Salta i links e vai al contenuto

Solitudine

Sono di nuovo qui, a piangere… Ormai capita spesso, soprattutto nei momenti più impensati. Ci sono giorni in cui sono tranquilla, altri in cui mi affligge un senso di solitudine immenso, un turbamento, un dolore improvviso. Ho scoperto di essere quasi dipendente dai social network… Nel pomeriggio, non vedo l’ora che arrivi la sera per poter parlare con le persone. Mi sento sola… Ho pochi amici, che ultimamente mi stanno trascurando e quelli che non lo fanno, comunque non riescono a darmi quello che mi serve… Mi appagano momentaneamente, ma purtroppo loro non possono nulla, nessuno può. Ho sempre avuto problemi gravi in casa e ne ho risentito, ma con il passare del tempo, diciamo che è divenuto il male minore… Un anno e mezzo fa mi sono lasciata con il mio ragazzo, dopo aver capito che amava un’altra… E lì mi è crollato il mondo addosso, in quanto era divenuto tutto per me, un punto di riferimento… Era una storia seria, tanto che sembrava convivessimo già… Quindi mi sono fatta coraggio e cercando di mettere da parte questi due anni d’amore, il tradimento e le litigate con la sua attuale ragazza, ho cercato di andare avanti. Ci sono “riuscita” grazie ai miei amici, che mi hanno supportata e devo dire che, seppur difficile, mi hanno fatta stare bene. Dopodiché sono passati altri mesi e mi sono frequentata con un ragazzo… La storia non prometteva bene, ma c’era amore, trasporto e complicità. È durata poco in quanto vi erano problemi di forza maggiore e piccole incomprensioni che potevano essere risolte se solo l’altra parte l’avesse voluto… Mi sono buttata in questa relazione, quasi a capofitto, senza rifletterci più di tanto, come per ricominciare un qualcosa… Inutile dire che non mancava il giorno in cui nominavo il mio ex anche solo per esempio. Mi sono anche sentita diversa, cambiata in peggio… Mi sono sentita quasi leggera, superficiale e immatura. Il ché mi sta preoccupando molto… Tolto questo ho cercato di instaurare altri rapporti, con altre persone per stare meglio e come al solito la gente mi illude e mi ferisce. Mi rammento sempre di non farlo ma accade spesso nonostante reputi di essere capace di agire nella maniera meno sconsiderata… E adesso, di sabato pomeriggio, sono qui che penso ancora di volere una relazione… La gente normalmente, dopo aver sofferto, si chiude, mentre io al contrario, voglio riniziare. Voglio amare ancora e soprattutto voglio essere amata… Ho proprio bisogno di sentirlo… Sto male per questo, perché ho bisogno di qualcuno che si prenda cura di me, che ci sia sempre, dove non arrivano gli amici. E adesso mi ritrovo a stare male come dopo la rottura con il mio ex, come se non fossi mai andata avanti, come se fin ora avessi solamente accumulato per stare di nuovo male e in maniera più forte di quella precedente… Ho sempre criticato la gente che diceva che senza un compagno non sapeva stare, ma anche io ora mi ci trovo, con la sola differenza però che a me non serve per un fattore fisico, ma per quello mentale… Ho bisogno di sostegno, presenza, ascolto, dialogo per sentirmi completa… Inutile che mi dicano che prima devo stare bene con me stessa perché senza una persona da amare al mio fianco sto male… Non so che fare, con chi parlare, come comportarmi. Cercare porterebbe a trovare solo le persone poco adatte… Aspettare soffrendo ancora?

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    obiuan -

    Non vergognarti di soffrire, io soffro da 6 mesi, ho 47 anni, un matrimonio fallito e l’amore per l’avvocatessa della mia separazione. illusione di un amore grande e 6 mesi fa, come stasera mi addormentavo a letto con lei, l’indomani mattina venivo lasciato con scuse lecite ma false. Dopo pochi giorni scopro che ha un altro ed ormai ci convive da 6 mesi ed io continuo a soffrire. Anche io ho provato altre storie, ma anche a loro parlavo di lei. Il vuoto è profondo e sembra non passare mai. Fatti forza, io spero di vederla un giorno tornare da me, come era già accaduto in passato e sentire la frase:”ho sbagliato tutto” e poterle dire solo “è vero” girando i tacchi ed andare via. Coraggio, non può piovere per sempre

  2. 2
    albert1879 -

    immagina che ti marchino il cuore con un ferro rovente, ora moltiplica il dolore che proveresti per dieci, ecco, quella è la metà di ciò che devo sopportare io alcune volte

  3. 3
    gmail -

    Ciao cassandra…mi hai colpito molto leggendo la tua lettera..io posso capirti in parte perchè io diciamo ho vissuto una situazione simile..sn stato lasciato dalla mia ex dopo 2 anni e mezzo ,di fidanzamento 2 mesi fà x motivi ovvi che non ero risucito a vedere mentre stavo con lei..ho fatto subito chiodo schiaccia chiodo cn 2 ragazze,non x fare il figo,ma ci sn ragazze ke mi vengono pure dietro,ma nonostante ciò nn sn felicissimo e nn riesco più a far così..anche io ho voglia di innamorarmi e trovare la persona adatta a me..ma non posso provarle tutte diciamo solo per colmare questo vuoto…arriverà da sè l’amore o forse no..ki può saperlo..ma intanto vivi,viviamo e godiamoci la vita per le sue mille sfaccettature che non è fatta di solo amore,l’amore ci completa ma prima impariamo a vivere! un in bocca al lupo x tutto..un abbraccio.

  4. 4
    cassandra8 -

    A “obiuan”: Ti capisco perfettamente.Quando succedono episodi simili si ha il desiderio di poter avere soddisfazioni vedendo l’altro che capisce il suo errore,ma dobbiamo cercare di superare anche questo.Dobbiamo essere in grado di andare avanti,di capire che ormai anche quella soddisfazione ci lascerebbe indifferenti,perchè è proprio in quel momento che stiamo bene,che nulla può più ferirci,perchè abbiamo messo da parte quello per cui stavamo male.”Chiodo schiaccia chiodo” come si sa non serve molto,perciò finiamo di soffrire per la persona amata che non contraccambia,anche se è difficile e solamente poi possiamo andare avanti e intraprendere un nuovo percorso.Grazie per le tue parole.

    A “albert1879”: So perfettamente che il mio male è minimo rispetto a quello di miliardi di persone…Mi ripeto sempre infatti che c’è chi sta peggio di me,ma sai quando si soffre tendiamo a dimenticarlo.Perciò anche il tuo dolore è soggettivo e magari tendi ad ingigantirlo perchè sei tu che stai male…Spero vivamente che non sia davvero grave la tua situazione e che tu possa trovare rimedio.

    A “gmail”: Sai,nella lettera ho scritto che ci sono dei giorni in cui sono tranquilla,i quali fortunatamente sono molti di più rispetto a quelli in cui sto male.Da quando il mio primo amore mi ha lasciata ho cercato di vivere la vita come non stavo facendo fino a quel momento,ovvero cercando di vivere di ogni attimo,minuto per minuto e di apprezzare tutto ciò che mi veniva dato.Ho cominciato ad apprezzare anche le cose più piccole e semplici,non che prima ricercassi la perfezione bada bene,ma particolari che prima davo per scontato.Mai dare per scontato.Cerco di farlo e ci sono riuscita in passato,ma ora non ci riesco e non capisco perchè…Prima la botta è stata forte,imprevedibile e straziante e ci sono riuscita.Ora perchè no?Eppure adesso sono già stata “svezzata”…Comunque hai ragione,condivido il tuo pensiero:l’amore non è tutto.Sono la prima a prediligere l’amicizia,ma sono un’inguaribile romantica e non posso farci niente se sogno ancora il principe azzurro e il mio lieto fine.Ringrazio anche te per le parole di conforto…Contraccambio l’abbraccio,che di questi tempi scarseggiano o vengono dati senza alcun significato

  5. 5
    gmail -

    cassandra anche io sn un romantico, cerco e vorrei trovare la donna della mia vita che mi faccia perdere la testa e poter sempre tener viva la fiamma dell’amore cosa che non sono riucito a fare con la mia ex perchè probabilmente stavo smettendo di amarla..l’amore è importantissimo nella vita e arriverà forse nel momento in cui meno ce lo aspettiamo..forza la vita è bella!!

  6. 6
    rossana -

    gimail,
    se ancora leggi, avresti voglia di spiegarmi come hai fatto a capire che probabilmente stavi smettendo di amare la tua donna?

    è un punto interessante, che ben pochi sanno cogliere o sono disposti ad ammettere…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili