Salta i links e vai al contenuto

Problemi con la mia ragazza a letto

Ciao ragazzi. Ormai sono 3 anni e mezzo che sto con la mia ragazza.. Inizialmente la passione era fortissima tra me e lei (si parla dei primi due anni) , ma col passare del tempo, lei ha iniziato a cambiare. All’ inizio spesso mi arrabbiavo quando magari non voleva farlo con me, ha iniziato ad allontanarsi da quel punto di vista, anche perché, spesso mi ha ripetuto che le sue esigienze erano cambiate, che aveva bisogno di più dolcezza, più preliminari, qualcuno che la facesse sentire donna insomma. (è maturata molto). Solo col passare del tempo sono riuscito a maturare e a capire veramente i suoi bisogni, senza però mai riuscire a tradurre la teoria in pratica (ho continuato a modo mio diciamo). Col passare del tempo, purtroppo sono stato tradito. Dopo tanti problemi, sono riuscito a perdonarla, mi ha fatto capire veramente che mi ama.. adesso siamo tornati insieme.. ma io il sesso spesso lo vivo ancora come un disagio.. non riesco a stare tranuillo a letto… cosa che ovviamente viene percepita da lei.. mi sento maturo mentalmente.. capisco i suoi bisogni.. ma non riesco a lasciarmi andare, a stare tranquillo.. sono paranoico.. discuto spesso di questo argomento.. e so che in questo modo non faccio altro che allontanarla.. stufarla.. Anche lei la vive con ansia. L’attrazione fisica c’è e si vede.. e vi assicuro che si può parlare di amore.. e non di un grande affetto. Lei ha cercato anche di venirmi incontro in qualche modo.. ma diciamo che si sta stufando… e io in un certo senso mi sento sotto pressione.. vorrei solo che il tutto fosse leggero.. normale.. o torni ad essere normale. Potete aiutarmi?
Grazie
Luca

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    tony -

    Questa qui è andata a letto con un altro perché come lo facevi tu, il suo ragazzo, non le andava più bene? E tu l’hai ripresa? Beh, non so più cosa dire: una volta le z… si prendevano a schiaffi, adesso si devono comprendere, si deve soffrire e cambiare per loro, si devono trattare da donne mature ed adattarsi alle loro nuove esigenze… ma secondo me, a meno che tu non possieda una batteria di piselli di ricambio in tutte le misure, questa continuerà a fare la z…. Mi dispiace per te che sembri un bravo ragazzo e continui a darle un’altra possibilità, ma io una così la mando a casa a calci sulla patonza, lei e le sue “esigenze di donna matura” che, tradotto dallo zo....ese, significa “vado a letto con chi mi pare”.

  2. 2
    XAndreaX -

    Ciao Luca, innanzitutto mi complimento per la grande pazienza dimostrata, ben pochi uomini riuscirebbero ad avere la tua forza e la tua maturità nel perdonare un comportamento del genere. Posso dirti che ci sono passato anche io, ma in tempi più brevi dei tuoi. Mi sono un pò documentato e ho visto che è un problema abbastanza comune: compagne che apparentemente senza motivo vanno in letargo. Questa è una caratteristica di molte donne: mentre noi solitamente non disdegnamo una buona trombata, loro spengono gli ormoni. Nel mio caso, all’inizio era praticamente sempre lei a prendere l’iniziativa, poi lentamente si è spenta. Una volta il caldo, l’altra il sonno ed infine è arrivata la tanto temuta frase: “pensi sempre a quello”. Ti assicuro che dopo mesi passati praticamente in astinenza, sentirsi dare una risposta del genere ti taglia le gambe. Attualmente le cose vanno un pò meglio, mi sono riempito la giornata, ho conosciuto nuova gente e forse questo un pò l’ha spaventata tanto che sembra aver ripreso un pizzico di vitalità. Forse uno dei problemi scatenanti il calo del desiderio è anche questo: la troppa disponibilità. Mi sembri una persona molto disponibile (come me) e questo alla lunga porta la partner a darti per scontato, le fa perdere quell’interesse che ha verso i tuoi confronti. Le donne è sempre meglio tenerle un minimo sulle spine, imporsi caratterialmente, altrimenti ti schiacciano ed è la fine. Tuttavia devo anche dire che non riuscirei a perdonare sinceramente (come sei riuscito a far tu) un tradimento in una situazione come questa. Dopo tutte le rimostranze, l’apatia e la mancanza di desiderio, mi tradisce con un altro? E il suo letargo? Mi sentirei deluso, offeso e ingannato. Ora ovviamente non conosco i dettagli del vostro rapporto, ma dalla poche righe che hai scritto mi pare di capire che sia lei la persona più forte nella coppia. Non so quanto lei sia stata matura come sostieni tu, forse è maturata adesso. Ma già il fatto di averti tradito, il fatto che voglia sia tu a capire i suoi bisogni e non lei i tuoi, mi lascia abbastanza perplesso. Fossi in te cercherei di costruirmi uno spazio senza di lei, nel quale se vuole, alle tue condizioni può entrare. In ultimo ti suggerisco di stare molto attento a non farti infinocchiare da tanti discorsi (alcune donne sono abilissime nel farlo), bada ai fatti e alla sostanza!

  3. 3
    Sara -

    Ma quanto siete cretini voi Uomini!! mi riferisco a quelli delle risposte!! Tu invece, autore, sei proprio un Grande!_! Comunque vi illumino un po’ sul mondo femminile!! Le donne nn diventano z…..e perchè possedute da chissà quale anima nera…semplicemente, si stancano di avere al fianco uomini…indegni. Se a letto non le fate felici….cosa dovrebbero fare? Le sante e le Suore a vita? Non credo che voi fareste la stessa cosa..anzi…proprio perchè non disdegnate mai una sana scopata…sarese sicuramente più inclini al tradimento e senza pensarci troppo. Purtroppo…lo strumento per farci godere, è fra le vostre gambe!! E purtroppo…NON TUTTI LO SANNO UTILIZZARE NEL MIGLIORE DEI MODI..anzi, direi che la maggior parte scarseggia!!! Quindi…ragazzi….datevi una scantata..perchè se non è questa, sarà un’altra…a cercare altrove…FATE BUON USO DEL VOSTRO PISELLO!!

  4. 4
    rhasya -

    A parte il commento di tony,che mi ha fatto ridere molto,in senso simpatico,condivido ciò che ha scritto andrea,in molte parti.
    Probabilmente lo avrai già sentito e magari pensi che sia una stupidaggine,ma le donne(queste care e s…e creature)hanno un modo tutto loro di vivere la sessualità,come si dice,”devono essere prese di testa”.che cosa vuol dire..?vuol dire che se all’interno del rapporto c’è qualcosa che non va,tensioni,sotterfugi,o cose non dette,allora si va a creare uno stato di ansia che va ovviamente a bloccare il rapporto nel momento della passione.Può darsi che sia semplicemente un momento in cui le sue esigenze siano cambiate,che non sia più attratta da te,che non riesca a far finta di niente su i tuoi modi al riguardo(anche se,il sesso e l’amore sono la realizzazione uno dell’altro,quindi mi porrei la domanda se nel frattempo non ci siano stati altri flirt da parte sua).Non credo sia giusto che solo tu le vada incontro,anzi,visto che il problema parte da lei,dovrebbe agire per risolverlo,sempre che ci sia un problema da risolvere e che non sia un modo per scaricare sia la “colpa” che te.
    Quello che ti posso suggerire è di parlarne,senza disagi,con tranquillità e trasparenza,per poter capire meglio e trovare insieme un equilibrio amoroso-sessuale;se invece,le cose non migliorano e lei,che tu lo sappia o no,continua a concedersi ai suoi desideri puramente istintivi e ben poco rispettosi,allora forse è meglio rivedere alcuni aspetti,come ad esempio voi due e la vostra relazione. Donne che si lamentano dei propri partners perchè non le soddisfano ce ne sono molte e i motivi possono essere davvero tanti e personali,quindi non preoccuparti non è necessariamente colpa tua,ma della coppia stessa.Sperando in un miglioramento,ti faccio gli auguri.a èpresto!

  5. 5
    ciaobello -

    Non penso che c entri uccello o non uccello…non è un discorso di puro piacere fisico..ma di intesa. Penso che il piacere fisico e il trasporto emotivo e la compatibilita siano cose diverse a letto. Nel caso di mancanza di piacere fisico ..se ne puo parlare..si puo migliorare tecnicamente..parlando con la propria partner..ma non penso sia stato il problema nel mio caso. Si tratta dell argomento in se..purtroppo litigi e discussioni continue hanno fatto appesantire ill tutto… lei si chiude sempre di piu..e io sto male..è come un cerchio..un vortice che non finisce mai..anche perche..gia quando ci troviamo a letto assieme..abbiamo l’ansia entrambi e non risuciamo piu a lasciarci andare..ad essere sicuri(ovvio che poi diminuisce anche il rispettivo piacere fisico). Fare qualcosa è difficile anche perche il fare l’amore dovrebbe essere una cosa spontanea. Grazie ragazzi dei vostri consigli, diciamo che è molto difficile uscire da questo problema, diciamo che lei ormai è diventata come un vulcano, ogni volta che c è da discutere su quello, si chiude sempre di piu..e forse la perderò. Sto cosi male

  6. 6
    XAndreaX -

    X Sara: dalla tua risposta stizzita emerge che abbiamo toccato qualche nervo scoperto e dal tuo modo di ragionare mi pare di capire che tu sia proprio una di quelle ragazze che in una situazione del genere non ha mai colpa, la colpa è tutta del partner che non la sa capire, non la sa far godere ecc ecc. Bel modo di affrontare i problemi. Questa non può essere la giusta risposta, perchè parliamo di coppie in cui fino ad un certo punto la vita sessuale va alla grande (e quindi gode anche la lei) e che in cui poi per motivi “oscuri”, l’attività sessuale diventa quasi inesistente. A me è capitato, è capitato ad amici e a gente che scrive sui blog, le chiedi spiegazioni, cerchi di parlarne, provi a capire e come risultato lei ti dice:” bò è così..non mi va..sarà il periodo.” e quando provi ad essere paziente per un pò e riproponi il problema ti senti dire:”uff però pensi sempre a quello!” Posso anche capire che ci siano periodi no, preoccupazioni..tutto quello che ti pare, che però poi lei vada a tradirmi sessualmente con un altro proprio non mi sta bene. Allora vuol dire che non sei stata sincera e che mi hai ingannato.
    X Ciaobello: Rhasya secondo me ha aggiunto cose ancora più interessanti e utili. Prova ad esigere maturità da parte sua come lei ne ha pretesa da te. Fatti dire realmente lo cose come stanno. Hai scritto: “Fare qualcosa è difficile anche perche il fare l’amore dovrebbe essere una cosa spontanea”. E’ una frase che condivido pienamente, queste partner dovrebbero capire che per noi è frustrante già solo dover pensare che ci sia un problema sul piano sessuale, se poi si ostinano a voler nascondere la testa sotto la sabbia la situazione diventa insostenibile.

  7. 7
    dancan -

    @sara: a sentirti parlare, sei la solita nazifemminista… quindi, in una coppia VOI dovete essere capite,curate,seguite… e chi vi sta insieme, cos’è? un compagno o un servo? le donne ti tradiscono per i loro motivi incomprensibili. se le stai vicino, la soffochi. se la ignori, si sente sola, se trovi la via di mezzo, non ti interessi abbastanza. se vuoi fare sesso, pensi solo a quello…. ora… ma… guardarsi allo specchio, prima, no? in due cnon ci sono metà problemi, ma il doppio. serve impegnarsi in due. poi ovvio. ci sono uomini e uomini. quelli che riescono bene e quelli no. ma anche le donne. quelòle che si impegnano, e quelle come te, sara, che ti aspetti di essere servita e riverita, e che ovviamente consideri il sesso come una ‘concessione’ che tu fai al tuo compagno….
    intesa… e di cosa? guarda che casomai, dovrebbe essere la tua donna a guidarti nel sesso con lei. sbaglio? come tu devi guidare lei con te. non tutti fabnno le stesse cose. se riuscite a dialogare, fatelo ecchecazzo…

  8. 8
    ciaobello -

    sinceramente se posso dire una cosa, mi sento diverso dall 80 percento degli uomini, che quando vanno a letto con la fidanzata , pensano solo a se stessi.. o a fare gli sborroni ecc ecc ecc ( uomini che poi nemmeno sanno cosa sia un clitoride) – vabbe cmq sorvoliamo.
    Questa è una cosa che conosco bene : “bò è così..non mi va..sarà il periodo.” e quando provi ad essere paziente per un pò e riproponi il problema ti senti dire:”uff però pensi sempre a quello” — è vero.. ti fa impazzire.. poi piu ne parli ..piu cerchi di risolverlo e peggio diventa.. ho pensato molto .. e penso che provero a scegliere il dialogo..ovviamente con molta delicatezza .. e leggerezza.. non mi resta nient’ altro da fare. Sono contento che esistano persone intelligenti che pensino ben oltre certe cose (del tipo” non sai trombare ” ecc) e che riescano ad analizzare il problema vero..senza dare risposte stupide e infantili. Per me essere uomo significa anche sapere abbassare l’orgoglio in certe situazioni, ascoltare..e cercare di vinirsi incontro

  9. 9
    Lester -

    @ciaobello,
    ti sono vicino per la situazione delicata, ma la tua storia mi ha fatto venire un nervoso… cioè ti ha dato la colpa (quindi ti ha fatto venire questa paranoia) per averti traditooooooo!!!!! NO COMMENT
    tu sei un grande… lei NO

  10. 10
    XAndreaX -

    Guarda Luca a me pare davvero incompresibile che siano proprio le donne, da sempre ritenute più profonde e sensibili a non riuscire a capire un discorso che dovrebbe essere di una semplicità unica. Eppure per la mia esperienza, dato che mi sono documentato anche su internet il copione è sempre lo stesso, ci sono tante Sara, tante ragazze come la mia e la tua che sembrano avere un cervello unico. Danno le stesse risposte, sembrano fatte in serie. E leggendo trovi storie assurde: uomini che ragionano, ma anche tanti che cercano in tutti i modi di compiacere le loro compagne in modo tale da avere in cambio il tanto agognato “premio”, che tristezza. Mi colpì un tizio che scrisse che aveva studiato anni per risolvere questo problema, era diventato praticamente il maggiordomo della moglie nella speranza che così lei si concedesse. Aveva pure stilato il decalogo del buon marito (in pratica venerare la propria moglie come una regina, fare tutti i lavori di casa ecc..), lo rivendicava persino con convinzione! Ed era terribile leggere i commenti di certe donne che si complimentavano con lui per il suo atteggiamento. Peccato che poi nella realtà gli uomini fatti in questo modo, tanto apprezzati a parole, vengono trattati dalle loro compagne come smidollati senza carattere. Purtroppo penso che quando si arriva a questo punto, le nostre partner non abbiano nessuna intenzione di affrontare il problema. Un pò come quando sai che devi andare a buttare la spazzatura ma non ne hai nessuna voglia. A quel punto sta alla loro maturità ed intelligenza cercare una soluzione e con tutta onestà dovrebbero dire cosa frulla nella loro testa..sono cazzate quando dicono che non lo sanno nemmeno loro. E le risposte possibili alla fine sono poche e sempre spiacevoli: non sono più innamorata, non sono più attratta, sono attratta da un altro..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili