Salta i links e vai al contenuto

Quando l’amore vacilla per la confessione del tradimento

Lettere scritte dall'autore  

Gentile Direttore,
Le scrivo in un momento della mia vita molto difficile.
Forse quello che è capitato a me non è niente di diverso da quello che è toccato vivere ad altri ma non credo al “mal comune mezzo gaudio” perciò poco mi importa se sono uno dei tanti.
Cinque anni or sono ho conosciuto la mia attuale compagna, Silvia.
L’ho incontrata nel modo più classico: mi è stata presentata a casa di comuni amici in occasione di una cena. Era l’amica della padrona di casa.
A me è piaciuta subito: alta, bella, colta, con un fisico mozzafiato. Lei invece non lasciava trasparire nulla anche perché era accompagnata da un “amico” tant’è non lo ha presentato come suo fidanzato. Alla fine della serata, ben riuscita, mi ero convinto invece che lo fosse, più che altro dagli atteggiamenti teneri che si scambiavano.
Un po’ deluso mi sono rassegnato!
Qualche giorno dopo però ho ricevuto una telefonata dall’amica che mi aveva invitato a cena. Lei mi fa capire che a Silvia non ero stato del tutto indifferente. Chiedo di spiegarmi le cose e chi fosse “l’amico” che accompagnava Silvia. La mia amica mi riferisce che è una ragazza libera e che “Le piace prendere” dalla vita quello che Le piace.
Questo suo modo di vedere le cose, atipico per una donna, mi stuzzica parecchio. In quel momento anch’io ho bisogno di compagnia e non di impegni “pesanti”. Comincio così a frequentarLa. All’inizio è solo una semplice amicizia che per qualche settimana si svolge solo al telefono, successivamente creatosi un certo feeling cominciamo vederci e frequentarci. Scopro ancora di più quanto mi piace questa ragazza e riuscire a conversare con Lei di tutto, molto di noi senza condizionamenti, mi fa sentire tanto libero. Per me diventa facile raccontare anche “segreti” più profondi senza temere di essere giudicato. Ci incontriamo sempre di più, ormai non possiamo più fare a meno di noi, delle nostre chiacchierate. Decidiamo di andare a convivere insieme. Da allora, come Le anticipavo all’inizio, sono passati cinque anni. Sono stati magnifici, stupendi per entrambi o almeno così mi è parso fino a quando non ho scoperto che Silvia mi tradisce da sempre. È stata la stessa a dirmelo!
Ma il mio stupore è stato quando ho capito che non vuole che il nostro rapporto finisca anzi….. ma che si apra a nuove diverse esperienze. Si dichiara disposta ad accettare dei tradimenti anche da parte mia e dice che sarei più felice se conoscessi oltre che Lei altre donne e che in ogni caso IO PER LEI E LEI PER ME, resteremmo le persone più importanti, i punti fermi delle nostre vite. (mi chiedo se tutto ciò è psicodramma senza noiosaggine o solo regole di un gioco perverso? )
È inutile cercare di spiegarLe qual’è il mio stato d’animo al momento.
Mi pongo tante domande… per darmi le risposte: com’è stato possibile che in cinque anni non mi sono mai accorto di niente? (E non sono uno sprovveduto. )……. E poi: l’amore può andare d’accordo con il tradimento anche se confessato? Mi aiuti a capire!
Personalmente ho qualche difficoltà se non l’impossibilità a conviverci.
Innamorarsi a volte diventa un problema!!!!

Cordialità.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti

  1. 1
    silvana_1980 -

    io non capisco ste qua che hanno la fortuna di trovare uno concorde ad andare a convivere, e, come ringraziamento invece di godersi assieme la vita a due….ripagano con corna su corna…boh
    non capisco proprio….ma ZIO BILLY…è un insulto a tutte le brave persone, se non volete la convivenza e volete vivere come single
    …STATE SINGLE!!! e fatevi chi vi pare a voi quando volete ma non fate del male agli altri, a chi vi ama veramente
    sono un pò incazzata e provo rabbia leggendo che comunque tu, continui ad amare una donna simile
    se donna la vogliamo chiamare perchè sembra non avere ancora passato la fase dell’adolescenza, fingendo di fare la grande con una pseudo convivenza con te
    chiaro, non ce l’ho con te, ma con lei

  2. 2
    Roberta -

    Hai semplicemente incontrato una donna con il cervello da maschio…una specie abbastanza frequente di questi tempi…solo che ti andava bene nei primi mesi,adesso che da parte tua c’è amore diventa tutto complicato…stai attento a non farti male perchè mi pare che lei sia abbastanza corazzata…e comunque non è nel DNA dell’uomo dividere la propria compagna con altri,và così da millenni e non sarai tu a cambiare la storia,cercati una donna-donna,è un consiglio da amica.

  3. 3
    gabteo -

    quello che potresti accettare oggi per amore cieco, di sicuro domani non lo accetterai, percio’ lascia perdere, non e’ una persona che vuole un futuro fedele e sincero , non puoi costruire nulla, stai facendo una casa nella sabbia

  4. 4
    chainedheart84 -

    Senza Parole…
    LIBERATENE!….
    e trova una persona che sappia il significato della parola AMORE!

    Alex

  5. 5
    bauhaus -

    non sono d’accordo con i perbenisti che sono subito pronti a scagliare un dardo contro i perversi..ma chi può dire dove sta la verità? ma chi rimane veramente fedele tutta la vita al proprio compagno/a? io credo che chiunque, trovandosi nella situazione ideale, potrebbe mettere un paio di corna al proprio partner..
    almeno questa donna ha avuto il coraggio di ammetterlo, non è codarda, ha ammesso la sua debolezza. sta a lui decidere se sposare la sua sincerità o lasciarla andare..

  6. 6
    sonia -

    penso che devi essere tu a capire cosa vuoi…sei tu che vivi con
    lei….la cosa piu’ importante è come lei ti fa sentire…cosa ti da a
    livello omore passione responsabilita’ rispetto…..ci sono persone
    che non tradiscono con il corpo ma tradiscono in tanti altri
    modi….non sanno metterti al primo posto , magari viene prima la
    madre la sorella l amico , la macchina lo sport …in casa non fanno
    niente , le parole offensive partono a mille , si arrabbiano per
    qualsiasi cosa , magari hanno le amiche o amici di nascosto e parlano
    male del coniuge tanto per fare i piacioni ,ti fanno impazzire per
    gelosie e seghe mentali , ti criticano e ti giudicano…questa è
    falsità ipocrisia peggio di un tradimento fisico…ma intanto ti
    tengono li nell angolo per i loro comodi….magari questa donna ti
    tratta bene ma condivide il sesso con altri…cosa vuoi ciò che ti ho
    elencato oppure quella che hai…oppure una donna fredda che neanche
    ci fa sesso ?…..io non sono intendiamoci per il tradimento neanche
    fisico….ma le cose che ho elencato e tanti altri mi sono successe ho
    sofferto come un cane….quindi leggiamo bene il nostro cuore nessuno
    ci può aiutare

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili