Salta i links e vai al contenuto

Scontro Berlusconi-Prodi, chiedo controllo antidoping

Lettere scritte dall'autore  

Nel primo scontro televisivo Prodi ha mostrato un’insolita energia, mentre Berlusconi è stato fiacco ed appannato.
Non vorrei che qualcuno avesse dato a Prodi, magari a sua insaputa, una droga stimolante e abbia invece messo nella minestra di Berlusconi qualche sostanza per addormentarlo un pochino.
Qui ci sono in ballo interessi enormi, altro che una tappa di ciclismo!
Una droga può darti o può toglierti quell’energia, quel dinamismo e quella sicurezza in te stesso che ti permettono di vincere o perdere una sfida del genere e forse anche le elezioni!
Un controllo antidoping sui due mi sembra l’unica strada per garantire a noi cittadini che il prossimo ed ultimo scontro del 3 Aprile possa svolgersi in modo corretto.

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

3 commenti

  1. 1
    leo -

    non c’è da fare controlli anti-doping!
    Prodi, simpatico oppure no, è aduso a confrontarsi con delle regole civili, mentre Berlusconi da sempre ha mostrato di essere un pesce fuor d’acqua in contesti regolamentati, tanto da far vergognare G. Fini (che s’alzò e se ne uscì perfino), Buttiglione e gli italiani veri quando fece una figuraccia peggiore del solito al Parlamento europeo per il semestre italiano, apostrofando Schultz con il solito spirito di patata, che ne nasconde il netto e giustificato complesso d’inferiorità, e da perfetto ignorante della storia (i Kapò erano ebrei traditori e non SS), mostrando così quanto sia basso il suo profilo culturale e morale, cosa sulla quale non avevamo dubbio alcuno al solo guardare il posticcio, vacuo eppur brigantesco personaggio.

  2. 2
    GIGI -

    Sei andato un pò fuori tema. Non ne volevo fare una discussione politica, ma porre il problema vero e proprio del doping in politica.
    Si sa che una sniffata di coca ti fa sentire molto più sicuro e pieno di energia.
    La mia domanda è: se si usano droghe per vincere una tappa di ciclismo sarebbe tanto strano se i protagonisti facessero lo stesso in un confronto televisivo così determinante per il risultato delle elezioni? Prodi o Berlusconi non fa differenza, il discorso vale per tutti e due.

  3. 3
    leo -

    spiacente d’aver sopravvalutato il tuo post!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili