Salta i links e vai al contenuto

Sprechi nella pubblica amministrazione

Lettera aperta al ministro Brunetta.
Premetto che non faccio parte della sua corrente politica, ma le chiedo perché non si guarda intorno e comincia a dare l’esempio togliendo quegli sprechi che ci sono.
Ha notato quante sono le auto blu,quanto personale si occupa di coloro che le occupano? Quanti dirigenti della p.a. hanno benefici che non dovrebbero? Tutti dicono di fare sacrifici ma sono proprio quelli che ci dicono di farli che non ci danno l’esempio.
Guardi che le scrive una persona che fa parte delle ff.oo. e so cosa dico in quanto lo vivo tutti i giorni.
Parla di meritocrazia? Per chi? Per i funzionari che vivono sulle spalle dei loro collaboratori subalterni. Esca dal suo ufficio e quando può vada in mezzo alla gente che lavora veramente, apra gli occhi.
Grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

3 commenti

  1. 1
    guerriero -

    Non se ne acorgeranno mai, il modus operandi tipico italiota, dal 1860 agisce sempre sulle spalle dei cittadini (tagli, ecc). Ma mai su coloro che stanno ai vertici, a partire dal P della Rep che si becca 40.000 euro al mese mi pare, alla faccia dei sui coetanei, “pesionati da tempo” che campano con 400 euro al mese dopo aver “lavorato” una vita.

  2. 2
    Isis -

    La Lex sui “fannulloni” e gli sprechi è una farsa per acquisire consenso io non credo affatto verrà mai applicata davvero….altrimenti sapete quante amministrazioni comunali, provinciali, regionali e statali saltano???
    magari fosse così…. Ma…quelle poltrone fanno gola a troppi…quei benefici sono troppo invitanti, sciocchi noi che ancora gli crediamo e li votiamo…. e non è non andando a votae che si risovono le cose… ma che sid eve fare per pretendere un paese veramente civile e rispettoso dei suoi cittadini? Cosa?
    L’ltima è la donazione ad un ente di volontariato di un mezzo di locomozione che il comune gia a deciso non gli verrà mai dato perchè tanto ” a voi non serve”….ma su che base? Ma se è stato donato…perchè privare l associazione di tale strumento?…ah, giusto…l associazione faccia con gli scarti del comune….mi pare giusto….parlo di cose piccole perchè tanto, se non si sistemano le cose dal basso…verso l alto…non si può pensare di fare vice versa…

  3. 3
    guerriero -

    è parecchio che non voto

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili