Salta i links e vai al contenuto

E quel che più conta, sarai un Uomo, figlio mio!

  

Scrivo a distanza di quasi un mese, allora ero disperata oggi invece voglio portare la mia speranza a chi come me, gli è crollato tutto addosso.
Primo referto medico di mio padre: tumore celebrale a livello delle meningi.
Controlli effettuati: tac a contrasto negativa, analisi varie perfette, analisi liquor celebrale negativo, risonanza magnetica negativa tranne per una piccolissima forma tumorale a livello delle meningi fra 4 e 5 vertebra, si parla di 6 mm, marker tumorali negativi.
PIANTO!!!!!!!!
Non ci sono metastasi, tumore preso in tempi ottimi, è di soli 6 mm, di cui 4 tolti con una operazione martedì scorso, ora radio e chemio in programma, ma ce la faremo, ne sono certa.
Mio padre ha dolori lancinanti dovuti all’operazione, che è andata bene, post operatorio nella norma, ferita a posto, niente febbre, gamba sinistra dolorante perchè il tumore premeva sul nervo e sul midollo.
Però qualunque cosa ci dirà la biopsia, tutti e dico tutti ci dicono che non è allarmante, che siamo stati fortunati, stavamo facendo i controlli per l’idrocefalo di cui mio padre soffre, ma ci siamo ritrovati con una cosa brutta.
Il tumore io lo chiamo la piccola bestiaccia, ora ancora più micro, quindi radio e chemio la elimineranno uccidendola del tutto, speriamo. Per i tumori che vedevano alle meningi sul cranio, be sono rughe… solo rughe dovute al poco passaggio del liquor.
Vi ho raccontato una parte del mio viaggio, e di quello della mia famiglia, abbiamo pianto tanto, ci siamo disoperati, oggi ogni tanto si piange, ma poi si sorride, ci si alza da terra e si va avanti. Mio padre non vuole essere compatito, ed allora andiamo avanti, nel bene e nel male.
Quindi il sorriso e la voglia di vivere sono fondamentali…
Abbiate fiducia!

Sara

L'autore ha scritto 14 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Salute

3 commenti a

E quel che più conta, sarai un Uomo, figlio mio!

  1. 1
    Katy -

    Ti abbraccio fortissimo….davvero, ci vuole tanta forza e ottimismo in queste cose.

    KATY

  2. 2
    Nathan -

    Forse ciò che rende preziosa la vita è la sua precarietà, siamo come foglie nel vento d’autunno. Tanti auguri per tuo padre.

  3. 3
    Angelo 9 -

    Ricordo bene la tua disperazione di qualche settimana fa e sono felice nell’apprendere che la situazione e’ ora positiva. Questa prova vi rende piu’ forti. Ed ha ragione tuo padre: niente compatimento, andate avanti nel bene e nel male, uniti nella sofferenza e nell’amore. E’ commovente constatare l’unita’, l’amore e la volonta’ della vostra famiglia.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili