Salta i links e vai al contenuto

E poi…

  

Vorrei… vorrei una nuovo punto di partenza.
Vorrei non sentire pesante sulle spalle questo male che mi schiaccia a terra.
Vorrei carezze, sorrisi… sentirimi meno sola.
Ho bisogno di vivere, di sentirmi amata. Bisogno di percepire il mio esistere negli occhi degli altri. Di ricevere qualcosa, qualunque cosa, dopo una vita passata a ‘dare’.
Brutta faccenda il voler fare e non averne possibilità, trovarsi soli in mezzo a un deserto di parole, assetati e disorientati, sugli occhi un velo di angoscia che sfuma i contorni delle cose… e io non so più dove andare.

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

3 commenti a

E poi…

  1. 1
    colam's -

    Dipende da cosa vuoi nella vita.

  2. 2
    rossana -

    aria,
    desideri, in fondo, le cose che tutti desiderano.

    forse la soluzione potrebbe stare nel non porsi obiettivi ma semplicemente nell’imparare ad assaporare il “viaggio”.

    se vuoi, scrivi qualcosa in più, in modo che si possa capire meglio da cosa deriva il tuo sconforto. se l’85 è il tuo anno di nascita, sei ancora molto giovane per lasciarti andare così…

    un abbraccio

  3. 3
    rossana -

    a volte dà troppo chi ha ricevuto troppo poco, illudendosi così che gli altri possano ricambiare o, per lo meno, che siano loro grati.

    oppure dà troppo chi ha troppo bisogno di ricevere.

    in entrambi i casi, la partita finisce quasi sempre in scacco.

    al mondo esistono due grandi categorie di persone: quelle abituate a prendere e quelle che si abituano a dare.

    è l’interscambio fra due persone situate sulla “via di mezzo”, quella più equilibrata, che offre migliori possibilità di successo!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili