Salta i links e vai al contenuto

Le persone sensibili, queste sconosciute !

Siamo combattuti tra il desiderio di piacere agli altri e il nostro modo d’essere.

La verità  è che abbiamo tutti un grande bisogno di essere amati. Chi più chi meno.

Scommetto che ti senti diverso dagli altri proprio a causa di ciò che provi. Magari giudichi eccessiva e sbagliata la tua emotività, vero?

Magari dovresti andare di fronte allo specchio e dirti: 

“Sì è vero, io non sono normale. Ma è la cosa più bella che potesse capitarmi, cazzo !”

Sensibile è colui che “vede” quello che gli altri non vedono. 

Può essere anche un quadro, un tramonto, un accordo musicale, un sorriso.. Le persone sensibili sono Uomini e Donne belle da conoscere e avere vicino perché la loro disponibilità a voler bene e a creare armonia rende più bella la vita e fa del mondo un posto migliore.

Da un grande potere derivano grandi responsabilità, insomma. Un arma a doppio taglio.

Le persone sensibili, chi più chi meno, sanno che dovranno lottare tutta la vita per volersi costantemente bene. A volte soffrono per qualcosa e capiscono che forse non ne varrebbe la pena… Ma continuano a soffrire su quella cosa finché non sentono di aver ‘sofferto abbastanza’… non per ‘etichetta’, non per ‘dovere’.. ma perché forse ci serve davvero soffrire TOT per raggiungere la chiarezza dentro. Noi sensibili siamo grandi analizzatori, scrutatori e visionari. Percepiamo quello che molte persone non percepiscono; impariamo a sfruttare questo enorme potere, amici.

E’ vero che abbiamo bisogno di parlare, tanto, tantissimo, sopratutto con chi amiamo ? Abbiamo una sete di curiosità e conoscenza enorme, implacabile, che credo seriamente non si placherà neanche quando saremo vecchi ! Siamo DUBBIOSI, ma perchè sappiamo metterci sempre in gioco e nei panni degli altri: “solo gli stupidi non hanno dubbi” , chi è intelligente mette sempre in gioco tutto, è aperto al pensiero degli altri e si critica, cazzo se si critica..io mi critico tanto, ma sono critiche costruttive per lo più, no, noi sensibili non ci accettiamo completamente, se siamo stronzi cerchiamo di cambiare, se conosciamo di noi lati brutti ne prendiamo atto oggettivamente come nessuno sa fare…. e chi ce lo fa fare questo ? Nessuno..ma lo facciamo…perchè evidentemente per noi è quella la vera ricchezza d’animo: migliorarsi costantemente per renderci e rendere la vita un posto migliore. Percepiamo il dolore e la gioia di chi ci sta vicino e come ti può capire uno di noi….non può nessun altro !

Ce ne sarebbero tante di cose da dire ancora…non basterebbe un libro. Non siamo tutti uguali, neanche noi sensibili. Ma credo che molti di voi si ritrovino in quello che ho scritto.. anche solo un po’ 🙂

Ho scritto queste righe prima per me stesso.. e poi ho pensato di condividerle qua. Se non ci capisce nessuno, cerchiamo di capirci noi stessi 🙂

Un abbraccio

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Riflessioni

13 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Steve88 -

    Wow, mi ritrovo completamente nella tua descrizione. E’ tutto vero quello che dici, ti ringrazio per averlo condiviso :-).
    Io mi piaccio così come sono, nonostante le difficoltà, l’unico mio (grande) rammarico è che non ho trovato (e forse non troverò mai) una persona che mi ama e mi apprezza così come sono…

  2. 2
    Anonima81 -

    La sensibilità e’ una DOTE che non tutti possiedono. Permette maggior empatia tra te e le persone che ti circondano, la persone sensibile io ritengo che abbia maggior bontà d’animo e nobiltà dei sentimenti.

    Purtroppo però a volte viene vista come un nemico o un peso perche si ha paura di ferirla questa sensibilità.

    Ad ogni modo e’ una caratteristica da sfruttare al 100% perche’ puo’ portare grandi soddisfazioni e traguardi.

    Complimenti per la lettera!

  3. 3
    Ste -

    Che dire.. siamo in tre e più allora!
    Stammi bene!
    Stefano

  4. 4
    Andrea74 -

    tre meno uno, perché io passo per un cattivo.

    E se andate in giro per il forum, vi farete questa idea.

    Io sono cattivo.

    Ma non mi piacciono le persone autoreferenziali, parliamo della questione da te esposta.

    Cosa vuol dire essere “sensibili”, “empatici”?

    E’ soggettivo, la mia risposta sarà soggettiva.

    Selon moi, essere sensibili può anche voler dire avere la capacità di immedesimazione. Guardare il mondo con gli occhi del proprio interlocutore. Non è sempre facile, però, ed i risultati possono essere devastanti.

    Se un utente che ama due donne chiede consiglio, io provo a “calarmi” in lui e non posso non notare la doppiezza, ad esempio. Se una ragazza di 23 anni scrive perché vuole rifarsi il seno, mi calo in lei e ne percepisco la solenne e urtante superficialità. Ocio, ragazzi, la sensibilità non va confusa con la reciproca voglia di assoluzione universale.

    La sensibilità è una cosa, il buonismo italiota che grida “ho poverina!” è un’altra cosa. Spesso confondiamo questi criteri di analisi.

    Il forum è una piazza virtuale, si sa, è un concetto trito e ritrito, ma a volte è necessario ribadirlo. Per quanto virtuale, in una piazza si prendono gomitate, spintoni.. è normale.

    In bocca al lupo ragazzi, da un cinico bastardo che non merita alcuna pietà. E non lo dico per pietismo, sono i “sensibili” che considerano così gli insensibili come me. Riflettete gente…

  5. 5
    sara -

    la verità è che in un certo senso siamo “obbligati” a indurire il cuore, e diventare str@nzi. Predichiamo bene, ma razzoliamo male, a volte malissimo. E le belle persone, quelle veramente belle, stanno chiuse in casa per non incontrare gli idioti!!

  6. 6
    Andrea74 -

    Sara le belle persone escono anche in strada ogni tanto, fidati.

    Non confondiamo gli eremiti con i giusti, i sensibili con gli eremiti e compagnia bella, per favore. E’ una tua idea, ma alquanto estrema. Mò non è che chi è sensibile e “bello dentro” non esce di casa, piantiamola con ‘ste cazzate alla Jacopo Ortis, se vuoi sapere come la penso. A furia di vestire da impostori i panni del giovane Werter non si va da nessuna parte. Poi fai come vuoi Sara, ma non i rompere il belino dicendomi che sono insensibile perché se sei intelligente sai che non è così.

  7. 7
    Fra' Diavolo -

    Diffido da sempre di chi si auto-definisce sensibile.

  8. 8
    Dottor -

    io sono sensibile!! ma pochi privilegiati lo sanno!per il resto sono di acciao!non meritano la mia sensibilità,la sensibilità è un modo di vibrare e veder la vita in tutte le sue sfaccettature..micro e macro!

    la sensibilità puo’ esser confusa,i lupi sentono l odore e azzannano..diciamo che è tipo la bontà per me!o meglio dire che vanno a pari passo!ma si rompe i co...oni o cambia anche il sensibile!! tutto dipende dalle occasioni e dal tipo di persone che ci si incontra! quindi si puo liberamente vivere la propria sensibilità o tramutarla in freddezza SPAZIALE!! è un dono per pochi,non sprecatelo,DOSATELA e FATELA TRASPARIRE A CHI VI SA APPREZZARE MA SOPRATTUTTO CAPIRE! mio pensiero… ciao

  9. 9
    Anonima81 -

    @Dottor: condivido pienamente ciò che hai scritto… Il sensibile ha un animo buono e generoso, peccato per questa vita che spesso mette a dura prova ognuno di noi contaminando i nostri sentimenti e le nostre emozioni piu’ intime… Mi viene però da lanciare un messaggio: mai mollare e cercare di vedere SEMPRE il lato positivo delle cose, anche se difficile. Lo dico anche a me stessa. Amen

  10. 10
    sara -

    @ n.6 andrea74: non ho mai detto che sei insensibile, semplicemente le belle persone, quelle vere, difficilmente escono di casa, (infatti le belle persone sono pochissime, tutte le altre, sottoscritta in primis, portano una maschera). La mia, non è un’idea ma un dato di fatto, per altro neanche così estremo come molti sembrano pensare e credere. Ho semplicemente detto che si capita, ma molto di rado, poiché le persone realmente belle, non usano “maschere” per sembrare ciò che non sono. Tutto qui.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili