Salta i links e vai al contenuto

Ritorno dall’Australia

Lettere scritte dall'autore  

Stavo leggendo su Repubblica online la notizia di quel ragazzo, Luca De Martino, che, appena raggiunto la maggiore età, torna oggi volontariamente dall’Australia dopo tredici anni, per riabbracciare il padre Nicola, al quale la madre l’aveva sottratto a tradimento quando Nicola aveva cinque anni, per portarselo con sè in Australia. Ho fatto delle ricerche su Internet ed ho rintracciato delle interrogazioni parlamentari del 2000 in cui sono descritte le fasi principale di questa vicenda. Da altri siti, si può leggere anche cosa ha dovuto patire il padre, trattato pure come un delinquente dalle Autorità italiane, che hanno preferito trovare in lui un capro espiatorio, piuttosto che riconoscere la propria totale incompetenza (di fatto, non in senso giuridico); lo stesso padre si è rovinato per riavere il figlio – che oggi torna di sua volontà – sostenendo spese nell’ordine di miliardi delle vecchie lire, tra avvocati, in Italia ed in loco, viaggi in Australia e quant’altro. Sono rimasto sconvolto dalla storia personale di Nicola De Martino, che mi ha commosso. Mi piacerebbe pertanto portare questa incredibile vicenda a conoscenza di tutti coloro che leggono, per evitare magari domani che avvengano fatti analoghi e sostenere in qualche maniera un padre che ha dato tutto quello che aveva per riottenere un figlio. Fabio.

L'autore ha scritto 14 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Mondo

9 commenti

  1. 1
    Mirella -

    bella la lettera di Fabio…..credo che avrebbero dovuto padre e figlio, vivere il loro essersi ritrovati con più intimità e concordo con quanto scritto da un giornalista del corriere della sera……soprattuto là dove nessuno ha fatto nulla in questi 12 anni…farsi trovare all’aereoporto e invadere così la privacy e l’intimità delle persone è stato invasivo e lacerante nell’intimo, ripeto questo uomo è stato solo per 12 anni e se anche qualcuno ha tentato di fare qualcosa questo non dava il diritto ad alcuno di prendersi la visibilità di questo evento, si poteva organizzare una festa dopo ma il momento dell’arrivo di un figlio dopo 12 anni era da vivere in tranquillità per gustare la gioria del ritorno guastata dalla troppa invasività…di chi voleva avere visibilità da questo evento…
    Grazie M.

  2. 2
    Mario -

    Gentile signora Mariella,
    lei non è bene informata.
    Nicola, il padre di Luca, ha voluto ricevere il figlio circondato dall’affetto dei suoi amici.
    Se lei questo lo chiama prendersi visibilità
    di affetto e condivisione conosce ben poco.
    Mario

  3. 3
    Mirella -

    Grazie Mario pe i tuo pensiro, ma è un tuo pensiero come il mio è il mio …
    il padre ha detto che era un suo desiderio , ok ma ha anche scritto là dove il giornalista è stato attaccato e la sottoscritta idem per aver espresso una opinione , di smetterla con le polemiche …ma stranamente questo suo desiderio non viene esaudito….non ci troci una contraddizione ???? i fatti sono fatti….. ma in Italia grazie a Dio vige la libertà di pensiero e di parola non di parolacce che sono perseguibili penalmente e là dove mi si CHIAMA CORNACCHIA l’interessamento della polizia postale mi sembra doveroso e il girmalista che è stato preso a male parle dovrebbe fare uguale……tutti abbiamo diritto di espimere il nostro pensiero, si può disquisire dialogando per far valere le proprie ragioni ma non attaccare a lamale parole come ha fatto qualcuno…ma a questo provvederà l’ente preposto ….
    grazie Mario per la tua cortesia nell’esporre il tuo pensiero..

    P.S. Ci tengo a precisare che quanto da me scritto e messo nel mio forum poi l’ho mandato via e mail a papà Nicola proprio perchè sono una persona corretta e leale…
    Ciao

  4. 4
    Mirella -

    scusate per gli errori dovuti a digitazine veloce…

    Grazie ancora Mario ,

  5. 5
    Fabio47 -

    Be’, non per fare l’avvocato delle cause perse, anche a me la risposta di Mario è sembrata inutilmente polemica. Mi sono posto anch’io il problema di come non si sia riusciti a dare prima una mano a Nicola De Martino e di come ci sia chi cerca sempre visibilità in occasioni come queste. Ma aldilà delle interpretazioni, anche ammesso che la pompa magna con la quale è stato accolto Luca all’aeroporto fosse frutto della volontà della famiglia, c’è modo e modo di apparire. Si può benissimo intervenire come autorità ad un fatto del genere, senza risultare pacchiani ed invadenti e mi pare che Veltroni abbia finora dato prova di non esserlo, in precedenti occasioni analoghe. Per quanto riguarda poi noi “poveri cittadini comuni”, che dire ? Non è facile sostenere concretamente le vittime di queste vicissitudini; mi pare di ricordare che Nicola De Martino andò a “Porta a Porta” qualche anno fa e che l’episodio tenne banco per un po’, fino a cadere nuovamente nel dimenticatoio … Ora, con Internet ed i blog, possiamo quantomeno “fare consenso”, smuovere un po’ le acque fino a che le cose non giungono alle orecchie giuste; non è molto, ma in una società dove oramai le storture non vengono più rilevate e corrette dagli organi istituzionali preposti e dove questi ruoli vengono surrogati da gabibbi ed inviati televisivi vari, per far sì che abbiano la giusta risonanza affinchè qualcuno “in alto” se ne accorga, è già qualcosa. Fabio.

  6. 6
    Mirella -

    Grazie Fabio47 , non sai quanto è gradita la tua risposta.Non siamo più il giornalista ed io a pensarla così, chissà quanti altri…Grazie . Sai Fabio , come posso cerco di dare una mano concreta a papà disperati , che scrivono la loro storia nel forum dove opero come moderatrice, quanto è triste e dura far capaire loro che occorre calma e pazienza…ma come si fà a far recepire questo ad un papà che per colpa di madre malevola non vede il figlio? come può un giudice di re ai papà…quando i figli sono piccoli a volte succede???…oggi un papà si è sentito dare questa risposta dal giudice dei tribunali minorenni….
    Sai Fabio47, mi par di capire che vivi o che combatti come me queste cose, mi piacerebbe un contatto via email , posso darti la mia mail o mi lasci la tua? spero si possa fare…
    Ciao, Grazie

  7. 7
    Fabio47 -

    Cara Mirella,
    ti andrebbe di darmi la tua ?

  8. 8
    Mirella -

    Grazie Fabio, non ho problmei, ti dò quella che uso per il forum, che ha il mio nik name:

    colombabianca@geobox.it ……poi ti dirò il forum quì non mi và di fare pubblicità..non è corretto.

  9. 9
    Mirella -

    mamma mia ora siamo al dirottametne dell’aereo…povero figlio…lo fa scappare prima del tempo …e da mamma devo dire che sono un pò preoccupata per lui ….chi non lo sarebbe…la strumentalizzazione della cosa ora stà diventando pericolosa…..qualcuno ha ottenuto lo scopo che voleva …..attenziome che la situazione può sfuggire di mano…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili