Salta i links e vai al contenuto

Scuola, assicurazione infortuni

  

In data odierna mi è arrivata la lettera scolastica per il pagamento (obbligatorio) dell’assicurazione per mia figlia di 7 anni. L’assicurazione, dice la lettera , serve per coprire eventuali infortuni agli alunni durante le lezioni. Ora, secondo me, a parte che a scopo tutelativo dovrebbe pensarci la scuola stessa a sue spese in quanto serve a cautelare lei da eventuali aggravi, non noi, ma l’assicurazione non serve a nulla, negli anni precedenti l’altra mia figlia alla stessa scuola per ben due volte si è fatta male in classe, una delle quali, l’ultima, è stata a casa 10 giorni con il braccio gonfio, ho dovuto pagare il taxi andata e ritorno dall’ospedale perche neanche l’ambulanza avevano chiamato e di risarcimento neanche a parlarne in quanto, a detta del preside, non era un danno coperto !!
Allora mi domando a che serve l’assicurazione che devo obbligatoriamente pagare ?
2° quesito : Mia figlia più grande frequenta il terzo anno della scuola secondaria (ex terza media), all’inizio del primo anno gli è stato imposto di comprare un libro di religione triennale. Quest’anno è cambiato l’insegnante di religione e pretendeva l’acquisto di un nuovo libro valido solo per il terzo anno buttando via quello precedente. Io mi sono rifiutato e mia figlia ha preso una nota e minaccia di sospensione per non avere quel libro. Alla faccia del controllo e risparmio auspicato dal ministro, e dov’è la ” clemenza ecclesiastica ” ?
Grazie per l’attenzione
Salvio

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Scuola

2 commenti a

Scuola, assicurazione infortuni

  1. 1
    Valutazione della lettera -

    Valutazione:
    anche in questa scuola chiedono 5€ di assicurazione (NON E? GIUSTO?!?)Codice
    Meccanografico PATL03500L
    per ricerca sul sito http://www.pubblica.istruzione.it/

  2. 2
    remo -

    mesi fa mio figlio ha avuto un grave infortunio ad un braccio in un
    cortile all’interno della scuola,ad oggi oramai passati 10 mesi in
    attesa di un’eminente rioperazione che comporta una rifrattura
    dell’omero seguita da inserimenti di chiodi ecc.. sia dall’
    assicurazione che fa finta di niente,dalla scuola che scarica la
    colpa sul l’amministrazione comunale in quanto dice che la
    manutenzione del luogo dell’infortunio(pineta in discesa con pendenda
    a 45° irta di radici che spuntano una decina di centimetri dal terreno
    dove i bambini assolutamente non potevano e dovevano giocare)
    era responsabilità di quest’ultimo non ho avuto nessun contatto,anzi
    non prendono minimimente in considerazione le richieste verbali,
    telefoniche e scritte per quest’ultimo, in realta un silenzio totale
    oltre il danno in pratica la beffa. come può un’istituto dove dovrebbe
    regnare la sicurezza comportarsi cosi? e a chi in sostituzione di
    questo si può rivolgersi? grazie per l’attenzione

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili