Salta i links e vai al contenuto

Soffro per amore

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, ho 27 anni e ho trovato questo sito perché sto soffrendo per amore e ho bisogno di parlare con qualcuno e di sentire che qualcuno ha provato la mia stessa sofferenza e che ne è uscito.
La mia storia è questa: vivo da due anni con un ragazzo con il quale sono stata 6 anni..
L’ho amato e lo amo molto, ho pensato di poter costruire tutta la vita con lui, di sposarmi e di avere figli.
Due anni fa lui mi ha chiesto di sposarlo, abbiamo parlato spesso dei nostri futuri figli e abbiamo fatto milioni di progetti insieme.
Da qualche mese però le cose non vanno bene, abbiamo litigato spesso, io mi lamentavo perché lui non era partecipe della nostra vita insieme, mi dovevo sempre occupare di tutto io e spesso da sola.
Non mi sono sentita appoggiata in tante cose ma solo piena di responsabilità e non ero felice per questo.
In più mi lamentavo spesso del suo carattere spesso irascibile, del fatto che passavamo le domenica davanti alla televisione e del fatto che lui, nonostante abbia 30 anni era troppo influenzato da sua mamma e da suo padre.
In più a livello sessuale il nostro rapporto si era raffreddato. Io avrei voluto qualcosa di meno monotono ma non ho avuto probabilmente il coraggio di chiederglielo nella maniera giusta.
Un mese fa mi ha detto che i suoi sentimenti erano cambiati, che arrivato a trent’anni ha bisogno di restare da solo, essere indipendente.
Mi ha detto che i sentimenti che prova per me sono fortissimi ma che probabilmente sono paragonabili a quelli che si prova per una sorella.
Nonostante questo lui si prende ancora cura di me, mi chiama amore, mi dice che è bellissimo dormire insieme e che sono una persona eccezionale, mi guarda e mi dice che sono bella, mi sveglia tutte le mattine con una carezza.
Intanto però ieri è andato a vedere una casa per trasferirsi..
Io mi sento completamente persa, avevo pensato alla mia vita con lui e avevo pensato veramente di poter essere felice.
Nonostante ci siano lati del suo carattere che non mi appartengono e non mi fanno stare bene lo amo tantissimo.
Vi chiedo questo.. come ricominciare? Come dimenticarlo? Come non morire di gelosia pensando che si stia creando una vita senza di me?
Come fare senza di lui dopo 6 anni che vivevamo in simbiosi?
Io ho molti amici, sono una bella ragazza e ho un lavoro che mi piace ma in questo momento vorrei solo chiudermi in una stanza buia e non uscire più.
Trovo assurdo che lui da chiedermi di sposarlo sia passato a volersene andare e mi faccio un milione di sensi di colpa x questo..

Ciao e grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Noway -

    Ciao, mi hanno colpito 2 cose che hai detto:
    “nonostante ci siano lati del suo carattere che non mi appartengono” e “vivevamo in simbiosi”..ne deriva che a causa del suo carattere litigavate spesso (o comunque tu non stavi bene) e il vivere in simbiosi ha portato inevitabilmente a quello che lui definisce “i sentimenti che prova per me sono fortissimi ma probabilmente sono paragonabili a quelli che si prova per una sorella.” una frase fortissima e bruttissima, che chiude definitivamente ogni possibilità di riappacificazione..
    Ma forse tu non meriti di più di un uomo immaturo, che a 30 anni invece di sognare un futuro vuole rendersi indipendente? Puoi renderti indipendente a 20 anni, ma a 30 dovresti sognare una famiglia..
    L’altra cosa molto grave è che forse lui si fa influenzare dai suoi..insomma metti insieme tutti questi difetti, concentrati sui lati brutti di lui, e spera di trovare un uomo migliore per te, che ti corteggia e non ti faccia sentire una sorella, che ti tratti con rispetto e sia abbastanza maturo da costruire veramente qualcosa.
    Tutto sommato se ci pensi non è che ti sei persa molto no? Ma non sogni una storia con una persona con cui ci sia passione, sentimento, emozione? Non vuoi avere una persona che ti faccia sentire così? Sicuramente lo vuoi ma per ora il tuo dolore è talmente grande che soffochi questo desiderio..
    Pensa a TE. Che se ne vada lui..che vita vuole crearsi che è ancora un bambino?
    Fatti forza e vedrai che il tuo futuro sarà milgiore.

  2. 2
    io -

    la persona giusta è rara da trovare… ma quando la trovi non bisogna permettere in nessun modo di perderla… e se lui ti sta perdendo… bhè non era la persona giusta… se dopo tanto tempo la vostra relazione è diventata quasi come tra fratello e sorella… scusa se te lo dico… ma vuol dire che ormai lo stare insieme era diventato abitudine ed affetto… di certo non amore…
    prenditi il tuo tempo… chiuditi in una stanza e spegni la luce… non c’è nulla di male… con il tempo arriverà il momento che al buio non ci vorrai più stare..e da li incomincerai a vivere veramente….

    ricorda….. l’ora più buia della notte…arriva appena prima dell’alba…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili