Salta i links e vai al contenuto

Sondaggio per donne

Lettere scritte dall'autore  

Ragazze, ma siete cosi’ interessate alla statura? Ho un fratello che è ossessionato da questa cosa, non ne soffre ma fà continui sondaggi e si convince sempre di piu’ di questa cosa. E si arrabbia a pensare all’ipocrisia delle donne che non ammettono questa cosa.

PER SAPERE SE MIO FRATELLO HA RAGIONE, eccovi alcune domande:

Gentili donne, elencate in ordine di tempo le stature di tutti i partner che avete avuto nella vostra vita. Con partner intendo un soggetto con il quale avete avuto un qualche contatto fisico di qualunque tipo o una relazione. Inoltre scrivete accanto a ogni valore di statura che tipo di rapporto era, l’età che avevate voi e lui quando avete avuto il primo contatto, e se volete (facoltativo) potete specificare in che situazione vi siete conosciuti e dopo quanto avete avuto il primo contatto fisico (bacio, ecc…).
IMPORTANTE, SPECIFICATE LA REGIONE DELLA QUALE SIETE ORIGINARIE VOI E I PARTNER DA VOI ELENCATI. (Questa informazione mi serve per fare una media delle stature di tutti i partner di tutte le ragazze a seconda delle percentuali di appartenenza a ogni regione, perchè non è detto che la distribuzione di tali percentuali sia uguale a quella casuale determinata dalle differenze nel numero di abitanti fra regione e regione).

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

28 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Raffaele -

    Ponale ti rispondo ancora io per primo, le tue domande sono troppo pazze, quindi molto interessanti, complimenti.
    In caso le ragazze non rispondano, ti dico la mia, sono Veneto, provincia di Treviso, alto 170 cm. scarsi, ho sempre avuto ragazze più alte di me, ed una non di poco: 180 cm., mi chiedo cosa le attragga a cercare uno più basso di loro, dalle esperienze avute ho capito che spesso vogliono dominare, e per questo spesso ho litigato, fino ad arrivare a concludere il rapporto, che ne dite ragazze, è vero ?

  2. 2
    ponale -

    La statura è un fattore sicuramente che attrae le donne e la conferma la ho avuta da mio fratello, che per una curiosità personale, sulla chat che frequentava, a ogni donna con cui chattaca, chiedeva fra altre normali domande anche quella della STATURA DEGLI EX. IL DATO SCONVOLGENTE CHE E’ EMERSO è che la statura media degli ex di ragazze del centro – nord ITALIA è risultata ben 4 CM SOPRA LA MEDIA!!!!!!!!! Ossia 180,3 cm contro 176,2. Per ora le ragazze a cui lo ha chiesto sono 30, quindi il risultato non è ancora definitivo. Ma usando dei calcoli di statistica abbiamo calcolato che cè il 95% di probabilità che la media sia compresa fra 180,3 + 0,5 e 180,3 – 0.5. Insomma il risultato non è ancora DEFINITIVO ma abbiamo già un idea piuttosto precisa di quale sarà il RISULTATO DEFINITIVO alla fine delle ricerche. Infatti abbiamo calvolato che la probabilità che la media risulti tra 180,3 + 1 e 180,3 – 1 è il 99% !!!!!!!!

  3. 3
    ponale -

    LA GENTE non si rende conto che una persona istintivamente quando vede un altra guarda per prima cosa la statura. Questo succede molto maggiormente quando a essere guardato è un uomo, sia che l’osservatore sia maschio, sia che sia femmina. in un istante noi uomino o donne ci facciamo l’idea dell’altezza della persona che ci sta davanti. LA STATURA non solo attrae esteticamente la donna, ma le dà piu’ sicurezza. INFATTI LE IPOCRITE DI DONNE ALLA FINE (sebbene sostengano il contrario e si atteggino a femministe), vogliono essere fisicamente e psicologicamente dominate dall’uomo. NON STO PARLANDO di un dominio fatto di violenza, ma soltanto fatto di autorità rispettosa evocata dal fisico dell’uomo. PER ESPERINZA so che le unioni in cui l’uomo è uguale piu’ basso della donna, FALLISCONO PERCENTUALMENTE MOLTO DI PIU’!!!!!!!!!!! Difatti si crea un circolo vizioso per cui la donna diventa sempre piu’ autoritaria e NEVROTICA e l’uomo si arrabbia a sentirsi trattto così. E LO SAPETE PERCHè diventa nevrotica la donna? PERCHè LA DONNA ALLA FINE VUOLE VIVERE IL SUO RUOLO DI FEMMINA e in una situazione del genere non si sente appagata!!!!!!!! E LE IPOCRITE DI DONNE, poichè hanno meno autocoscienza dell’uomo, non riescono neppure a rendersi conto da dove venga quella loro insoddisfazione. DIFATTI la corteccia cerebrale delle donne è meno sviluppata. Sappiamo QUASI TUTTI CHE LA CORTECCIA presiede alle attività di LOGICA e di AUTOCOSCIENZA, ossia della capacità di autoanalisi, di analizzare le proprie sensazioni, la propria essenza, il proprio carattere. SO BENE CHE ORA VERRO’ aggredito da persone ipocrite che vogliono negare che la CORTECCIA CEREBRALE nella donna è meno sviluppata, ma gli esperimenti di FAMOSI GENETISTI hanno tutti dimostrato in modo inconfutabile questa tesi. POI anche fra i genetisti( come fra tutte le persone) ci sono gli ipocriti che dicono che non cè differenza, ma non nè sono convinti, lo dicono per ricevere piu’ consensi, sono disposti a mentire

  4. 4
    albert -

    In effetti Ponale ha sollevato un altro argomento di discussione interessante.
    Ho notato anch’io che molte donne cercano partners di alta statura.
    Però ho notato anche che le donne più intelligenti e colte non ci fanno grande caso.

    Ricordo una divertente battuta di Alba Parietti, a un comico piccolo che le diceva scherzosamente che avrebbe fatto sesso con lei, ma doveva accontentarsi perchè non era molto alto, e non ci arrivava al seno.

    La Parietti disse giustamente che quando due sono a letto, la statura non è affatto importante, perchè ci si piega, si sta sdraiati, ecc., quindi essere alti o bassi non ha molta importanza.

    Ma la Parietti è una donna intelligente e ironica (non a caso stava con un professore di filosofia).

    Mi sono divertito una volta a girare nei siti di incontri, e ho notato che molte donne, quando indicavano la statura richiesta per il partner che cercavano, indicavano stature piuttosto alte, addirittura ce n’erano alcune che pur essendo alte 1,55 o 1,60 volevano partners di 1,80 o 1,85!!

    Ecco, io credo che una donna alta 1,60 che subito discrimina e cerca per forzaun uomo alto almeno 1,80 sia da lasciare nel suo brodo, e non a caso è sola.

    Credo anch’io, come Ponale, che ci sia un riflesso atavico che spinge molte donne a cercare “protezione” in un uomo, e avere accanto un uomo alto le faccia sentire al riparo e protette.

    Ma ripeto, questo vale sempre più per le donne con modesta intelligenza. Poichè la stutura ha ben poca, per non dire nulla, influenza sulla soddisfazione sessuale, e poichè oggi, a differenza dell’epoca paleolitica, non serve essere molto alti per difendersi, ecco che giudicare un uomo solo per la statura significa essere persone molto superficiali.

    Anche perchè, se ci fate caso, moltissimi condottieri e grandi personaggi storici, nel bene e nel male, erano piccoli di statura (Napoleone, Cesare, Hitler, Stalin, Mussolini, Lenin, Garibaldi, ecc.)

  5. 5
    Raffaele -

    Alti e stupidi senza cervello stanno bene con donne altrettanto imbecilli, io sono basso e devo difendermi: facciamo un altro sondaggio:
    tutti i ragazzi alti hanno avuto almeno una storia sentimentale ?
    Secondo me c’è sicuramente qualcuno alto 180,3 cm., che ancora non ha mai visto com’è fatta la patatina, Maradona il migliore: basso
    Roberto Baggio, Zola, Del Piero, insomma i più bassi sono i migliori, spesso gli alti sono anche storti, e fanno la gobba presto, donne venite da noi, che siamo anche più atletici sotto le coperte, ciao !

  6. 6
    ponale -

    Albert condivido molte cose che hai detto ma non sono sicuro se le donne con piu’ intelligenza facciano meno caso alla statura. GRAZIE, MI HAI DATO LO SPUNTO PER UNA RICERCA INTERESSANTISSIMA!!!! Io e mio fratello cercheremo di capire ,dando dei test che misurano il quoziente intellettivo alle donne, se cè una correlazione tra l’aumentare dell’intelligenza e l’ interesse PER L’ALTEZZA DELL’UOMO. Una cosa che non condivido è l’affermazione fatta da ALBA PARIETTI che tu hai riportato. Infatti lei ha detto ironicamente che a letto la statura non centra, ma 2 persone prima di andare a letto insiemi si DOVRANNO PURE CONOSCERE in piedi, e quindi l’alto ha piu’ probabilità di portarsi a letto una donna. Inoltre anche se nel sesso non conta la statura, comunque l’attrazione fisica che cèra prima di andare sotto le coperte continua a fare il suo effetto sotto le coperte, INFATTI c’é la componente psicologica e è ovvio che a parità di fattori sessuali puramente meccanici la donna gode di piu’ con quell’uomo verso il quale prova una maggiore attrazione fisica. COMUNQUE CREDO CHE l’importanza dell’altezza nel gradimento estetico DIMINUISCA al crescere del gradimento estetico scisso dall’altezza. VI SPIEGO MEGLIO: Se una donna di altezza esattamente media gradisce esteticamente molto uno con un altezza esattamente media, ipotizzando che tale uomo fosse esattamente uguale ma in SCALA MAGGIORE quindi anche piu’ alto, comunque si avrebbe un AUMENTO MOLTO LEGGERO del gradimento provato da tale donna nei suoi confronti.Invece quando il gradimento fisico a prescindere dall’altezza è tenue , ALLORA IN QUESTO CASO se tale uomo fosse esattamente uguale ma in scala maggiore e quindi anche piu’ alto, si avrebbe un discreto incremento di gradimento da parte della donna.

  7. 7
    albert -

    x Ponale:

    non credo ci sia una risposta assoluta, e credo che Raffaele abbia ragione quando dice che anche i bassi (a proposito, anche qui tutto è relativo: c’è il medio-basso sotto 1,75 diciamo, il molto basso attorno a 1,60 o inferiore, ecc.) hanno le loro possibilità.

    Credo che la Parietti abbia detto però una cosa verissima: se a una donna un uomo piace perchè comunque si può essere esteticamente (lasciamo perdere per ora le altre qualità: intelligenza, cultura, spirito, ecc.) attraenti senza essere alti, e si può essere alti e brutti, allora non dovrebbe farsi problemi, perchè a letto ci sono 200 posizioni in cui si arriva da tutte le parti, alti o bassi che si sia.

    Per quanto riguarda l’intelligenza delle donne, anche qui, credo che sia solo questione di minore accesso che le donne hanno avuto a certe attività tradizionalmente maschili.
    Ti faccio un esempio: io gioco a scacchi agonisticamente da molti anni, e nel 2002 è avvenuto che per la prima volta una donna (l’ungherese Judit Polgar) ha battuto un Campione del mondo uomo (Garry Kasparov) in una partita impegnativa di torneo.

    Judit Polgar ha un punteggio Elo (l’indice che misura la forza agonistica di un giocatore) sopra i 2700 punti, mentre Kasparov aveva superato a volte anche i 2800 punti, quindi un po’ superiore..
    La Polgar è comunque da anni tra i primi 10 scacchisti a livello mondiale assoluto.

    Questo significa che siccome rispetto a 20, 30, 50 anni fa, oggi le donne giocano più di prima a scacchi, anche i risultati che ottengono migliorano, non è che prima non riuscissero a battere gli uomini perchè erano negate al gioco, o meno intelligenti.
    Però in media, per ogni donna che gioca a scacchi, nel mondo ci sono almeno 10 uomini, quindi è anche un problema di numeri.

    D’altra parte, ho saputo che la persona che ha registrato il più QI (quoziente intellettivo) della storia è una donna americana: Marilyn Von Savant, con 230 punti.
    Tutti si chiederanno: e chi è? Appunto, non basta avere un alto QI “generico” per fare chissà cosa.
    Anche perchè ci sono 7-8 tipi di intelligenza: Maradona ad esempio ha un altissimo livello di intelligenza corporale (quella di atleti, acrobati, sportivi, ecc.), riusciva a dribblare 6 giocatori di fila e a portare la palla in rete, ma ha un bassissimo livello di intelligenza linguistica, o matematica, o organizzativa e pratica.
    C’erano matematici come Feynman, o anche Newton in passato, o Touring, che erano al limite dell’autismo, al di là dei calcoli avevano difficoltà a interagire con le persone. Altissima intelligenza logico-matematica, bassissima intelligenza sociale.
    E viceversa, molti leaders politici o condottieri sono ed erano bravissimi a manipolare e a convincere le persone, ma non sanno fare un calcolo matematico elementare.
    Oppure Leonardo da Vinci, era bravissimo nel disegno e nella progettazione, ma poco portato per le cose letterarie.

    Credo le donne abbiano una diversa sensibilità , non è questione d’intelligenza

  8. 8
    ponale -

    ALBERT, ho appena mandato a MARILYIN VON SAVANT la formula che questa estate ho scoperto sul PROBLEMA DI MONTY- HALL. Infatti questa donna ha un sito specifico sul teorema di MONTY -HALL, dato che lei a una trasmissione televisiva era diventata famosa per avere risolto intuitivamente il problema, prendendo la decisone che aveva piu’ probabilità di vittoria. Molti matematici inizialmente si OPPOSERO sostenendo che quel criterio di decisione non era migliore di un altro criterio. IO HO ESTESO IL PROBLEMA A UN NUMERO QUALSIASI x di stanze e a un numero qualsiasi y di stanze con la macchina. Insomma ho trovato la formula che mi calcola le probabilità che ho di indovinare dove si trovi la macchina, scegliendo il METODO MIGLIORE.

  9. 9
    Raffaele -

    Nella mia compagnia di amici, sono il più basso, bene, molti mi invidiano e qualcuno dice che sono un playboy anche se non lo ritengo proprio, loro hanno avuto meno occasioni di me, ma sono più alti, fisicamente sono ben messo, però secondo me conta il fatto che una persona deve anche provarci con le donne per ottenere qualcosa, è quello che cerco di fare io, tenendo conto che spesso le donne ti mandano a quel paese, ma bisogna fregarsene, se uno alto non ci prova mai, dove volete che vada ?!

  10. 10
    ChiaraMente -

    Comunque la corteccia del sesso femminile non è meno sviluppata, e per la precisione utilizza entrambi gli emisferi allo stesso tempo al contrario di un uomo, attenzione ai commenti razzisti. Se volete lumi sulle scelte delle donne non potete offenderle e poi interpellarle, alimentate fenomeni a voi dannosi.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili