Salta i links e vai al contenuto

Quando torna il padrone?

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 19 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    Criss -

    @codadiLupo, fra noi non solo non c’era stato nessun problema, ma anzi non faceva altro che ripetermi che con me stava troppo bene. Sono certo che non ha nessun’altro perchè conosco il suo passato, e perchè si è innamorata di me, la nostra storia è stata la storia di due che si conoscono e cominciano il loro cammino insieme.

    Vedi, non mi ha lasciato per motivi miei, ma per suoi problemi esistenziali. E’ un insegnante e subisce fortemente la crisi della scuola odierna, al punto da mettere a rischio tutto, anche le cose belle che le stanno succedendo. E’ indotta dalla società di provincia, da sovrastrutture mentali che le fanno vedere le cose dal punto di vista sbagliato. Ma poi non vuole nemmeno vedere le cose da altri punti di vista.

    I motivi per decidere di stare sola sono leciti, ma non capisco come si possa scegliere così se c’è una persona che ami, e che forse è l’unica a poterti aiutare. Ma come si fa poi ad abbandonarla così. E’ pari alla morte, credetemi.

  2. 12
    Criss -

    @toroseduto, hai centrato il problema (cause e concause). Io vivo l’abbandono e vivo anche in un mare di congetture che non sono avallate nè da lei nè da altri.
    Si, una mattina mi sveglierò e la metterò di fronte alla sua responsabilità fin’ora mancata, e chissenefrega se mi giocherò tutto.
    Grazie

  3. 13
    Naty -

    Ciao Criss,
    già questo “non mi ha lasciato per motivi miei, ma per suoi problemi esistenziali. E’ un insegnante e subisce fortemente la crisi della scuola odierna, al punto da mettere a rischio tutto, anche le cose belle che le stanno succedendo.” spiegherebbe comunque qualcosa (sembri cioè SAPERE che QUELLA è la ragione), ma il passaggio successivo mi confonde, non mi è chiaro che significa:

    “E’ indotta dalla società di provincia, da sovrastrutture mentali che le fanno vedere le cose dal punto di vista sbagliato. Ma poi non vuole nemmeno vedere le cose da altri punti di vista.”?

  4. 14
    codadilupo -

    ti capisco criss .. è peggio della morte, almeno la morte è una fine .. ma così, caduti in questo limbo, dove loro se ne vanno e tu non esisti piu’, è un ‘agonia straziante .. specialmente quando sono tanti gli anni passati insieme

    fossi in te, la lascerei stare, ti devi purtroppo tenere tutto il dolore, fidati che piu’ “le stai addosso” piu’ lei rafforzera’ le sue idee deviate sul tuo conto

    se vuoi che questo rapporto si recuperi, non devi fare altro che aspettare, soffrendo, ma devi aspettare .. non cercarla, solo così capira’ cosa si sta perdendo, solo la tua assenza potra’ riportarla sulla retta via

    sono in una situazione simile alla tua, ma almeno nella mia i problemi (problemi ridicoli) c’erano, e quindi me ne sto facendo una ragione .. mi manca, non c’è, io non so piu’ niente di lei dopo anni passati uno vicino all’altro ed è un ‘agonia, quindi ti capisco, purtroppo

    fai così se vuoi avere una minima speranza che lei torni, lasciala stare e aspetta .. le cose sono due .. o torna, o la dimentichi

    io sto facendo così, e ho sempre fatto così .. se torna sara’ sicuramente troppo tardi .. e allora sotto con le pedate nel culo .. se non torna, bhe, il mondo è pieno di ragazze che non vedono l’ora di conoscerci, e quando la ruota gira, sara’ lei a soffrire come un cane, e noi ce la rideremo

    non ti abbattere, andra’ tutto per il meglio
    coda di lupo

  5. 15
    lybra74 -

    Ciao ragazzi,
    anch io mi trovo in una situazione simile, mollata dopo un anno e qualche mese. Sto soffrendo da cani anzi di più….i problemi che c’erano fra di noi erano veramente cazzate ma che ci volete fare, ci sono delle persone che maturano prima e altre dopo. E’ brutto però stare in una sorta di limbo che si viene a creare, è una situazione troppo crudele.
    Come ha scritto coda di lupo anch’io non mi sono fatta più nè sentire nè vedere. Ho la speranza che questo tempo che lui passerà da solo lo faccia riflettere e (magari…) ritornare sui suoi passi. Però aggiungo, facile amare una persona quando va tutto bene ed è troppo facile essere mollati e gettati in un angolo come una scarpa vecchia quando ci sono dei problemi. Per me Amare significa superare le difficoltà insieme!!!! Fatemi sapere cosa ne pensate, ciao a tutti e grazie in anticipo per le vostre risposte

  6. 16
    Criss -

    Facile dichiarare amore a chi ci è davanti. Ma proviamo a dire “ti amo” ad una persona che non c’è. Riusciamo ancora ad esserne così sicuri? Se non siamo corrisposti, riusciamo a continuare ad amare oppure soccombiamo all’ “inutile amare chi non ti merita, inutile perdere tempo”? Ipocriti dunque sono, amano solo per convenienza, solo se hanno amore in cambio o chissà quale ritorno di cassa; non sanno amare a prescindere, indissolutamente, per loro l’amore deve essere un pareggio in bilancio altrimenti non va bene, e lo licenziano dalla loro vita.
    Ma é mai una perdita di tempo amare? È mai qualcosa che deve imprescindibilmente risolversi in determinati tempi altrimenti è fallito? Se è così per l’altro non deve esserlo per noi, non facciamo svalutare il nostro amore da nessuno. L’altro può anche non corrispondere il nostro sincero amore, soprattutto cercherà di minimizzarlo con ogni mezzo, facendoci passare persino da persona pericolosamente ossessionata, pazza, ma non dobbiamo permettergli di riuscire nel suo intento. Dobbiamo isolarlo. Chi lascia è questo che fa: dice a tutti che il vostro amore non era niente di vero e che ora cerca qualcosa di più grande e bello. Non si rende conto che non esiste amore più grande dell’amore.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili