Salta i links e vai al contenuto

Progetti futuri…

Lettere scritte dall'autore  

Ciao, sono Aldo e ho 26 anni.
Ho avuto una relazione di 4 anni che è finita da circa 3 mesi. Vi racconto il motivo. Un giorno le racconto che mezz’ora prima dell’esame all’università (io studio Giurisprudenza, lei ha la terza media), mi sono messo a ripassare con delle colleghe.
Da questo ha cominciato a dire di avere dubbi sul fatto che io preferissi una ragazza che frequenti l’università piuttosto che lei e non mi ha parlato per una settimana.

Per dimostrarle il mio amore le mandai un sms dicendo che lei è la mia vita e che avrei desiderato costruire un futuro con lei (mai detto in 4 anni). Ma qualche giorno dopo le ho fatto capire che per costruire un futuro assieme era necessario che lei si desse da fare per cercare un lavoro, in quanto era un lungo periodo che stava a casa e che non si impegnava in tal senso.

Appena detto questo, comincia ad alzare la voce dicendomi che lei doveva essere accettata così com’era, che lavorasse o no. Da questa sua reazione (una settimana a gridarmi) ho deciso di lasciarla spiegandole che per me era necessario che lei non vivesse alle mie spalle e che al giorno d’oggi è fondamentale avere una stabilità per crearsi un futuro assieme (in effetti, usando toni esasperati).

Futuro che però sarà molto lontano perchè io ho bisogno di realizzarmi professionalmente. Siamo stati due mesi ad insultarci (io perchè dopo averle detto di volere un futuro con lei ha avuto una reazione esagerata) l’un l’altro al punto che lei ha deciso di non volere più a che fare con me.

Il problema è che adesso mi sono accorto che lei è importante per me e vorrei riconquistarla perchè mi sono accorto di non avere tenuto conto delle sue difficoltà (dalla Germania si è trasferita in Italia e non si riesce ad ambientare), ma lei è ferma sulle sue convinzioni! Fa l’arrabbiata perchè in quattro anni è la prima volta che le parlo di futuro, ma anche del fatto che non le ho mai presentato i miei e che, secondo lei, le ho sempre messo davanti lo studio!

In effetti sono sempre stato “frenato”, ma solo perchè so che il mio è un percorso lungo e che l’avrei illusa se dopo , ad esempio, 2 anni, sarei stato a promettere la luna e le stelle!!! Ma adesso la vorrei di nuovo accanto a me, anche se ho difficoltà perchè i miei non sarebbero molto d’accordo in quanto non hanno apprezzato il suo ragionamento.

Sono parecchio destabilizzato e avrei bisogno anche di qualche parola di conforto!!! Grazie!!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti

  1. 1
    Gigetta -

    Scusa se mi permetto,ma da ciò che scrivi e da come lo scrivi,sembra che tu ti senta in qualche modo superiore a lei.E forse lei l’ha percepito.Dichiari subito che mentre tu studi Giurisprudenza,lei ha la terza media. Perchè lo sottolinei?Perchè forse sotto sotto reputi più importante la tua posizione rispetto alla sua?Dici poi che hai sbagliato a non considerare il fatto che lei si sia trasferita in Italia dalla Germania e che quindi ha difficoltà ad ambientarsi. Meno male che te ne sei accorto!Già è difficile trovare lavoro,di questi tempi,figuriamoci se la tua ragazza non è neppure del posto! E poi…i tuoi genitori…per quale motivo non vedono di buon occhio questa ragazza?Perchè ancora non lavora?Non credo…dilla tutta…per il figlio futuro avvocato si aspettano qualcosa di più di una ragazza che ha semplicemente la terza media, secondo il loro punto di vista. Sono d’accordo che magari la tua ragazza va spronata a cercare un lavoro,ma credi sia facile?Anche io, pur essendo laureata,non riesco a trovare uno straccio di lavoro perchè la verità è che,a parte qualche lavoretto qua e là, davvero è un periodaccio per tutti.E poi,perchè in 4 anni non presentarla ai tuoi genitori,se lei ci teneva?Per lo stesso motivo che ho precisato prima?Secondo me lei si è risentita per questo. L’hai fatta sentire inadeguata. Un conto è spronarla a cercare un lavoro,un conto è farla sentire inadeguata. Riflettici e magari chiedile se è questo che davvero la fa star male. Parla anche con i tuoi genitori,perchè se davvero riesci a risolvere la situazione con la tua ragazza,loro devono accettarla per quella che è, sia che abbia semplicemente la licenza media sia che abbia dieci lauree. Il valore di una persona prescinde da una pergamena.

  2. 2
    aria85 -

    Concordo con gigetta,in tutto e per tutto.
    Starai mica un po’ troppo piantato sul piedistallo,caro?
    “…l’avrei illusa se dopo , ad esempio, 2 anni, sarei stato a promettere la luna e le stelle”
    Fossi stato,tesoro,FOSSI STATO.
    …spero di averti dato una mano a scendere…

  3. 3
    arfio84 -

    allora…..non mi conoscete quindi non permettetevi di fare certe affermazioni. Per fare un esempio: tra tutti i miei amici più cari, solo uno frequenta l’università, e tutti gli altri hanno al massimo il diploma, e vado fiero di loro comunque! L’aver sottolineato il fatto che io frequenti l’Università e lei abbia la terza media era per fare comprendere che lei si sentisse a disagio per questo pur sapendo che io non ho mai fatto gravare su di lei tale “differenza” (è scritto fra virgolette, non vi scandalizzate). Ci sono così tante sfumature che non ho raccontato perchè la mia era una richiesta d’aiuto per cercare di riconquistarla, e non per subire il giudizio universale da una repressa come Aria85. Quanto meno Gigetta, pur rimarcando i miei errori (che so di aver commesso)e indicando il suo pensiero su di me, mi ha comunque dato un consiglio…e se ho sbagliato il CONGIUNTIVO IMPERFETTO, è solo perchè mentre scrivevo stavo piangendo ed ero distratto…..Aria85, correggi pure le persone: non ti fa migliore di me!!!

  4. 4
    Gigetta -

    Lungi da me giudicarti. Ma credimi, dalle tue parole traspariva questo, o per lo meno ai miei occhi appariva così.Cosa pensi di fare ora?Sei riuscito a parlare con lei?

  5. 5
    aria85 -

    Io non penso di essere migliore di nessuno,e non giudico nessuno.
    Sia io che gigetta abbiamo avuto,leggendo la tua lettera,la stessa impressione e in conseguenza a questo ti abbiamo dato un parere.
    Volevi la pacca sulla spalla con annessa invettiva nei confronti della tua ragazza per sentirti meglio?Mi dispiace,ma quando ci si espone bisogna essere pronti a ricevere anche delle critiche,cercando di utilizzarle in modo costruttivo.
    Partendo dal presupposto che chiunque può dire la sua,ma poi sta a te scegliere,invece di darmi della repressa,sperando che io me la prenda,perchè non ragioni su quanto hai letto e non provi a pensare che magari,pur se in buona fede,potresti avere un atteggiamento sbagliato nei confronti della tua lei?
    Non ti ho corretto un tempo verbale per darti una lezione di grammatica,ma perchè speravo tu leggessi tra le righe ben altro messaggio.
    Intanto quanto può bruciare l’insinuazione,la sensazione di essere ignoranti.E l’hai dimostrato reagendo male.Pensa,quindi,come può sentirsi lei tutte le volte che,magari involontariamente,si sente così.
    In secondo luogo volevo invitarti a riflettere sul fatto che anche un laureando in giurisprudenza può sbagliare un congiuntivo.Perchè nessuno di noi è infallibile.
    E continuo ad essere convinta del fatto che ti senti un po’ sul piedistallo,perchè come vedi,hai di nuovo sottolineato che la gran parte dei tuoi amici HA AL MASSIMO UN DIPLOMA.
    E’ una questione di atteggiamento,tesoro.
    Se vuoi capirlo e osservarti di più,bene.Altrimenti,fai un po’ come vuoi!
    Buona vita!

  6. 6
    arfio84 -

    Al massimo un diploma significa che ci sono alcuni con il diploma e altri con la terza media E NE VADO FIERO COMUNQUE!!! E se devo stare a fare l’autocritica basandomi su una tua invettiva, non ci sto!!! Io sono qua a raccontare la persona di merda che sono per avere fatto stare male quella santa donna!!! Speravo di trovare qualcuno che mi facesse capire come cambiare per convincerla…e mi ritrovo una come te che mette il coltello nella piaga, perché ti ripeto che sono una persona di merda!!!!Prima di inveire…se non capisci qualcosa chiedimelo!!! Per la cronaca…non ne vuole parlare più perché si è sentita delusa dal mio ragionamento, e non riesco a farle capire che il mio ragionamento era, sinceramente, 1, per dirimerle i suoi dubbi e farle capire che io passerei la vita con lei,e, 2, per spronarla, perché soffre a casa senza lavoro….ho provato di tutto ma mi dice che non si può tornare indietro…..ho provato in diverse maniere, ma continua a dire che non mi odia ma che purtroppo è troppo tardi…non so che fare…

  7. 7
    Aria85 -

    Senti,arfio84,come si dice dalle mie parti “datte ‘na calmata!”
    Non ho nessun interesse a girare il coltello nella piaga o inveire contro di te!Piuttosto sembra che tu stia cercando di sfogare questa tua rabbia in maniera inutile!
    Io ci ho provato a farti capire come ‘cambiare’,se di cambiamento vogliamo parlare!Ti ho invitato in più modi a fare autocritica,è vero,perchè credo fermamente che se c’è bisogno di agire per rimediare ad un errore o ad un problema,bisogna partire da se stessi.
    E non è stando qui a dire “Si!Sono una merda!!” che risolverai qualcosa.
    Fermati a fare una valutazione sincera del tuo atteggiamento,del tuo modo di essere,e prova a capire se puoi aver fatto o detto qualcosa che abbia portato lei a sentirsi tanto ferita e umiliata da decidere di allontanarsi da te.
    Non si tratta di litigi,è qualcosa di più.Quando la persona che abbiamo accanto,che dovrebbe farci sentire al sicuro,diventa qualcuno che ci provoca sofferenza preferiamo allontanarci.
    Dalle,se fosse questo il caso,dimostrazione che tu sei il suo rifugio,che hai stima in lei,e magari tornerà sui suoi passi.
    Non con le parole,però!Con i fatti!
    Good luck!

  8. 8
    Fatti Le cazzi tua -

    andate a cagare avevo bisogno della lettere per l’esame di terza media,non di questa commedia d’amore finita con corna.
    buona domenica

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili