Salta i links e vai al contenuto

Società violentata

Ma che società è questa , dove a farne le spese sono i bambini, gli indifesi e le donne sole? Nuovi fenomeni di questo tipo interessano ormai le più grandi città, i cosidetti branchi si muovono a caccia di vittime di questo tipo, perchè certi di poterli prevaricare. MAGISTRATURA E POLIZIA CHE FANNO?. Tutelano queste categorie?. Molti si sentono dire di essere paranoici, quando chiedono aiuto e sembra che chi non possegga il testimone sempre appresso non possa mai avere ragione. E’ VITA QUESTA?. Non dovrebbe essere un problema istituzionale? Senza per altro essere propaganda. Cosa intende il sito per propaganda?. Distinti Saluti Vittoria Seminara

L'autore ha scritto 107 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Cittadini

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    DAGO44 -

    Ciao Vise,un errore,un erorre grave è quello di chiamare sempre in causa le forze dell’ordine,quando ci sono persone che delinquono o rimangono impuniti.Ma la colpa non è certo dei poliziotti,o carabinieri che dir si voglia.Ma di tutta questa socità iperbenista e ipergarantista.
    Compito delle forze dell’ordine è quello di mantenere ordine ma è compito di magistratura,e lasse poltica inasprire le leggi con chi delinque.Ma stiampo parlando di due CASTE,oltre che a quella dei giornalisti e quella dei sindacalisti.Penso ti ricorderai i miei post,sulla pena di morte,e io mio ricordo molto bene anche i tuoi,quando parlavi di privare qualsiasi essere umano di Libertà e sopratutto di vita.Lasciamo stare il discorso vita e morte,però ti sarai resa conto del notevole aumento di delinquenza in questi ultimi anni.Perchè questo?Perchè chi delinque sa già di impartenza di godere di una certa impunità e può ripetere di nuovo i reati.Lo dimostra il fatto che il 60 per cento dei delinquenti catturati ora e fuori grazie all’indulto ripetono all’infinito i loro reati.La citta in cui vivo che conta all’incirca 60.000 abitanti ha una sola volante per tutti i servizi di pattuglia,converrai con me che una macchina con dentro due persone riesce molto difficilmente ad assicurare agli abitanti sonni tranquilli.Manteniamo poi centinaia di migliaia di Soldati nelle caserme a bighellonare dalla mattina a sera quando potrebbero svolgere compiti di pubblica sicurezza,o aiutare la protezione civile nello spegnere incendi etc.etc.Ma se proponi queste cose ai politicanti di oggi ti rispondono con il loro perbenismo che i soldati non servono per i compiti di pubblica sicurezza.Quindi come vedi Vise,possiamo stare qua all’infinito,ma non cè voglia di cambiare nulla.Hanno preferito anzichè costruire patrie galere dove metterci teppisti di ogni risma e buttare via le chiavi spalancare le porte delle carceri e lasciare uscire questi criminali,che in cambio della libertà ottenuta,ammazzano,violentano rapinano,sgozzano spacciano etc etc. Ti saluto DAGO44

  2. 2
    viseminara -

    caro dago, ti ricordi il caso della ragazza di torino. Non puoi averlo dimenticato , era stata violentata e poi il tipo che aveva commesso il reato era stato condannato ad una pena minima. Era uscito e l’aveva minacciata di morte, lei si era rivolta alla polizia per chiedere protezione. Non le hanno creduto . Il malfattore è riuscito ad ucciderla. Mi citi l’indulto in un caso simile………….., si è verificato prima del 2006. Non credi che scaricare la colpa sull’indulto sia superfluo e che le cause di questa vicenda siano più radicate.Non esistono, com’è che le hai definite “caste” a cui la legge non possa arrivare, guai se non fosse così. Io per prima , mi sono sempre battuta per un sistema equo, non approvo solo le persecuzioni a dimostrazione di sindrome da onnipotenza acquisita e ti prego lascia perdere anche la pena di morte, vai da un estremo all’altro. L’aumento della delinquenza è statisticamente parlando in proporzione alla povertà della società e all’aumento dell’invivibilità collettiva, un dato che dovrebbe farti riflettere. Ma dimmi la verità sei un poliziotto, io non ho pregiudizi, detesto la prepotenza , ma non ho pregiudizi. Non è aumentando le forze di polizia che risolvi il problema, ma aumentandone l’efficenza, evitando di pensare che siano sempre allarmismi, quando le persone chiamano. Tutto c’entra , tranne il perbenismo, stai attento ai significati. In una nazione serve tutto, anche l’esercito, ti ricordo che i carabinieri sono esercito.L’argomento ti prende, ma non fare di tutta l’erba un fascio, in una nazione servono anche i giornalisti che hanno il compito di informare la gente e dire cosa può capitare al mondo per sensibilizzarlo , e i sindacalisti che si battono per i diritti lavorativi di tutti. Tutti dovrebbero collaborare tra di loro, per migliorare la società, non fare casta a se come pensi tu. Le caste a se sono per gli stupidi, nessuno ha la verità rivelata a portata di mano , alle cose ci si arriva tramite sacrificio e impegno. Distinti Saluti Vittoria Seminara scrittrice più che giornalista.

  3. 3
    DAGO44 -

    Viseminara non sono un poliziotto,ma diciamo un…amico di tanti poliziotti,
    non ho dimenticato quell’episodio,vedi pero che se il delinquente fosse rimasto in carcere come tanti altri non avrebbe piu commesso reati,magari con un bell’inasprimento della pena,chi delinque chi non rispetta la legge deve rimanere in galera non fuori,Consentimi comunque di rimanere sulla mia posizione i giornalisti fanno parte di una casta,sono loro che pur di scrivere,e quindi vendere a volte(tante)scrivono anche demenzialità,pompano sui giornali senza rispetto per niente e per nessuno.Non possiedo nessuna verità come non la possiedi nemmeno tu.Smettiamola per favore con la manfrina della violenza che cè solo causa povertà.Chi viene in Italia e delinque lo fa perchè è sicuro dell’impunità.Per quanto riguarda la pena di morte ne sono convinto quindi siamo in democrazia e posso dire e pensare cio che più mi piace.Nessun sindrome di onnipotenza,per carità solamente desiderio di Giustizia sopratutto per chi piange i loro morti ammazzati in rapine,in rapimenti,in violenze carnali,in violenze sui bambini.Scendi per favore dal piedistallo del perbenismo e sopratutto del lassismo.Saluti Cordiali DAGO44

  4. 4
    raffaele -

    Da questo punto di vista non ce l’ho con carabinieri e poliziotti, essi fanno bene il loro dovere, eseguono gli ordini, ma è deprimente che dopo tutto il loro operato: inchieste, arresti, processi e condanne arrivi una persona come Mastella & Company che libera tutti dalle galere con l’indulto. Questi delinquenti liberi fanno subito danni, perchè il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Quindi o costruiscono nuove carceri enormi e capienti oppure risolviamo il problema alla radice sopprimendo i delinquenti con la pena di morte.
    Ci sono paesi nel mondo con cultura e regole diverse dove se ti beccano con uno spinello finisci in galera e non esci più. Purtroppo l’Italia cattolica e perbenista è sempre portata al perdono, ma per piacere si perdonano le cazzate, ma non gli omicidi più efferati.

  5. 5
    vi seminara -

    caro dago, ma quale lassismo e perbenismo e piedistallo. Per te è giusto rinchiuderli e buttare via la chiave e il problema è bello che risolto . Chi non la pensa come te è un perbenista e basta, e la chiami democrazia. Molti sono come te , quelli che salgono in cattedra sempre con le soluzioni pronte, che devono andare bene per tutti, proprio come i tuoi “amici” poliziotti, che secondo me lo sei anche tu. Solo che forse non hai il coraggio di dirlo. Allora che fai nella vita ?. Ti vergogni?. Io mi sono qualificata.Non hai mai sentito l’espressione :prevenire è meglio che curare e credimi non la usano solo i dentisti …………… In pratica si discuteva di questo. Ricorda che il coraggio delle idee deve essere sempre accompagnato dal coraggio degli intenti altrimenti è inutile, tu cosa proponi, cosa denunci, cosa fai per la collettività?. E’ inutile parlare e basta!!!! Distinti Saluti vittoria seminara sempre scrittrice più che giornalista.

  6. 6
    DAGO44 -

    Ripeto cara Vieminara non sono e ripeto non sono un poliziotto,e magari te lo scrivo a caratteri cubitali cosi ti riesce di leggerlo meglio.NON SONO UN POLIZIOTTO,ma non perche mi vergogno nel caso lo fossi,ma proprio perchè non lo sono.Inoltre non ho nessuna paura di qualificarmi,se leggi nei vari blog ho messo più vita mia di qualsiasi altra persona.Tornando al nostro discorso precedente perchè chi delinque,chi ammazza,chi stupra,chi spaccia non te li porti a casa tua e li educhi come meglio credi?Certo sbattere in galera chi uccide,o chi ammazza,buttando via la chiave è sbagliato.Hai ragione vogliono semplicemente ammazzati.ti saluto .Per la società cosa faccio?Be sicuramente tanto più di te solamente che non mi piace scriverlo per mettermi in mostra,ma credimi sono abbastanza impegnato socialmente,per le persone che ne hanno veramente bisogno,perdendo notti di sonno per fare volontariato,prendeondomi minacce per agire contro la Pedofilia,pedopornografia,etc. etc.Ti saluto più scrittrice e meno giornalista.DAGO44

  7. 7
    viseminara -

    CARO DAGO, QUINDI PER RISOLVERE IL PROBLEMA ME LI FARESTI PORTARE A CASA?. CARO DAGO CHE NON SI SA ANCORA CHE LAVOROI FAI. Te lo hanno insegnano al volontariato ad essere cosi poco chiaro ed evasivo, O AD ESSERE COSI ALTRUISTA?. STRANO QUESTO VOLONTARIATO , Ma com’è?.Noto che per te qualificarsi è mettersi in mostra. Così come anche parlare di prevenzione, che non consideri volutamente o perchè non sei abituato a dibattere?. Concezione di vita piuttosto rigida e triste la tua, una che di quelle che non prevede la speranza e la redenzione, ma a quello che ho letto tanto, tanto, tanto perbenista . Racconti tante frottole lo sai, sei pieno di contraddizioni e non sei sincero neanche con te stesso , il che rende la cosa ancora più sconsolante. Sei piuttosto ottuso, senza per altro volerti offendere, metteresti tutti in galera e tutti a morte, e lo ripeti, quel che è peggio, spesso. Forse sei uno di quelli che si perde in questi forum , per evadere da una vita piena solo di regole e condizionamenti. Presumere sempre di fare le cose meglio degli altri è da stupidi , te lo hanno detto. Tremo all’idea di avere sotto gli occhi un qualche tuo test psicologico, ma dovresti essere contento che per “lassismo”, come lo interpreti tu,non sono accessibili a tutti.TU SEI UNO DI QUELLI CHE PENSA CHE I BUONI, SONO SOLO BUONI E BASTA E I CATTIVI SONO CATTIVI E BASTA , NON HAI MEZZE MISURE, NE’ MEZZI COLORI, SEI L’UOMO DELLE CERTEZZE, SOLO GLI STUPIDI HANNO CERTEZZE. Forse , hai avuto anche un’educazione anche rigida , ma non sono fatti miei. Non continuerò più a risponderti, mi intristisci . Appena hai sentito la parola giornalista , hai pensato che mi volessi mettere in mostra, cos’era invidia?. E credimi non voglio nemmeno offerderti dicendo queste cose, ma ti prego cerca per il tuo bene , ed è un consiglio, di pensare positivo. Distinti Saluti Vittoria Seminara.

  8. 8
    DAGO44 -

    Cara Viseminara,non ho certo bisogno delle tue lezioni di vita,io ho le mie convinzioni,che porto avanti con certezza e determinazione,una cosa che odio è il dover rendere i conti a qualcuno,tantomeno se questo qualcuno è una persone virtuale.Non sono bugiardo,ne con gli altri ne tantomeno con me stesso.Non presumo di essere meglio degli altri,ma cerco,di fare le cose come meglio posso.Non devi tremare non ho test psicologici da sottoporre a chichessia.Tranquilla,non prenderti nemmeno il disturbo,o il fastidio di rispondermi,ti intristerei ancora di più.Ci sono gia tante cose che intristiscono nella vita,continua a cullarti nei tuoi scritti,nelle tue sacrosante ma MOLTO OPINABILI convinzioni,e continua tranquillamente a firmarti come meglio credi,scrittrice,giornalista,etc.etc.Magari se ti va vai a parlare di redenzione,o perdono a quelle persone che hanno perso i propri cari per incidenti stradali a causa di guidatori ubriachi e drogati quindi CRIMINALI,
    vai a vedere come stanno le persone adulte o in tenera età violentate da bestie,inumane,vai a parlare delle tue convinzioni alle vittime della solita criminalità,parlagli magari anche di colori,con le varie sfumature,le tue meze misure.Etc etc etc Sono contento di essere uno STUPIDO SE CIO VUOL DIRE AVERE CERTEZZE CREDERCI E PORTARLE FINO IN FONDO.
    Distinti saluti DAGO44

  9. 9
    antitutto -

    Questo è uno Stato di m……
    Da un lato c’è la mafia, responsabile grazie all’amico Mastella dell’indulto, dall’altro c’è l’ignoranza delle istituzioni.
    La legge nasce per difendere i delinquenti, i romeni, gli albanesi.

  10. 10
    qualcuno -

    noto sempre parecchie discussioni in cui si incolpano “i soliti” dei problemi dell’Italia.
    E’ vero molta colpa va divisa in parti uguali tra politici e giudici e badate bene, giudici non poliziotti.
    Arrestare un criminale e vederlo andare via il giorno dopo non è un buon incentivo, ed onestamente non serve a nulla proseguire su quel punto.

    La colpa principale comunque è delle persone stesse, che sottovalutano i propri diritti.
    Se un padre di famiglia vede la propria figlia vittima dei bulli può fare denunce a raffica, ma se vede che queste non servono a nulla (come nel 99% dei casi) l’unica soluzione sarà intervenire di persona.
    Se ciò non viene fatto è quasi certo che la figlia finisce male.
    Se una persona vede uscire di prigione il proprio “aguzzino” può lamentarsi al tg o dove vuole, e non otterrà altro che pietà.
    Se invece cerca di scoprire dove abita “l’aguzzino” può fargli un agguato ed ucciderlo.
    Poi può fare un agguato anche al giudice che lo ha scarcerato.

    Se ogni vittima (o familiare) decide di farsi “giustizia da solo” sia con i colpevoli sia con i giudici penso, ma questa è una mia idea, che parte del problema verrebbe risolto…. o quantomeno attirerebbe l’attenzione di chi di dovere.
    Certo se le persone accettano impotenti la propria sorte non possono aspettarsi che estranei si pongano il problema.
    Non sarà giusto, ma è così.
    sono solo parole…..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili