Salta i links e vai al contenuto

Pesi

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti..
scrivo di nuovo perché questo mi sembra l’unico modo per sfogarmi e per avere i vostri consigli o anche spinte per andare avanti.
Non ce la faccio più a tenermi tutto dentro, ho dei pesi che sembrano schiacciarmi e non riesco a liberarmene.
La mia migliore amica è lontana, ci sentiamo solo con qualche chiamata e messaggi e a me non basta, perché con lei non riesco più a confidarmi, a chiacchierare normalmente, a divertirmi, e non so perché, visto che lei dice che non è cambiato niente. Non riesco a dirle la verità, che a volte vorrei interrompere questo rapporto d’amicizia perché questa lontananza mi fa male, mi nutro di bugie, parole non dette, e lei pensa che vada tutto bene, perché io faccio finta di essere positiva, ogni volta che ci sentiamo.
Io ho bisogno di persone che mi stiano accanto, che mi possano abbracciare, consolare, e di persone con cui possa uscire e divertirmi. Come faccio se lei non è con me? Mi scoccia quando a volte si lamenta o è triste, perché oltre a dirle “povera” che posso fare?? E questo accade spesso, vuole attenzione perché anche lei mi sente lontana? Io preferisco tenermi tutto dentro, perché non voglio appesantirla con i miei problemi, come lei fa invece con me, però ok, l’accetto. Solo che non so come fare a dirle quello che penso, e non so nemmeno io se voglio troncare o no. Perché non ci sarà un momento in cui noi torneremo a stare vicine, sarà per sempre così.
Poi ho qualcos’altro che non mi fa dormire.
Non giudicatemi superficiale, o altro, è solo che per me è importante. Io mi sento grossissima. Odio il mio corpo, odio il mio viso, tutto di me, e non so come fare a mostrarlo agli altri. Non posso andare in piscina perché mi vergogno troppo, ho paura che i miei amici vedendo le imperfezioni del mio fisico, non mi vorranno più bene e che inizierebbero ad allontanarsi. Sembro una cosa stupida… ma non ci posso fare niente, ho paura, non riesco a cambiare, non riesco a fare le diete, non riesco a fare niente.
E poi un ultimo peso: un ragazzo. È un anno che lo amo, ci parliamo raramente, e lui a volte sembra così bambino che io penso: perché perdo tempo con lui?? Ma a me piace, lo penso continuamente, e soprattutto mi preoccupo per lui, per me viene prima di ogni cosa, sono così dipendente che quando non lo vedo, divento immediatamente triste, il mio stato d’animo è condizionato dalla sua presenza. Gli voglio un mondo di bene, potrei fare qualunque cosa per la sua felicità, ma non ho il coraggio di dirlo e di farmi avanti, e vorrei tanto rivelare quello che provo, anche se so che lui non ricambia, ma solo per liberarmi da questo peso, per dirglielo in faccia che ho perso un anno della mia vita a pensarlo, a preoccuparmi, a fare di tutto per avere solo un suo saluto, e ho trascurato famiglia e amici. Per dirgli che lo amo, ma lo odio, perché ho sofferto tantissimo e continuo a soffrire perché ho bisogno solo di un pizzico della sua attenzione.
Scusate lo sfogo lunghissimo..

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook Pesi

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili