Salta i links e vai al contenuto

Storia triste. Aiutatemi… ho bisogno del vostro aiuto

Salve a tutti quanti voi che vi fermerete a leggere la mia triste storia;
in realtà, non è la storia in sé per sé ad essere triste, quanto la fine. Tutto è iniziato 7 mesi fa… Come dimenticarlo…
Erano i primi di Agosto, quando al solito posto dove vado in vacanza, dopo un brutto periodo di tristezza, conosco un ragazzo: un ragazzo d’oro, tutto quello che volevo trovare in una persona che mi stesse accanto. Nonostante ciò inizialmente il mio atteggiamento è tendente al freddo, per paura di un’ennesima delusione. Questo ragazzo aveva capito le mie paure e le mie debolezze e pur di farmi capire che non mi avrebbe mai e poi mai ferita, mi stava accanto, mi esprimeva il suo amore ed il suo interesse nei miei confronti con piccoli grandi gesti. Dopo un mese di paure con le spalle contro il muro, ho cominciato ad essere fiduciosa e spontanea nei confronti di questo ragazzo. Così, ha avuto inizio la nostra storia che già di partenza non era semplice: ci dividevano 200 km e sapevamo entrambi che non sarebbe stato semplice, ma è stato lui il primo a voler lottare per questo amore e vedendo tale impegno, capii che lui davvero ci teneva a me, almeno credevo… Ma andiamo avanti. Il nostro diventò da subito un fidanzamento ufficiale; io, inizialmente ero un po’ titubante nel voler rendere da subito ufficiale la nostra storia, un po’ per paura che le cose potessero andar male, un po’ perché mi piaceva l’idea che passasse un po’ di tempo prima di coinvolgere le famiglie, ma lui era convinto e mi ripeteva sempre che ero io la ragazza giusta per lui e che voleva che mi conoscessero tutti nella sua famiglia, che tutti appunto, conoscessero la ragazza che l’aveva reso il ragazzo più felice del mondo. Questo mi faceva sentire importante ed amata al punto che, mi sono convinta di non sbagliare a provare a fare questo passo. I nostri genitori erano entusiasti; andavamo tutti quanti d’accordo, c’era un grande feeling anche fra le famiglie. I suoi adoravano me ed i miei adoravano lui: quadretto perfetto. Nel nostro rapporto, ogni tanto, c’erano dei litigi. Litigi futili, a volte ingranditi dal fatto che eravamo lontani ed a volte esprimersi al telefono, non era semplice e talvolta ci fraintendevamo. Ci vedevamo ogni 2 settimane, nel weekend. Veniva sempre lui da me, essendo più grande, avendo una sua indipendenza sia economica che di sé stesso rispetto a me, che andavo ancora a scuola ed ero ancora sotto la responsabilità dei miei genitori che mi reputavano ancora troppo piccola per poter andare da lui da sola. Lui aveva un forte desiderio che io qualche weekend andassi lì da lui, ma nonostante ciò, rispettava le decisioni dei miei e non insisteva più di tanto. Tutti erano felici, noi compresi, perché davvero sembravamo fatti per stare insieme: sembrava destino! Appunto… Sembrava… Come avrete potuto notare, nel periodo di fine Gennaio/Febbraio, è venuta giù un mucchio di neve… Le autostrade erano bloccate e per me ed il mio fidanzato, non c’era modo di vederci. Quel periodo ha rovinato tutto: spesso litigavamo e c’erano delle volte in cui sia io che lui eravamo lì lì per mollare la presa, quando poi riusciamo a far pace, ma era comunque una situazione strana: entrambi eravamo tipi che quando litigavamo, avevamo bisogno di vederci per chiarire completamente e ritornare come prima. In quel periodo non si poteva! E quindi, in un certo senso, si accumulavano le litigate che avevamo. La prima litigata che stava facendo travolgere tutto, fortunatamente si riuscì a risolvere, grazie anche all’intervento di mia madre. Lui mi disse “Non ti nego che c’è carenza di sentimenti, però tua madre mi ha fatto ragionare. Credo non sia giusto buttare tutto all’aria per questi litigi. Io ci tengo a te e mi rimetto in gioco. ” nonostante questo, la sua dolcezza era sempre la stessa ed anche le sue frasi romantiche. Ma neanche una settimana passò che ci fu nuovamente un litigio che però, fin ad adesso, dopo un mese, sembra irrecuperabile. Mi sentivo enormemente in colpa per non aver capito le sue esigenze. Passano 3 giorni dal nostro litigio e lui non si fa vivo… Cerco di non stressarlo ma gli mando 3 messaggi dolci con la nostra foto, implorando perdono e sperando in un’altra occasione di riparare alla mia immaturità. Al terzo giorno, riesco ad avere contatto con lui e le sue parole furono fredde ed incendiate da una rabbia che non avevo mai conosciuto in lui : “Siamo troppo diversi, non ti amo più come prima, c’è differenza di età, distanza e carattere, si è rotto qualcosa. ” nonostante fossi in lacrime al telefono e gli ripetessi quanto lo amavo e quanto fossi dispiaciuta per il mio comportamento, manteneva la sua rigidità, anzi! Aumentava la sua rabbia! Tant’è che per la prima volta, in 6 mesi di storia, mi attaccò il telefono in faccia. Capii di averla fatta veramente grossa: mi sentivo un verme. Mi facevo schifo da sola. A quel punto, presi coraggio e chiamai la madre, che anche lei non riusciva a capire cosa gli prendesse al figlio e che era mortificata, che avrebbe voluto riparare lei ogni cosa pur di farci far pace. I suoi genitori dissero chiaramente che non riconoscevano il proprio figlio: era arrabbiato, deluso, stressato, isterico, furioso, gridava di non voler stare più con me. Ragazzi, io alla fin fine non ho fatto niente di così grave se non quello d’insistere un bel po’ di più pur che lui venisse da me, nonostante non fosse possibile. Lo so, ho sbagliato, ma se non sbaglio… Come faccio a rialzarmi? Comunque, dicevo: prendeva e se ne andava via di casa per starsene per conto suo, andava a bersi qualcosa per sbollire. Neanche loro sapevano interpretare il suo comportamento e non appena tentavano di parlarci, di farlo ragionare, si imbestialiva al sol sentir citar il mio nome!
Io ero terribilmente sconvolta e mortificata: mi sentivo in colpa per tutto. I miei pensarono bene di far passare un po’ di tempo e di lasciarlo stare per un po’. Passò una settimana, una settimana infernale, in cui io stavo male e piangevo ed i miei cercavano di supportarmi. Arrivò uno dei giorni più importanti della mia vita al quale lui disse chiaramente ai miei di non sentirsela di partecipare. Ci rimasi male… Non mi fece neanche gli auguri… Praticamente, gli chiesi io di farmeli, per fortuna ebbe la cortesia di farmeli nonostante fossero sotto richiesta. Passano ancora un po’ giorni e lui non si fa sentire. Pensai che l’unico modo per concludere/riniziare il nostro rapporto fosse quello di vederci. Non appena osai dire questo a lui, mi disse “Non è il caso [… ] no no, proprio no! [… ] è meglio così! ” non potete immaginare che freddezza… Come non fossi mai stata niente per lui. Tant’è che scoppiai nuovamente in lacrime mentre eravamo al telefono e lui mi disse “Non me ne frega un cazzo! [… ] non provare a toccare i miei amici! Ti è chiaro?! [… ] e rifatti una vita come sto facendo io” a quel punto io gli dissi “ora come ora, io non vivo senza di te”… Sapete cosa mi rispose? “Bene, allora vorrà dire che io ho una vita e tu NO! “… Speravo che qualcuno si fosse impossessato di lui e che non fosse lui a dirmi quelle cose così cattive, così senza cuore… Nonostante il mio cuore spezzato e la delusione dei miei familiari, ero comunque convinta che dovessimo vederci, per il rispetto nei miei confronti, in nome dell’amore che c’era stato. Passa un mese senza che ci sentiamo… Io sono sempre triste ma cerco di non mostrarlo, vengo a sapere che lui invece entra, esce, fa amicizia con diverse ragazze, si diverte. Queste pugnalate sono sempre più forti e più sanguinose. Arrivo al punto che l’unico modo per esprimermi al meglio fosse quello di scrivergli una lettera. Passata una settimana provo a chiamarlo per sentirlo; stranamente mi risponde, mi aspettavo che non mi rispondesse. Gli chiedo se ha ricevuto la lettera, lui mi conferma ma mi dice che non mi ha detto niente perché non ha niente da dirmi; al che mi venne il pensiero che avesse un’altra e glielo chiesi; mi rispose “NO! Voglio stare da solo, voglio stare tranquillo, senza problemi! ” continuava ad essere arrabbiato con me, neanche una parole di cortesia… Come chissà cosa gli avessi fatto… Mi risponde con cattiveria, freddezza, rabbia… La telefonata si conclude che lui mi chiude il telefono in faccia ed io che riscoppio in lacrime… Continuano a passarmi per la testa le sue parole “Non ho mica firmato un contratto purché la nostra storia andasse bene! Le coppie si lasciano! Lasciatemi stare! Non ci voglio stare più con te! ”
Le sue parole sono fredde… Piene di ira… Perché non è tranquillo? Eppure, quando si prende una decisione, si dovrebbe essere tranquilli, senza dover per forza mancare di rispetto alle altre persone. Eppure lui, non è mai stato così, ma mai… Mai mai… È questa la cosa che forse mi fa più male: saperlo diverso da come l’avevo conosciuto. Continuo ad essere qui con la convinzione di doverlo vedere. Lui sapeva quanto io fossi piena di paure e quanto avessi bisogno di una persona che mi desse sicurezza e non maggiori preoccupazioni!
Aiutatemi vi prego… Vi ringrazio dell’attenzione che avete dedicato alla mia esperienza, vi prego di commentare, di darmi un vostro giudizio sincero e un consiglio su cosa fare/reagire/affrontare. Grazie mille a tutti in anticipo.

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti a

Storia triste. Aiutatemi… ho bisogno del vostro aiuto

  1. 1
    sabrina -

    Carissimaaa e dolce ragazza! Mi chiamo SABRINA e devo dire che la tua storia è stata molto toccante e sai perchè? Perchè io sto vivendo la tua stessa storai!
    Prova a leggere la mia di storia e evdi cosa ne pensi? Di sicuro mi dirai che si tratta della stessa cosa si chiama: mi ama ancora:il mio fidanzato mi ha alsciata e il motivo?
    Vedrai che vedrai te e lui in quella storia! A me mi ha alsciata giovedì sera,un giorno prima del nsotro anniversario,dovevamo fare due anni!
    Anche lui mi diceva cose assurde del tipo,siamo piccoli i caratteri e tirava la balla del fatto che lo soffocavo.. Sua sorella con cui sto in contatto insieme al marito dice che appunto scappa da loro a malapena li saluta ecc. ma scappa via ogni volta ke gli deve keidere qualcosa. Insomam nn risposnde nemmeno ai messaggi su facebook di un nostro amico poi non so gli altri!
    Emanuele però non ha maid etto di amarmie siamo sempre andati d’accordo dico anche fino alla settimanas corsa in cui inziiò la sua crisi,dopo capirai nella mia storia(LEGGILAAA)…
    Non ha mai detto di non amamri più…
    Io e lui ci siamos eparati purtroppo perkè dovevamo,il 29 gennaio di questo anno 2012 e per problemi economici con la famiglia e tuto ilr esto e per vivedr euna vita migliore con lui poi nel futuro!
    Doveva venrie a giugno dopo glie smai di stato!
    In pratica Il amrito di sua sorella(alain si chiama) gli aveva chiesto come andava e emanuele gli aveva risposto che avrebbe chiuso la nostra storia e che non sarebbe più venuto a giugno. e lui(alain) si è arrabbiato perkè non ci si comporta così. Emanuele li è scapapto via,da tutto e da tutti scappa!
    Non ha avuto nemmeno il coraggio di alsciarmi guardandomi engli occhi in web!
    Emanuele nona vrebbe mai fatto così anzi,non so cosa cavolo gli sia preso ma anche la sorella(giada) mi ah detto che è davvero str...o e vigliacco e che sono tutte scuse le sue eprchè la colpa è sua di qauclosa e non si sa di cosa abbia fatto. lUI èS EMPRE STATO ABBSTANZA BUGIARDO MA L’HO SEMPRE AIUTATO A FARGLI CAPIRE e secondo me mi ha tradita perchè si dice che;chi si inzomincia con il mentire e finire con l’ingannare.
    Emanuele mi ha lasciata con una frase così: ” ci sentiremo ma non ora e non tanto presto” cosa significa? mah..
    SUa madre mi ha detto di alscialro eprdere perkè merito di meglio. Emanuele aveva detto con la madre che si sentiva in gabbia e che voleva divertirsi quando legegrai nella mias toria che il padre è uno che tiene alle strette(i suoi genitori sono divisi da quando lui aveva due anni)
    Infatti,dico anche io che quando una prende una decisione dovrebbe essere tranquillo o sbaglio?? Si vede che non sa nemmeno lui cosa sta facendo… NOn capsico il suo comportamento era cattivo,freddo,maleducato anche al telefono mercoledì mi ha risposto non rompere il kazzo chiamandomi qui.. e da lì ho capito che mi avrebbe lasciata.. il MOTIVO NON C’è.. ma so solo che vorrei tanto starlgi acacnto,ma non posso. Io ero disposta ad andare da lui dom

  2. 2
    sabrina -

    Emanuele non lo riconosco più co lui che era di una dolcezza,romantico,ed ero la sua donna ideale e tutti mid icono di che eprsona era c’è che è vero che per esmepio:lui avrebbe perso la verginità con la donna della sua vita(in passato ne abbiamo avuti due:lui due ragazze ma da poko c’è che non si evdevano mai in rpatika,storie da ragazzini e io idem ma durate menoo) e con me ha perso la verginità abbiamo condiviso un sacco,sempre uniti io ero sempre li pronta ad accudirlo a stargli accanto(mi viene anche da sorridere) l’ho amato e lo amo ancoraa e non sai quanto..
    però devo dire che all’inizio i primissimi giorni ogni tanto gli dicevo anke se ero arrabbiata che non l’ho mai vista come una persona di come si stava rivelando ovvero romantico ecc.. ma furbo e mentitore ecc e così incominciò ad mentire a voltee! A maggio mi alsciò epr quanto ero possessivae tutto e ok ci sta e mi disse d nn amamri più ma ci stava male eppure ci sentivamo ma ritornò da me dopo 3 settimane ora è totalmente diverso:non lo riconosco più!!! 🙁 non oso imamginare un’altra vita con una ltro uomo eppure fino a una settimana fa mi diceva che non voleva vedere nel nostro body che abbiamo ioe lui il nostro bambino e ci siamo comrpati anche le scarpettine piccole e ci ha messo la firma sopra cons critto: papà vi vuole bene! 🙁 sai?. E’ stato il egsto più dolce che lui abbia mai fatto in tutti i nostri due anni.. e ora? Dice che butta all’aria due anni.. dice che non possiamo stare assieme e che è impossibile un futuro assieme e che non vuole sposarsi presto.. cose assurde. omuqnue caspiterina mi hai fatto raccontare un pò troppo! Ora va a leggere la mia storiaaa il titolo te l’ho già dettato,l’ho pubblicata il 16 marzo! Ciaoooooooooooooooooooo! 🙂 io roa non sn tanto triste ma delusaa e arrabbiata con lui!!
    ma prego!

  3. 3
    Giuseppe Falone -

    Da persona avanti con gli anni comprendo pienamente il tuo stato d’animo, quindi la tua sofferenza.Ti auguro che un raggio di sole scacci l’inverno dal tuo viso. Sei giovane, dolce, bella. Non aver paura, se la storia si è incrinata, non forzare. La vita è troppo bella.. Devi aver fiducia! Tutta la mia personale solidarietà e gli auguri più sinceri. Anche le peggiori tempeste passano, e la vita quindi, tornerà a sorriderti.

  4. 4
    sabrina -

    Giuseppe ma a chi è riferito il tuo commento: ad entrambe,dato che la storia posso dire che è uguale o solo la sua? Scusaa 🙂
    Cmq si hai perfettamente ragione 🙂 un abbraccio!

  5. 5
    pucioladoro -

    @sabrina, ascoltami…
    Capisco la tua voglia di esternare la tua esperienza (che me l’hai ribadita 2-3 volte) io ti ho dato il mio consiglio. Ma non è che ti devi mettere a commentare sotto la storia, riscrivendo la tua storia perché il tuo spazio personale ce l’hai! Se hai qualcosa da aggiungere, aggiungilo alla tua storia. Io, ora, desidero una persona che mi dia un giudizio ed un consiglio sincero ed appropriato alla mia di esperienza. Grazie!

  6. 6
    sabrina -

    Pucioladoro ma noo! Scusami tantoo…
    Io non volevo :(…
    No è perchè volevo farti legegre la mia per evdere se era come la tua di storia ecc. E poi mi hanno comentato e ho rispostoo! Cmq si commento anke la tua! E devo dire che appunto siccome ero nei tuoi panni perkè a me oggi mi ha kiamata è stato dolce come sempre ma li ha paura che le cose sarebbero peggiorate andando avanti ed è per questo che mi ha lasciata poi abbiamo parlato su qeusta cosa e nn sa. C vuole tempo e sto cercando di farlo ragionare e sabato riprenderemo questo discorso perkè domani nn c sarò tutto il giorno!
    L’unica cosa che devi fare è pregare al signore e speraree e devi sapere tu se lui ti ha amata davvero o cosa.. perchè è tanto un mese o +,ora non so,che è passato quindi apputno col fatto che ci hai riprovato più volte a sentirloo diciamo t ha trattata ancora male quindi.. mmh.. non saprei che dire ora! Confidati col signoree!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili