Salta i links e vai al contenuto

Perennemente solo

Salve a tutti, non avrei mai pensato di scrivere su questo forum e non so nemmeno perché lo stia facendo.
Vuol dire che mi sento davvero una merda.
Io ho 17 anni, e come avete potuto capire leggendo il titolo, sono solo.
Forse ho solamente la mia famiglia, ma tra poco nemmeno quella.
Comincio col dire che sono uno che si tiene tutto dentro, non mi piace raccontare agli altri ciò che provo e come mi sento. Non sono brutto fisicamente e sono simpatico, ma non ho mai avuto una ragazza né dei veri amici.
Passo quasi tutti i giorni a casa cazzeggiando al PC o davanti la TV, esco solo per fare qualche partitella di calcio o se è ho la necessità di comprare qualcosa.
Tutti i sabato sera sono a casa, e ciò va avanti da mesi.
A scuola posso dire di non avere amici, per me sono solo “compagni di classe” o “conoscenti”, e qualcuno mi odia pure, ahahah.
Comunque, i pochi con cui parlo e scherzo non sono dei veri amici. Sì, magari li faccio ridere e a loro non dispiace la mia compagnia, ma sono soltanto falsi. Non mi invitano MAI quando fanno qualcosa, e ciò che più mi fa girare i coglioni è che organizzano di uscire proprio davanti a me, come se non ci fossi!!
Vi riporto una tipica conversazione:
“Ehi ragazzi che facciamo ‘sto sabato sera?” “Ma non lo so, andiamo in -*qualsiasi posto*- “.
Tutto ciò come se non ci fossi, che stronzi. E si fingono pure amici.
Ah, l’altro giorno mi hanno invitato a un compleanno (a sorpresa) da organizzare sempre a uno di questo gruppo. All’inizio ho detto “Ma dai, perché no, vengo con piacere”, poi però ci ho pensato su.
Perché spendere 10€ per fare un regalo a degli stronzi che nemmeno mi considerano loro amico?
Quindi ho cambiato idea e ho rifiutato. Mi hanno risposto con un “Va bene”, nient’altro.
Se cerco di organizzare qualcosa io, hanno altro da fare e non possono venire…
Quando parlo con qualcuno e arriva un altro che si intromette nella conversazione vengo lasciato da parte.
Ma sapete come ci si sente?
Sto respingendo chiunque mi si avvicini, sta cominciando a piacermi restare solo.
Se li ignoro, come ho già fatto in passato, se ne fregano.
Che devo fare? Non venitemi a dire “lasciali perdere, trovati dei nuovi amici migliori e stai con loro”.
E’ difficile, cazzo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Giorgia -

    Quello che scrivi e’ deprimente ,sei troppo giovane e prevenuto nel giudicare gli altri, che ,come vedi ti ignorano.Dovresti essere piu’ umile ed aprirti sforzandoti a capire le persone che come te cercano di non far trasparire la solitudine e cercano di stare in compagnia .Se vuoi stare da solo potrai farlo ma non per tutta la vita…vedi tu.
    BUONA RIFLESSIONE.

  2. 2
    silentry -

    io direi che il regalo gle lo potevi fare tanto per buttarti dentro qualcosa di diverso. che sono dieci euro?
    un compromesso tutto la

  3. 3
    Lalla -

    Io anche ho 16 anni e credo di poter capire esattamente cosa provi… tante volte mi sento così anche io e credo di essere davvero sola tante volte, vedo nella mia classe che tutti hanno qualcuno con cui parlare e sfogarsi, ridere ecc, mi sento messa da parte in continuazione. Quella che considero la mia migliore amica in realtà non mi calcola quasi per niente se non a scuola o quando le servono le cose, anche se io per lei ci sono sempre stata, ognuno che vedo e dico:-toh, quello\a potrebbe essere mio amico!!- ecco che mi accorgo che non gli servo perchè ha già qualcuno con cui uscire e tutto il resto. Ho avuto un ragazzo, ma mi ha lasciata per due volte e non mi ha trattata esattamente come si tratta una ragazza. L’ unico appiglio che ho è cercare di inserirmi nelle conversazioni degli altri facendo la simpatica. Ammetto di avere delle amiche, ma sono poche e comunque non mi confido mai con loro, alla fine usciamo e basta, ci facciamo le risate ma l’ amicizia non è solo questo, perchè ogni volta che ho un problema, anche piccolo, non so mai a chi rivolgermi. Tutte le sere ho voglia di passeggiare sul lungomare e mi ritrovo a cercare sempre io le persone, persone che non possono mai per un motivo o l’ altro. Quando mi sono trasferita,un paio d’ anni fa ho passato due anni in completa solitudine alla disperata ricerca di qualcuno, senza trovare mai davvero qualcuno. Quando però ho iniziato a fare sport, le cose sono cambiate un pochino, e ho iniziato a fare tante altre cose. Forse potresti provare ad iscriverti in piscina o in palestra per fare nuove conoscenze, che ne sai magari funziona 😀 ad ogni modo spero di esserti stata in qualche modo d’ aiuto e vorrei poterti aiutare nel caso ti serva un’ amica, mi piacerebbe poterti stare vicina, d’ altronde due persone sole che leggono l’ uno della storia dell’ altro non possono che farsi compagnia a vicenda 🙂 se vuoi continuare a parlare io ci sono 🙂

  4. 4
    lajo -

    Ciao Senza vita.. Capisco purtroppo sei circondato da persone superficiali, che non ti danno importanza. Ci sono passata anche io. Io sono sempre dell’idea che se si chiude una porta si apre un portone. Anch’io ho trovato dei nuovi amici e al posto dei sabato sera davanti alla tv ho incominciato ad uscire cn persone cn cui stavo bene . essenzialmente dipende dai luoghi che frequenti. Se non frequenti nessun altro posto al di fuori della scuola, ti consiglio di incominciare a fare qualcosa per conto tuo, che ti piaccia, e che ti mette a contatto con della gente. Solo cosi ti abitui a stare in mezzo alla gente a conoscerne e a sentirti a tuo agio.
    Se ti va di parlare un po scrivimi lajhonny@live.com.

  5. 5
    Al -

    Non sono uno psicologo, ma credo che isolarsi
    non serva a migliorare questi rapporti interpersonali
    già apparentemente difficili.
    Ciascuno di noi ha aspetti caratteriali belli e brutti….
    Alberoni ha scritto un giorno sul coriere della sera (ma
    si riferiva al rapporto uomo donna)….”non criticare i difetti , ma esaltane i pregi)…….nessuno è perfetto purtroppo ed il tempo scorre…..non perdiamo occasioni di vivere
    esperienze belle o brutte che siano…..il sollievo che proviamo isolandoci ha un retrogusto amaro!!!!
    Dai 17enne……semtiti un po’ guerriero ed attacca…..la trincea ti protegge per un po’ ma non per tutta la vita!!!
    Al.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili