Salta i links e vai al contenuto

Problemi con la famiglia

Ciao amici, io sono nuova. Ho trovato questo sito e mi sembra sia adatto per me, cioè per esporre qui qualche problema mio! Allora, io sono una ventenne, non sono d`Italia, ma studio la lingua italiana. Il mio problema più grande sono i litigi tra i miei genitori. Non ce la faccio più a sopportare le urla e le parole brutte brutte che dicono uno all’altro, soprattutto mio padre a mia madre! Infatti lui ha preso due o forse tre prestiti (mutui) e siccome lui non lavora, la mamma ha un salario basso-che nemmeno ci basta per il cibo di un mese… e così lui ci ripete ogni giorno che verranno alcune persone per prenderne la nostra casa, ma parla e si comporta come se noi avessimo la colpa. Ma io e mio fratello minore non facciamo altro che studiare e rimanere a casa per non chiedergli dei soldi… E` terribile… Prima lui (papà) era il mio idolo, tutti ci aspettammo tante cose di lui… era un entusiasta grande grande, ma quel uomo non esiste più ed io ancora non mi posso abituare a questa situazione, è tutto troppo strano e dolente…
Cosa ne pensate?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

1 commento a

Problemi con la famiglia

  1. 1
    principe -

    Più si arrabbia e più ha bisogno di voi. Non vi vuole meno bene di prima, si vergogna. Non rispondete con altre urla, aiutatelo a trovare un altro lavoro: scrivigli il curriculum, cercagli delle offerte nei vari adecco, manpower, ecc. della tua città o on-line e andateci insieme, o porta tu il suo cv. Quando uno è depresso non vede la soluzione anche se ce l’ha davanti agli occhi. Ci sono anche degli aiuti, digli di chiedere all’Uff. affari sociali del tuo comune. Buona frtuna, fai sapere ; )

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili