Salta i links e vai al contenuto

Temo si vergogni di me perché sono in sovrappeso

Lettere scritte dall'autore  Valeria26

Esattamente da 1 mese frequento un ragazzo, ci siamo prima un po’ conosciuti tramite la chat, avevo vergogna nel dirgli che ero in sovrappeso. Quando ho trovato il coraggio di dirglielo ci siamo visti e messi insieme, ero felice che mi avesse accettato per ciò che sono: una ragazza sensibile, dolce ed insicura.
Io nel frattempo continuo a fare la dieta perché in primis non sto bene con me stessa, ma temo che lui si vergogni di me.
Mi ripete in continuazione che non devo sgarrare la dieta nemmeno a Pasqua e che il mio uovo lo mangerà lui al posto mio 😅 va bene.. in fondo non avevo intenzione di farlo.
Ogni tanto dice che i suoi colleghi organizzano delle serate con le partner ma lui si rifiuta perché “io sono a dieta”.
Qualche giorno fa mi ha comunicato che a metà mese andrà con loro ad una fiera di fumetti, senza manco dirmi “vorresti venire?” Ha trovato la scusa che io, avendo un figlio non potrei andarci.
E quindi io starò a casa a rigirarmi i pollici mentre lui trascorrerà una giornata diversa con colleghi e colleghe ahimè. Ma è giusto secondo voi questo suo atteggiamento?
Ho capito che si vergogna di me, che non mi presenterebbe nemmeno ai suoi se non porto a termine questa benedetta dieta.
Si può definire una forma di amore questo?
Perché io sinceramente non saprei….:(

L'autore ha scritto 11 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi: Temo si vergogni di me perché sono in sovrappeso

Altre sul tema

Altre nella categoria: amore

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Darkitty -

    Ciao Valeria, secondo me un mese è presto per pensare male, nel senso che io non vorrei per prima essere coinvolta in cene con colleghi o amici, ma godermi la conoscenza e poi successivamente quando si è più stabili frequentare gradualmente anche altri..
    Magari ha avuto poco tatto nel dirti che non ti invita perchè sei a dieta, poteva non dire nulla, però aspetterei ancora un mese o due per vedere se davvero è come dici tu..forse non si vuole sbilanciare così presto.
    Spero davvero che ti vadano bene le cose..ricordo l’altra lettera, credo sia finita male con quel tipo.
    Brava che non ti fai abbattere.

  2. 2
    Tabriz -

    Se tu fossi snella e attraente, usciresti senza vergogna con un buzzicone lardoso? Figurati…

  3. 3
    Max -

    Valeria, credo che da un tipo come quello che ci descrivi faresti bene ad allontanarti il più presto possibile. Non vedo niente di male nel fatto che, almeno per ora, non ti inviti alle sue occasioni sociomondane (come giustamente rileva la Gattina Scura, un po’ di riserbo all’inizio di una relazione è anche comprensibile), ma ritengo inaccettabile il fatto che insista sul tuo sovrappeso e sulla tua dieta e mi pare assurdo che dica che ti mostrerà in giro solo quando ti sarai resa presentabile. Ma scherziamo? Se uno ama davvero una persona la accetta per com’è: grassa o magra, bella o brutta; e non se ne vergogna. E che dire delle battute idiote riguardanti l’uovo di Pasqua, che tu non devi mangiare e che lui si mangerà al posto tuo? Ribadisco: dattela a gambe finché sei in tempo. Quanto a Tabriz: non riesco a capire se sei maschio o femmina, per cui non saprei declinare gli aggettivi che meriteresti. Mi limito a dire che il tuo commento ci parla di una persona cinica e…

  4. 4
    Max -

    Continuo per Tabriz. Ti auguro di non incorrere mai in un problema o in una disabilità fisica che ti rendano, come dire, non al top dell’avvenenza, ma se ciò dovesse capitarti, meriteresti di subire le stesse discriminazioni e gli stessi giudizi impietosi che auspichi verso l’autrice della lettera. Tutto, prima o poi, torna indietro e chi di spada – in questo caso: di lingua – ferisce, prima o poi ne perisce. A te Valeria dico: cerca di volerti un po’ più di bene e di metterti a fianco persone che ti rispettino e ti valorizzino e non ti facciano sentire, in qualche modo, inferiore a loro.

  5. 5
    violet -

    Mi dispiace dirtelo ma hai a che fare con un narcisista patologico, si tratta di individui incapaci di sentimenti veri. Una relazione sana non si basa sull’ amore “a condizione che” ( che diventi questo, che diventi quello, ecc.. ). O lui ti vuole e ti accetta per come sei, uscendo con te anche in pubblico, o altrimenti vuol dire che ti ha scelta unicamente come cestino della sua spazzatura emotiva, cioè per trarre piacere dalla tua sofferenza. Scusami ma è questa la nuda realtà. Prova a lavorare sulle tue insicurezze.

  6. 6
    Valeria26 -

    Tabriz: tu piuttosto dovresti vedere chi è disposto ad uscire con un disagiato come te.

  7. 7
    Sono La hit dell'estate -

    I soliti maschi che pretendono le gnocche al loro fianco e guardare loro il mostro di Lockness può vincere mister Universo. Lui non ti vuole davvero ma si sa che i maschi italioti devono avere sempre qualcuna in coppia tanto per non rimanere da soli anche se poi vanno con altre finché non trovano il loro “meglio”. Ostentano valori come famiglia, amore bla bla bla e poi quando è ora di tutelare la salute pubblica ognuno si fa pure i c.... suoi, non fanno fare tamponi ai loro figli, il vaccino, e per andare a lavorare, a scuola gli mandano pure se sono positivi al Covid, con la febbre alta pur di sbarazzarsene perché è troppo difficile rimanere a casa con loro a curarli eh….

  8. 8
    Max -

    Complimenti alla Hit per l’intelligenza e soprattutto, per la pertinenza della sua risposta che, come al solito, con l’argomento di cui si parlava c’entra come i cavoli a merenda. Io, in quanto maschio: 1. Mi sono dissociato dal comportamento dello pseudo-fidanzato della scrivente Valeria; 2. Mia moglie non l’ho mai tradita, anzi le son sempre rimasto fedele e desidero lei, nessun’altra donna, poiché le voglio bene e desidero fare all’amore non con la prima che passa ma con colei che amo; 3. Le mie figlie le ho fatte vaccinare; 4. Quando stavano male non le ho seguite personalmente ma non le ho nemmeno mandate a scuola con la febbre alta. Ho avuto una baby-sitter che ci aiutava poiché mia moglie lavorava e io, soprattutto quand’erano molto piccole, non riuscivo a occuparmene da solo perché sono una persona che non ci vede. Ma appena son cresciute un po’ e son state in grado di parlare e di gestirsi, le ho seguite di più e loro mi vogliono bene, mi rispettano.

  9. 9
    Jennifer -

    Che strazio questi troll.Ma perché bisogna sempre finire a parlare di no vax e si vax? Ognuno si tenga le sue idee e rispetti quelle altrui. Tornando all’ argomento della lettera, sono pienamente d’accordo con Max e con violet. E anch’io mi dissocio dal vergognoso commento n.2

  10. 10
    Gabriele -

    Chi ha detto che essere in sovrappeso sia una cosa brutta? Sai quantificanti modelli “curvy” e modelle “curvy” ci sono? Io lo so, perché ho fatto il modello per un sarto, e c’era un ragazzo, che essendo “curvy” è stato selezionato per fare da modello, quindi anche una persona “curvy” ha delle proporzioni, e di conseguenza può essere bellissima. La dieta la fai perte stessa ed è estremamente difficile fare diete, senza per esempio lo sprono di chi ti sta in fianco, io per ovvie ragioni sia personali che professionali ho una dieta precisa e vado in palestra o mi alleno coi pesi sempre, perché non accompagnare allenamenti alla propria dieta vanifica in parte l’importanza della propria dieta, non mangio grassi “bruciati” (carne alla brace), evito tutti i cibi troppo salati (patatine fritte), e quelli zuccherati ( bibite varie) e se per caso non posso farne a meno vai di diluizione: 60% acqua e 40% bibita. Comunque già di mio mantengo una forma, l’importante è non smettere di…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili