Salta i links e vai al contenuto

Ristoratore arrabbiato

Sono arrabbiato arrabbiatissimo per il proliferare delle feste di partito di paese, di rione, di strada, di vicolo, rotonda, finte religiose, degli amici e nemici, sportive e non, ma solo feste per incassare denaro alle spalle di noi ristoratori costretti a chiudere licenziare il personale.
La mia categoria è costretta dalle leggi a frequentare corsi, a rispettare regole per poter esercitare la nostra attività, con costi elevatissimi, ma per chi organizza questi eventi tutto è permesso, alla faccia delle regole.
Nella zona dove opero dal mese di aprile al 30 di ottobre potrei chiudere perché tutte le settimane, dico tutte le settimane, vengono organizzati eventi gastronomici per tutti i palati, dalla polenta al pesce (opero in pianura padana), usando personale volontario, strutture non professionali e la strada come sala da pranzo, con conti salatissimi per il servizio inesistente. In pochi giorni incassano cifre da capogiro alla faccia di noi ristoratori.
Saluti a tutti i lettori.
WALTER.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Cittadini

3 commenti a

Ristoratore arrabbiato

  1. 1
    aromatic -

    nella mia città utilizzano i nonni per fare i vigili invece di assumere gente.walter sono due cose diverse ma ci sono tante similitudini. Hai ragione. Ciao

  2. 2
    micione72 -

    Ciao Walter!
    Ritengo tu abbia perfettamente ragione!
    Quasi sempre queste sagre, fiere e bla bla bla di paese, tolgono ai ristoratori i loro clienti e quasi sempre offrono a questi ultimi pietanze a caro prezzo ed in condizioni igieniche a dir poco precarie!

    Parlane con gli altri ristoratori del tuo paese! Organizzatevi per convincere le persone a venire da voi!
    Ti auguro di risolvere il problema! Sinceramente!

  3. 3
    gino -

    Ciao,
    da un lato hai ragione, però io stasera ho preso una pasta e fagioli, una bruschetta, tre panini con la salamella e tre porzioni di patatine fritte, ed ho speso 10 euro! E le porzioni non erano risicate, e i sapori ottimi!
    Mi rendo conto che così non c’è storia, però anche voi con l’euro ci avete marciato un bel po’. Quante se ne sono sentite sulla pizza?
    Gino

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili