Salta i links e vai al contenuto

Reazione o rassegnazione?

Lettere scritte dall'autore  popmundo
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

23 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    popmundo -

    Golem, sei forte anche tu amico. In gran parte posso dire che condivido quello che hai scritto. Accettare la realtà!! Illuminante!! Non ci avevo pensato… eppure dovrei avere un pulsante da qualche parte per spegnere le emozioni. Da quello che hai scritto si evince che fondamentalmente non hai letto neanche bene la lettera che ho scritto e non spendo tempo a spiegarti altro. Hai usato grandi citazioni per banalizzare e semplificare quello che semplice non è. Ti piace probabilmente ergerti a professore che esanima con distaccato disprezzo le emozioni altrui, quelli che chiami personaggi. Lasciami il numero dunque, qualora puntassi al suicidio o avessi bisogno di eleganti banalità magari ti faccio uno squillo anche se effwttivamente dubito che tu sia quello che vorresti far vedere di essere.
    Comunque voglio farti contento: accetterò la realtà e questo momento passerà.

    @Rossana: mia moglie non se l’è sentita di andare avanti con la fecondazione assistita e io non ho voluto forzarla visto che comunque si sa quanto deve investire la donna in un percorso del genere

    Grazie comunque a tutti per aver presto le “orecchie” ai miei lamenti.

  2. 12
    Marius -

    Hai ragione amico mio la vita fa veramente schifo ma è una cosa tristemente risaputa.
    In tutti questi anni nei quali ho assistito alle sofferenze più assurde ed inutili mi sono reso conto che è inutile cercare di dare un senso alla vita perché la vita è quanto di più irrazionale e casuale possa esistere.
    Forse non devi rassegnarti ma prendere consapevolezza che a te la vita ha riservato questo.
    Forse se riuscissi a gioire per quello che hai e a non rattristarti per quello che non hai vedresti la vita in modo diverso…mi rendo conto che sono solo belle parole ma è il massimo che riesco a dirti.

  3. 13
    Golem -

    Ok, Popmundo. Se cerchi chi ti consoli invece di darti dei consigli veri, troverai chi lo fará. C’è un reparto specializzato.
    La storia “del non é facile”, premesso che l’avrò sentita cento volte da chi è “emozionato”, si presterebbe ad utilizzare la stessa ironia che hai usato tu. Se fosse facile non avresti scritto per avere consigli no? Ma se guardassi le cose come realmente stanno lasciando le emozioni ai film e ai romanzi sarebbe meno difficile. La vita non è nè un film né un romanzo. Infatti questi ultimi sono fatti per emozionarsi quando non c’é pericolo di combinare casini.
    Ho letto bene, non preoccuparti. Ce n’era un altro che riteneva che non leggessi quando non gradiva le risposte.
    Comunque auguri.

  4. 14
    popmundo -

    Marius, grazie. So che hai ragione e sicuramente il tempo mi aiuterà.
    Professor Golem solo una cosa: quando parli di noi “personaggi” cerca perlomeno di portar rispetto. Se pensi che siano solo i contenuti delle tue risposte il problema forse oltre che rileggere i miei di commenti potresti rileggere i tuoi con gli occhi d’una persona normale. Con questo chiudo perchè gradirei che i miei problemio scazzi non fossero un’opportunità per farti notare.

    Grazie comunque a tutti

  5. 15
    Golem -

    Mi sono già fatto notare se è per questo, e da tempo, ma se te la prendi quando ti dicono le cose come stanno non caversi un ragno dal buco. Tu cerchi solidarietà non soluzioni.
    È un classico su questo forum.

  6. 16
    Markus -

    Ciao popmundo
    Capisco la tua situazione e capisco il tuo avercela con la vita, però vorrei dirti una cosa: tu hai comunque combattuto per raggiungere il tuo obiettivo, e se finora non l’hai raggiunto non è certo colpa tua. Non rimpiangere le tue scelte poiché hai fatto del tuo meglio e quando una persona fa del suo meglio non deve rimproverarsi di alcunchè. Non è facile a 21 anni decidere di lasciare il proprio paese per inseguire e successivamente realizzare un amore a distanza. Volevi una famiglia ma…cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno: tu una famiglia ce l’hai ! Hai tua moglie con la quale dici di avere uno splendido rapporto e di essere una coppia affiatata ! E ti pare poco ? Trovami oggi quante persone possono vantare quello che sostieni tu.
    Oggi molti hanno dei figli ma pochissimi una famiglia. Guardati in giro, è pieno di coppie separate dove si , esistono dei figli ma la famiglia dov’è ? E molte di quelle che stanno ancora in piedi me le chiami famiglie ? Preferivi una cosa del genere ? Certo, avresti anche potuto far parte dei pochi eletti che hanno una famiglia vera e figli.
    Il tempo passa e passa per tutti però stai tranquillo, da quel che hai scritto non sei stato lì ad aspettare gli aventi. Il tuo lo hai fatto. E non è detto che la vita, visto che hai solo 36 anni, ti possa riservare delle sorprese positive.
    P.S.: probabilmente credo di essere “l’altro”, quello che sosteneva che qualcuno non leggesse bene ciò che si scriveva. Noto che come “giro l’angolo” trovo altrettanti che rilevano la stessa cosa. Sarà un caso ?

  7. 17
    Genny -

    popmundo, la vita è così. Arrabbiarsi non serve a nulla. Sotto, sotto c’è tanto dolore. Il passato non si cambia, la vita di da e poi ti toglie. Questo è la vita. Tu nasci e poi muori, come del resto succede ovunque. La morte è la cosa più difficile da accettare ma con il tempo si torna a sorridere. Dobbiamo essere grati che ci è stato dato questa vita e che possiamo fare esperienze. Ci sarà qualcosa da imparare credimi. Voltare pagina e ricominciare. Essere umili non é facile perché bisogna sottomettersi a Dio. E se Dio vuole che tu fai queste esperienze, non c’è niente da fare. Non siamo perfetti e mai lo saremo. Questo bisogno di prendersela con qualcuno porta solo più dolore ancora. Ma ci vogliamo fermare a creare dolore continuando a giudicare…o noi stessi o gli altri non importa, tanto è la stessa cosa.
    Un abbraccio e fai sapere come ti va, ok?

  8. 18
    Golem -

    Ciao Markus. Si eri tu naturalmente. Però se leggi le risposte che mi danno, non succede con tutti che mi venga rimproverato che non leggo i post, anzi se ci penso bene è successo solo te e Pop. Casomai mi viene detto il contrario, proprio perché li leggo molto bene invece, cercando di coglierne l’essenzialità, anche leggendo tra le righe “messaggi” che lo stesso autore non si accorge di dare. Tra questi, nel caso di Popmundo, si percepisce il bisogno di “consolazione” più che un consiglio, e la consolazione o la solidarietà non mi sembra una risposta “utile”, non più delle più volte citate “pezze calde” che lasciano il tempo che trovano.
    Io preferisco dare una “scossa”, che una pacca sulla spalla. Chi ha veramente la voglia di capire e non ha pregiudizi non se la prende, e magari si scuote. Altri reagiscono in maniera diversa. Non mi adatto mai all’interlocutore per compiacerlo, ma dico solo quello che penso, e senza fronzoli superflui, e non lo faccio per offendere in casi come questo.
    Nel nostro dibattito, tu sei convinto che io non leggessi i tuoi post, ma io li leggevo fin troppo bene, tuttavia non riuscivo a farmi capire da te perché tu saltavi a piè pari dei passaggi concettuali fondamentali, anzi li ignoravi ritenendoli superflui, ma invece non lo erano, e non lo saranno mai.
    Quindi tu – come Popmundo per la sua vicenda – ti aspettavi da me una risposta che non poteva arrivare, perché ero già oltre quel “certo” punto.
    Ma non importa, è stato un bel dibattito comunque. Ora il forum è un po’ un mortorio. Ed è pure il giorno giusto per ricordarlo.
    Ciao

  9. 19
    markus -

    Golem, siamo in tanti a rimproverarti certe cose, non solo io e popmundo. Fai un passo indietro e “rileggi bene” certi commenti dell’epoca

    Tu non dai scosse Golem, semplicemente non hai rispetto per le situazioni ed emozioni altrui e credi di avere il verbo in tasca semplicemente leggendo stralci filosofici scientifici che sono solo teorie.

    I terremotati che hanno perso casa se la ricostruiscono ? E già perché tutti hanno il tesoretto in tasca
    E poi, lo sai cosa vuol dire perdere il proprio territorio ?

    A popmundo io non ho dato pacche sulle spalle ma ho esaltato le sue scelte di vita. Non l’ho consolato ma gli ho detto “bravo hai fatto del tuo meglio”. Ben diverso che compatirlo

  10. 20
    Golem -

    Markus, tu come la maggior parte delle persone, consideri il giudizio che nasce dai “numero” come indizio di veritá, ma non è così. Credo che anche per i non credenti come me, il “crucifige, crugifige” gridato dal quel “numero”, e che portò Pilato a condannare Cristo, sará per sempre un’indicazione assoluta di quanto valga il giudizio dell’opinione pubblica, per quanto spesso sia mosso da emotività, ignoranza e pregiudizi, piuttosto che dalla ragione.
    Ammesso e non concesso che oltre te e Popmundo ci siano stati altri che abbiano constatato quello che voi due mi rimproverate, il paragone irriguardoso che ho proposto serve solo per farti capire che le reazioni sono sempre la manifestazione di un limite di chi legge.
    Nello specifico, io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisce chi legge.
    Ciao

    P.S. L’esempio dei terremotati era una metafora. Pop non deve ricostruire niente, non ha bisogno del “tesoretto”. Deve solo capire cosa ha voluto costruire, e perché oggi si senta in quelle condizioni, che sono poi quelle della naggior parte della gente, visto che si usa spesso questo parametro come indicazione della “norma”. Che abbia fatto del suo meglio non c’é dubbio, che abbia le idee chiare su quello che sia e che voleva dalla vita non mi sembra. Questo gli ho detto.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili