Salta i links e vai al contenuto

Sono insoddisfatta

Ciao a tutti,
sono una ragazza di 18 anni, vivo al sud, in Campania; frequento il 4° anno di un istituto alberghiero, sono stata bocciata un anno, mi sveglio tutte le mattine alle 06:00, alle 07:00 mi avvio di casa per andare alla stazione (a piedi), prendo il treno e vado a scuola.
Sono molto timida, spesso ho paura di espormi, penso sempre che sto per dire qualcosa di sbagliato; a scuola non so mai con chi stare, con chi parlare, spesso non vado a scuola perché non voglio prendere il treno da sola. Mi fa paura stare sola, ma non perché qualcuno può farmi qualcosa, semplicemente perché mi sento in difficoltà, mi sento persa.
Quando sto con le persone giuste sono molto allegra, rido, scherzo, sto bene, sono me stessa. Non sono una studentessa modello, non studio mai; penso sempre di fare mille cose ma non ne faccio nemmeno mezza.

Ho sempre pensato che l’unica cosa di cui non posso lamentarmi è il fatto che ho due genitori fantastici, sono sposati da 25 anni e si amano come il primo giorno. Ho due fratelli, uno di 24 anni e uno di 11, quello di 24 lo odio, ha sempre e solo portato danni a casa, mentre quello di 11 è la mia vita, guai a chi lo tocca. Economicamente non abbiamo una bella situazione, non ho nemmeno i soldi per comprarmi un paio di pantaloni, ho un solo pantalone da mettere, l’unica cosa che il mio papà non ci fa mai mancare è il cibo. Vedo tutti con telefoni super costosi e io ho un telefono vecchissimo che a malapena funziona.

Sono una ragazza lesbica e solo da poco ho accettato il fatto di esserlo, prima mi ostinavo a cercare ragazzi ma non ero attratta per niente, la mia adolescenza per colpa di questo fatto non è stata per niente bella, mi sentivo diversa. Circa 3 anni fa conosco una ragazza su una chat, ci innamoriamo, ci fidanziamo e circa un anno fa mi lascia, ho sofferto tantissimo, non avevo voglia di fare niente, volevo solo piangere e stare da sola. A novembre dell’anno scorso conosco un’altra lei, una lei stupenda, fantastica…credo di essermene innamorata fin da subito, i giorni passano e ci avviciniamo, le confesso di amarla, lei mi dice che magari col tempo potrebbe innamorarsi anche lei di me e che per ora non vuole stare con me…mi cadde il mondo addosso, come un’improvvisa doccia ghiacciata in pieno inverno.

Sì, sono insoddisfatta, insomma cos’ho che va bene? Niente! Sono brutta e grassa, mi impongo di fare una dieta ma se dura per 2 giorni è anche tanto; sono innamorata di una ragazza che non ricambia, non ho soldi per andare da lei e farle capire quanto io ci tengo a stare con lei, non mi posso permettere un cellulare, un paio di scarpe nuove, un paio di pantaloni, a scuola ci vado raramente e non studio. Non ho la forza di volontà per migliorare me e la mia situazione, credo sia questo il problema principale.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Gay - Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    Riccardo -

    secondo me dovresti tirare su le maniche e cambiare. ricordati che per cambiare le cose bisogna volerlo davvero, perchè è inutile starsene seduti aspettando che il cambiamento arrivi da solo!! fai una dieta sana e vai in palestra, o magari se hai pochi soldi, vai a correre.. e vedi che cominci a perdere kg. Riguardo a te , il mondo verso di te è ostile, lo soddisfazioni le trovi a stento. per essere felice in questa vita, devi combattere sempre. purtroppo è così. cerca di essere più ottimista, e a non pensare ai tuoi difetti.

  2. 2
    brend@ -

    e’ normale alla tua età…tranquilla…ci siamo passati quasi tutti..devi ancora trovare la tua strada…cmq sii sempre te stessa,con tutti e quando sei da sola che ti senti a disagio,scaccia questi pensieri assurdi e ripetiti che vali e che non hai nulla che non va…davvero.Studia,e molto,a maggior ragione che ti pesano le difficoltà economiche,e in quei momenti pensa a quando un giorno lavorerai e potrai permetterti ciò che ti piace.Lascia stare le ragazze,e concentrati su te stessa a migliorarti e a realizzarti,intraprendendo la strada più giusta per te.Prega,e con fede.Risultati garantiti,un bacio 🙂

  3. 3
    Aria -

    ciao,ho letto il tuo commento…nella vita bisogna lottare con tutta la forza di questo mondo…anche se ti sembra cattiva(in realtà a volte lo è)…io sono in una situazione peggiore…infatti voglio chiederti un consiglio…come hai fatto ad accettare il fatto che sei lesbica e soprattutto,lo hai detto ai tuoi genitori?io ho 19 anni e non so come fare,sono in un tunnel…uffa…mi scuso perchè ti chiedo un consiglio ma in quanto conforto ora come ora posso darti ben poco…anzi ti ringrazio in anticipo perchè leggendo situazioni come la mia mi stò tranquillizzando…riguardo al fatto che non ti apprezzano devi trasformarti ma soprattutto devi sentirti bella…questo significa trasformarsi…ci devi davvero credere…ti sono vicina…aspetto una tua risposta,grazie per aver scritto questo intervento!

  4. 4
    solitudine93 -

    Aria, scusami se rispondo solo ora ma sono stata senza internet.
    Ascolta, ai miei non l’ho ancora detto, l’ho confessato a poche persone, ma non perché me ne e vergogno, perché ho paura che possano allontanarmi per colpa dei pregiudizi.
    Per quanto riguarda il fatto di accettarsi la cosa è semplice, bisogna capire che non c’è nulla di male nell’essere omosessuale. Ammazzi qualcuno essendo lesbica? Rubi essendo lesbica? Non credo proprio, non togli nulla a nessuno, non fai nulla di male, quindi non devi vergognarti!! La gente è ignorante, sa solo giudicare, devi pensare a te stessa, a vivere la tua vita come più ti piaci! Poi dove c’è l’amore non c’è nulla che tenga!!
    Spero riuscirai a leggere il mio commento e scusa ancora per il ritardo. un bacio.
    E grazie a tutti gli altri. 🙂

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili