho 21 anni e lui quasi 24.. lui incomincia a dirmi tu non puoi lasciarmi sei la donna della mia vita la futura madre dei nostri figli.. tu sei tutto per me ti amo.. Torno a torino il giorno dopo pasquetta, le mie allieve avevano il saggio di danza e nel frattempo avevo saputo di aver vinto l’erasmus per parigi.. la sera del 31marzo 2008 mi dice “forse è meglio che ci lasciamo”.
Io son andata in crisi più totale, il 3 marzo ci siamo visti a bologna e lui è stato amorevole e pieno di attenzioni come sempre.. io dopo 3 ore ho ceduto e ci siamo baciati e abbiamo fatto l’amore.. La notte abbiamo dormito abbracciati e alla stazione di bologna mi diceva son confuso non può finir cosi. Mi baciava.. ma io lo sentivo e leggevo nei suoi occhi l’amore che prova per me.. In questi giorni mi ha cercato, ieri siamo stati un’ora e mezza al telefono e mi chiamava amore patatina lo sai quando stiamo insieme è una favola.. ma il mio corpo agisce in un modo la mia mente in un altro.. ho questo sentore che è meglio se stiamo separati per il momento, poi chissà.. io domani a sua insaputa mi presento a roma perchè oggi ho parlato con sua madre e mi ha detto che ieri era felicissimo di avermi sentito.. domani a quest’ora sarò a roma.. chissà come andrà a finire lo amo per me è tutto.

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti a

Un amore Roma-Torino

  1. 1
    ChiaraMente -

    E allora non lasciarlo andare via così, per un uccello capriccioso. Lui si curerà, tranquilla. e digli di smettere di lasciarti o un giorno ci crederai sul serio.

  2. 2
    kri -

    Un amore roma-torino parte 2
    ho scritto pochi giorni fa(un amore roma-torino)..mi son presentata alla sua porta (dopo 7ore di viaggio)..lui mi ha guardato e era sconvolto aveva gli occhi lucidi mi ha subito abbracciato e voleva baciarmi..entro in camera sua e vedo che stava guardando al pc le foto della nostra storia..
    incominciamo a parlare gli chiedo perchè mi ha lasciato e mi dice: “non ti amo piu, non provo piu quello che provavo prima, sei diventata, gelosa, oppressiva, e non provo piu attrazione verso di te..devo trovare me stesso e il mio cammino spirituale voglio proseguirlo da solo..l UNICA COSA PER ME CHE CONTA è L’ELEVAZIONE SPIRITUALE.. “poi mi prende incomincia a baciarmi e gli chiedo cosa significa..facciamo l amore (con le sue solite defagliance)..mi dice di non illudermi che non sa cosa sia perchè non è ne l amore di prima ma neanche sesso..una cosa che sta in mezzo..poi mi diceva che molte volte mi sente materna(pensa che nella scorsa vita sia stata sua mamma) per questo tra di noi c è questo forte legame che ci tiene uniti ma non possiamo esserlo piu come fidanzati..che è solo un cambiamento..ci addormentiamo e io lo guardavo dormire lui si sveglia mi da un bacio e mi dice”lo sai che sei la cosa piu importante e non vorrei farti soffrire, ma ormai provo un grandissimo affetto per te”..la mattina ci svegliamo io ero molto fredda gli chiedevo come ci siamo arrivati cosi..non abbiamo mai litigato in quasi 2anni di storia..siamo complementari..dice che è svanito l amore e prova questo forte bene..a me non basta e lui ricomincia a baciarmi io lo amo e lo lascio fare..dopo il tutto che era stato molto intenso e dolce mi dice :”se vai via non mi manchi, se stai qui sto una favola pero e non posso far a meno di toccarti baciarti far l amore con te, ma non è piu quello che provavo prima..come posso far per non farti soffrire?” a tal punto ho preso la mia piccola valigia e gli ho detto “me ne vado”..e lui:”ma no stai ancora qui qualche giorno..lo sai che stiamo bene insieme sta sera andiamo a mangiar a trastevere ti porto a mangiar la pizza dove ti piace tanto… e io “certo far i fidanzati quando non lo siamo piu”..arrivati a termini io incomincio a trattarlo veramente male ma lui stava li e mi guardava piangendo mi diceva:”mi dispiace kri, non posso prenderti in giro, non ti amo piu, provo questo forte affetto e protezione, quando sto con te sto una favola ma devo continuare da solo..non cancellarmi dalla tua vita.uno di questi giorni vengo a torino…”
    salendo sul treno gli ho detto si non preoccuparti ci sentiamo…
    ma ero talmente delusa offesa…mentre ero in viaggio mi ha chiamato 2 volte e io l ho ignorato…
    oggi ci siamo sentiti al tel e su msn in webcam ed era felice di vedermi..ma cosa significa tutto ciò???
    mi ha lasciato ma vuole sentirmi mi cerca vuole passare del tempo con me..si contraddice..e io non so piu cosa fare..si sta buttando completamente nella meditazione e legge solo libri di osho..e pensa alla sua elevazione spirituale..
    aiutatemi grazie

  3. 3
    ChiaraMente -

    Il tuo ragazzo si è bevuto il cervello, semplice. a questo punto però non so dirti se se l’è bevuto per dimenticare i problemi di varicocele o se fosse già rincitrullito da prima. A ognuno le sue follie.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili