Salta i links e vai al contenuto

Psicologo: si o no?

Lettere scritte dall'autore  g.ulietta
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Angelica -

    X smeosyne
    Le tue parole sono bellissime, ma sono prive di quell’umiltà che tu sembri chiedere al cliente-paziente. La realtà è che i psicoterapeuti italiani sono considerati i più incompetenti d’Europa.

  2. 12
    sara -

    Io in passato, mi hanno obbligato a parlare con uno psicologo per motivi scolastici, chiamiamoli così. Il problema degli psicologi è che non servono a niente, chiunque può ascoltare, e chiunque può provare a suggerirti una via di guarigione, ma rientrare nelle loro linee guida non vuol dire che si è malati o si hanno problemi di sorta. La gente crede che sia necessario parlare, ma troppo spesso è uno sbaglio.

  3. 13
    OLLA -

    Io, per esperienza, ti dico di NON FIDARTI. Mie che meno degli psichiatri…l’80% degli psichiatri abusa sessualmente dei pazienti…piuttosto rivolgersi ad un NEUROLOGO COMPETENTE.

  4. 14
    ambrogio -

    Non ci andare: io sono andato da due
    Il primo durante l’adolescenza : era privato, prendeva 25 euro l’ora,molto probabilmente in nero, per farmi sdraiare su un lettino a parlare,senza dire una parola se non buongiorno, grazie(quando sganciavo la banconota) e arrivederci: parlare da solo sul letto avrebbe sortito il medesimo risultato, con il vantaggio di risparmiare i soldi.
    Il secondo sembrava un gay,era del servizio pubblico, ma almeno interagiva:l’utilità del servizio per quanto mi riguarda è stata nulla,ma sembrava una brava persona, abbastanza simpatica.
    Ho trovato giovamento risolutivo andando da uno psichiatra, ma anche lì dipende: i primi con cui ho avuto a che fare erano seri e preparati e mi avevano aiutato davvero a risolvere i problemi che avevo.L’ultima era una criminale, totalmente impreparata che sembrava mi utilizzasse come una cavia per sperimentare farmaci dannosi senza alcun criterio e lo studio dove descrivevo i miei problemi sembrava il lettino di Fantozzi quando si rivolge allo psicologo per complessi di inferiorità,con gente che mentre uscivo mi ripeteva dalla sala d’attesa alcune delle frasi che avevo detto poco prima nello studio privato all’esimia dottoressa (???????).

  5. 15
    sissikate -

    esperienze negative, sia al consultorio della mia città, sia con liberi professionisti.
    si sentono più giudici che dottori, sbadigliano in faccia, dicono meglio le sedute da loro che un corso di ballo, ti fanno sentire poco pulita perché chatti per conoscere gente, ti fanno sentire presuntuosa perché volevo tenere mia madre invalida con me piuttosto che metterla in casa di riposo….forse hanno bisogno loro di uno psicoterapeuta!!!

  6. 16
    corazza -

    Quando tante questioni irrisolte si sono sedimentate nel corso di anni e anni, uscirne da soli mi sembra francamente improbabile. E io in questo momento non vedo alternative.

  7. 17
    E -

    E se uno non ha soldi da buttare? Come fa a rivolgersi ad uno psicologo per un percorso psicoterapeutico?

  8. 18
    corazza -

    X E : solo a mò di precisazione ” se non ha soldi” e basta, perchè, se si pensa sia necessario, non vedo differenza tra il ricorso a un cardiologo per curarti eventuali scompensi e a uno psicologo/psicoterapeuta per problemi pschici di qualsiasi natura. Saranno forse buttati se malauguratamente incapperemo in ciarlatani. Saluti

  9. 19
    E -

    Ho scoperto un pacchetto di psicoterapia di due mesi, ciascun incontro settimanale a 8€. Pacchetto da 46€. Interessante. Perché no!?

  10. 20
    corazza -

    Psicodiscount? Niente di più probabile che cadere nelle mani di qualche ciarlatano di cui sopra. Una mia amica me ne ha suggerito uno bravo a sentire lei ma ha lo studio in cu@@nia e non sono attualmente nelle condizioni ideali per spostamenti eccessivi

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili