Salta i links e vai al contenuto

Restare in attesa

Salve, è la prima volta che vi scrivo e lo faccio perchè mi sento confuso e sconsolato.
ho vissuto una storia di quasi 5 anni con una ragazza con cui ho passato momenti bellissimi fino a circa una settimana fà, quando dopo un periodo di un mese di incomprensioni e di poca considerazione da parte mia di lei l’ho persa.
Mi lascia perchè ha riflettuto sulla nostra storia e ha deciso che mi vuole ancora bene ma non si sente voluta da parte mia e mi racconta di essere stanca di questo trattamento che le ho riservato.
Le rispondo che come ben potete immaginare, posso cambiare, migliorarmi ecc ecc. lei con fare molto freddo di tutta risposta mi rinfaccia che io sono così e che non cambierò.. domanda del giorno… che fare? lasciare passare un pò di tempo ( tipo 2 settimane o più ) e rifarmi vivo per farle capire che se c’ è ancora amore, possiamo risolvere il ” nostro ” problema. ( da notare che si verificò una cosa simile anche dopo 6 mesi di relazione) però eravamo all’inizio e io avevo la testa da un’altra parte.. ora è passato una settimana e non si è fatta più viva.. che fare??? grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti

  1. 1
    felix -

    eh che fare… bella domanda … se lasciassi passare troppo tempo senza farti sentire potrebbe rinfacciarti il fatto che non la amavi abbastanza, se continuassi a cercarla correrresti il rischio di sentirti appellato come (scusa la volgarità) uno stressaca..i… il cervello delle donne è complicato… troppo complicato per provare a capirlo… prova acercarla senza essere oppressivo magari è solo un momento… altrimenti fattene una ragione e attua la tecnica chiodo scaccia chiodo che anche se squallida e il più delle volte inutile può tenerti impegnata la mente per un po’… poi te la sei voluta anche tu cavolo se ami una persona non puoi permetterti di non considerarla per un po’ non è mica un giochino… dai vedrai che il tempo sistema tutto e se non dovesse ritornare cerca di non farti cadere il mondo addosso reagisci impegnati il più possibile al punto da non avere tempo per pensare a lei… (quante cazzate che ho scritto)… dai non mollare ciao

  2. 2
    FiLiPPo_ -

    Bella domanda…che fare? anche io me la sono posta più volte, l’unica cosa che sono riuscito a capire è che non bisogna opprimere la persona amata, se ha preso questa decisione è perchè qualcosa in lei è cambiato, o quello che prova per te o perchè è confusa (non voglio considerare per rispetto delle persone la possibilità di un altro)…la mia storia è uguale alla tua, solo che è passato un mese oggi…non posso dirti cosa fare, non esistono regole scritte, ogni pesona reagisce in modo differente, ascolta il tuo cuore, lo so che lo avrai sentito dire centinaia di volte ma è così, non ascoltare la mente che ti dice di chiamarla ogni secondo, di mandarle messaggi ogni istante, di scriverle ogni momento. Lascia passare quel minimo di tempo, purtroppo incalcolabile, necessario a capire i tuoi errori, e lei i suoi sentimenti; se nel frattempo lei si farà sentire, rispondile con dolcezza non con freddezza e nemmeno con troppo fervore, non farle capire quanto stai male, potrebbe essere un arma a doppio taglio…poi se sarai giunto alla consapevolezza che lei è la ragazza della tua vita non esitare a tentare di riconquistarla, nel limite del rispetto naturalmente…questo è quello che sto cercando di fare io, è passato un mese come ti ho detto e la sua decisione non è ancora cambiata, so che non ha ancora trovato un suo equilibrio, per sua stessa ammissione, perchè ho la presunzione di credere che fossi io il suo sostegno, sarà solo il tempo a farglielo capire, ma sto evitando di fare sceneggiate del tipo “sei la mia vita non posso stare senza di te” oppure “sto malissimo ritorna da me” perchè non cambierebbero niente, ma quello di cui sono certo è che lei sia una persona meravigliosa che se ha fatto questo l’ha fatto anche per me anche se io non lo accetto, ma sa che rispetto la sua decisione. Non la lascerò scappare tanto facilmente, tenterò sicuramente di riconquistarla, anzi di ricorteggiarla perchè ho fuso la mia anima alla sua, e intanto le auguro tutto il bene del mondo e io continuo egoisticamente a pregare ogni giorno perchè torni anche se sono consapevole del fatto che la speranza in questi casi fa molto male.
    Intanto pensa a te stesso, combatti per sopravvivere…e soprattutto risponditi a questa domanda: ma la mia è solo paura di restare solo?
    Filippo.

  3. 3
    Ankh -

    Perdona la franchezza: puoi salutare definitivamente la tua ex; quando una donna inizia ad esternare le solite frasi che fanno parte del patrimonio verbale femminile, il significato e’ unico: “ti voglio tanto bene ma ora mi hai stancato, ho gia’ pronto il rimpiazzo e voglio che tu esca dalla mia vita in modo che possa andare al più presto con il nuovo pupazzo.” Rassegnati, toglitela dalla testa e guarda avanti al piu’ presto. In bocca al lupo e ti auguro di trovare al piu’ presto una donna che sappia essere donna… ce ne sono rimaste veramente poche.

  4. 4
    Ari -

    Sinceramente non mi sembri più dispiaciuto che se avessi perso l’autobus.
    Credo che sopravviverai.

  5. 5
    cri74 -

    Ehi Ankh, aspetta un attimo…non è vero che di vere donne ce ne sono rimaste poche, io ne sono l’esempio!…e voi uomini allora? fate così presto a lasciare con la scusa che avete perso interesse ed il giorno dopo vi piombate già ad uscire con “un’amica” che “vi fa parlare e vi fa capire cosa volete veramente”…a me è successo questo: dopo 3 anni in cui ho dato tutto al mio ragazzo, ero la sua ancora, il suo punto di riferimento per ogni suo problema (o almeno così mi diceva) ha deciso di lasciarmi perchè ha perso interesse per me, dice di volermi un bene dell’anima e che sono importante per lui, ma però sotto un altro aspetto, mi ha cambiato di posto…è da un mese e mezzo che non lo vedo e che non lo sento da 15gg e lui non si è fatto vivo…è questo tutto il bene che mi voleva?
    ah, e mi ha lasciato praticamente per telefono, senza mai volere incontrarmi per parlarci a quattr’occhi…vigliacco, non ha avuto nemmeno il coraggio di dedicarmi un’ora del suo prezioso tempo, ma abbiamo avuto solo delle lunghe e strazianti telefonate…alla fine, l’ho lasciato libero di seguire la sua strada, gli ho anche tolto lo stress di dovermi per forza incontrare per “darmi spiegazioni”…un uomo di 37anni!! io sì che dovrei dire che veri uomini ce ne sono rimasti davvero pochi…
    caro Stefano, ti capisco benissimo, quando si ama veramente per la testa ti passano mille domande: chiamo oppure no, messaggio oppure no, gli piombo sotto casa oppure no…la mente dice di no, il cuore invece ti spinge a fare un sacco di cavolate, a umiliarti perfino…c’è solo da chiedersi alla fine se ne vale veramente la pena…Stefano, sono nella tua stessa situazione ma mi sto chiedendo se devo invece imparare a volermi più bene e a guardare oltre per cercare un VERO uomo che mi apprezzi e mi ami profondamente come merito…
    Si sta malissimo, ma lo sai che prima o poi passerà e forse, chissà, non era l’AMORE giusto…In bocca al lupo a noi e chissà che il prox Natale ci porti un amore nuovo, sincero e profondo.

  6. 6
    tere -

    Complimenti Filippo!
    Mi ridai fiducia nella categoria uomini…
    Comunque io dico a Stefano che se sai che lei si è allontanata per un torto tuo, o una tua mancanza di attenzione, di non stare troppo a lungo in silenzio. Lei potrebbe non capire in questo momento, che tu lo fai per rispetto. Ma scusate, che male c’è a dire ad una persona che ci rende felice?? Se detto nel giusto modo, con discrezione, e senza fare capire che ci uccidiamo se non dovessimo essere ricambiati, credo che sia una cosa bellissima… o siamo tutti indipendenti e indifferenti quando teniamo a qualcuno??

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili