Salta i links e vai al contenuto

Stato d’animo

Lettere scritte dall'autore  Lazybag

Ciao a tutti, sono poco più che un 40enne, ho una bella famiglia, figli e una moglie che amo, un lavoro e apparentemente potrebbe sembrare che la mia vita scorra serenamente; La realtà dei fatti è un’altra, ed è su questo sito che provo a sfogarmi, dopo aver cercato conforto e soprattutto ascolto con amici, genitori, addirittura solo conoscenti..
Mi sento solo, per come sono fatto e per come credo/credevo di essermi fatto conoscere da chi mi stà o mi è stato intorno, pensavo di apparire come uno che “avrebbe dato un braccio” a chi mi avesse dimostrato un minimo di amicizia, intesa come considerazione, un saluto, una telefonata per sentire come stò, così, solo per piacere di chiedermelo, o una birra in compagnia…
Ho cercato di darmi delle spiegazioni : “La società funziona così!!”, “tutti vanno sempre di corsa”, “tutti hanno i loro problemi”, ecc..
Ma se così è per tutti, possibile che gli amici (?) non riescano a vedere quello che potrebbe essere anche per loro? Possibile che tanti rapporti che ritenevo solidi si siano sgretolati così, con il solo passare del tempo?
Il carattere non mi aiuta, permaloso ero e permaloso rimango, ma giuro, mi sono fortemente sforzato di passare sopra a qualche “cattiveria”, ma alla luce di tante reiterazioni subite alla fine tendo a preferire a non insistere, per non dover buttare giù ancora bocconi amari..
Mia moglie, che ripeto amo moltissimo, “sembra” che non comprenda, tende al silenzio con me, lei dice che è per farmi “sbollire”, ma poi ritorna come se nulla fosse accaduto, ma il mio stato d’animo rimane, sopito per il momento, ma è sempre lì!!
E purtroppo quest’empasse si riperquote anche nella nostra sfera intima con imbarazzi, incertezze e mancanza di complicità.
I miei genitori, con qualche anno sulle spalle ormai, non riescono a vedere, impegnati con i nipoti, la pensione, i loro impegni..
In questo momento mi vedo in grossa difficoltà, spero di riuscire a superarla da solo, perchè di amici (magari pochi, ma buoni, manco l’ombra..) nel più breve tempo possibile, ma se qualcuno “sà di cosa parlo” e volesse darmi il proprio punto di vista ne sarei contento.

Grazie, ciao

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Stato d’animo

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Crank -

    Parli sempre di “gli altri,gli amici etc etc”. Hai provato a partire da te stesso prima ? Ho attraversato un periodo piu’ o meno simile nella mia vita,avevo 30 anni ( 11 anni fa). La colpa era sempre “degli altri”,colpa di cosa poi non so. Poi un bel giorno mi sono guardato dentro da solo ( senza aiuto di uno psicogolo) e anziche’ partire dagli altri ho fatto il punto su me stesso. Questo sono io,cosa ho fatto fino ad ora e cosa ho intenzione di fare ? Ho rielaborato il mio io e ho azzerato tutto. Ripartito da 0,quello che volevo fare era essere felice. Ho perso 20 kg e sono ringiovanito. E improvvisamente non mi sono piu’ sentito solo,ma badabene non perche’ ero di nuovo circondato da amici,ma perche’ ero io a non sentirmi piu’ solo con me stesso,i miei amici ci sono sempre stati,ero io che ad un certo punto li ho persi di vista. Quante volte ho aspettato io quella telefonata per una birra o un sentirmi chiedere come stai ? Tante,troppe volte. Allora ho iniziato a farle io quelle telefonate per il puro e semplice piacere di farlo. Sono poi stato mai richiamato ? Pochissime volte credimi,ma non me ne sono mai fatto un cruccio. Forse hai bisogno di staccare un attimo,di farti un viaggio ? Fai anche questo se puoi.Preferisci parlare con uno psicologo ? Ti aiuta molto,credimi,ti parlo da uno che e’ appena uscito da un anno di terapia perche’ esattamente un anno fa mia moglie se ne andava di casa. Per caso manca qualcosa nel tuo matrimonio ? Perche’ io pur da sposato i 5 anni di matrimonio mi hanno fatto sentire la persona piu’ sola del mondo. Morale : parti da te,non dagli altri.

  2. 2
    Lara87 -

    Lazybag so bene di cosa parli…e hai tutta la mia solidarietà. Consigli purtroppo non ne ho..:-( Consigli che funzionino intendo..poi non so se é solo uno stato d animo, cioè un tuo modo di vedere le cose, oppure é proprio la realtà, che tutti , anche chi consideri Amico, ormai pensa solo ai fattacci propri. Sicuramente sei più sensibile e quindi questa situazione la percepisci maggiormente.
    Crank ti faccio i complimenti per esserne uscito…però ammetterai anche tu che dopo aver fatto 10 telefonate..se te ne torna indietro mezza…é abbastanza avvilente..io sinceramente sono un Po stufa, perché ci metto tutto l impegno a mantenere relazioni e a tenere in piedi amicizie e mi sembra cmq di non aver concluso nulla. Io non sono felice se ho solo amicizie superficiali! Quando sono con gli altri cerco di dare il meglio di me, eppure nonostante tutto non funziona.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili