Salta i links e vai al contenuto

Perdere i capelli a 21 anni

Lettere scritte dall'autore  

Tutti sappiamo che un folta chioma è indice di buona salute e un fattore indiscutibile di fascino.
Moltissimi uomini vanno in depressione a causa della calvizie, quindi pensate cosa possa significare per un ragazzo di 21 anni iniziare a perdere i capelli. Ti senti inferiore ed inizi a rimanere in casa invece di uscire, perdi la voglia di conoscere ragazze, di uscire e di goderti la vita.
Qualcuno si trova ad affrontare questa situazione?

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Salute

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Aradian -

    Perdere i capelli non è una cosa così grave…come magari sembra all’inizio. Ti scrivo perchè al mio fidanzato sta accadendo la stessa cosa e all’inizio ha reagito esattamente come te.
    Se posso darti un consiglio…rasati. Questa è la cosa migliore che puoi fare. Un ragazzo rasato è affascinante allo stesso modo di uno che ha tutti i capelli e inoltre dà anche un’idea di igiene, cosa che non avviene con gli altri. E’ solo questione di abitudine, perchè dopo un po’ che ti vedrai rasato diventerà la normalità e nemmeno ci farai più caso! Non privarti di tutte le gioie che ti riserva la vita! Lo so che è scontato da dire…ma i veri problemi sono altri, non la perdita dei capelli!
    Non so se a te è mai capitato…ma io spesso vedo anche donne completamente calve, eppure bellissime e affascinanti come le altre! Per gli uomini vale esattamente la stessa cosa.
    Come ti ripeto…l’importante è rasarsi del tutto e non lasciarsi crescere la “chierica”, perchè quella sì che sta davvero male su di una persona!

  2. 2
    ormic -

    Ho vissuto anch’io la tua stessa esperienza e ormai sono passati 15 anni da quando ho cominciato a perdere i capelli che dopo svariate e inutili cure ho deciso di radere a zero. Ho sofferto molto per la perdita dei capelli nei primi tempi perchè mi vedevo cambiare di aspetto e avevo paura che non avrei mai più avuto una donna che sarei stato tagliato fuori, mi son fatto tantissime paranoie ma ti posso assicurare che conta davvero poco se hai una folta chioma o hai la testa rasata perchè quel che conta è la personalità e come tu ti vuoi sentire con gli altri. Non dico che sia facile ma devi imparare a stare bene con te stesso ad accettarti con un nuovo aspetto che poi diventerà una tua caratteristica non un difetto, una caratteristica su cui puoi fare anche dell’auto ironia. Sii sempre sorridente, non privarti di nulla volutamente, le donne quelle che hanno un po di sale in zucca non si soffermano a guardare i tuoi capelli ma fanno caso a come le guardi, se vedono che sei sicuro di te e a come le fai sentire. Punto sul fattore donne perchè quando si è giovani è molto importante sentirsi sicuri e avere successo con le donne ma alla fine se non sei solo in cerca di avventure per fare esperienza con un po di fortuna e intraprendenza troverai colei che ti amerà per come sei e dei tuoi capelli non gliene fregherà nulla tanto meno a te.

  3. 3
    Thrice -

    Concordo con ormic. Anche io ho lo stesso problema e qualche volta lo
    vivo male anche se ho avuto donne bellissime. La bellezza è un conto e
    per noi maschi è sufficiente quella per attrarci per le donne invece
    funziona diversamente. Per loro la bellezza conta fino ad un certo
    punto ma vengono attratte maggiormente dal fascino di un uomo che
    viene generato da altre caratteristiche come sicurezza, saper prendere
    l’iniziativa, humor, ed altre. Ti sembreranno cavolate ma ti posso
    assicurare che le donne che non guardano i soldi (che nel campo
    vengono considerate maghe della finanza) ma per le vere donne è così e
    lo sperimento spesso sul campo. Devi stare bene con te stesso prima di
    stare bene con un’altra persona. Vedrai che dopo le donne cominceranno
    a guardarti in un altro modo 😉

  4. 4
    Giulia -

    Sì, il mio fidanzato è calvo…anzi lo era. Ora ha la protesi di Cesare Ragazzi. Quando ha preso questa decisione, io non ero affatto d’accordo. la vedevo come una perdita di soldi e di tempo (dato che bisogna andare nei centri ogni tot settimane per sistemare il tutto). lui però ha insistito, facendomi capire che per lui era davvero importante tornare a riavere i capelli (anche perché, purtroppo, lui ha le orecchie un po’ a sventola e quindi senza capelli si notavano ancora di più!). Quindi l’ho lasciato fare. Ora lo vedo cambiato e non solo a livello estetico! Lo vedo più sicuro..prima era più timido…non so, forse è una mia sensazione, però lo vedo davvero diverso. Per lui era molto dura accettare la sua situazione, ma magari ci sono ragazzi a cui sta bene la “pelata”…a lui no!

  5. 5
    Federica -

    Si è vero, voi uomini potete sempre salvarvi in calcio d’angolo perché se si mette male per voi esiste la possibilità di rasarsi, che state bene in ogni caso.
    Ma la calvizie sempre più sta diventando un problema anche femminile.
    A me dà fastidio di leggere tutte queste raccomandazioni buoniste che danno per scontato che la donna “con sale in zucca”, si prenderà anche l’uomo calvo e se lo farà piacere in ogni caso.

    Ma la donna calva? Quella ovviamente viene accuratamente evitata.
    A me questa cosa sta sulle scatole. Non mi sta bene.
    Esigo che alle donne con problemi di capelli sia data la stessa possibilità.
    Perché da come vanno le cose oggi qua sembra che invece gli uomini hanno sale in zucca solo se si prendono le donne “normali” con la testa piena di capelli.
    E’ uno schifo.

  6. 6
    Gennaro -

    Ti capisco mio caro,ho 23 anni ho anche io questo problema!

  7. 7
    Martin -

    Come te anch’io ho iniziato a perdere capelli a 21 anni.
    Adesso ne ho 23 e di capelli ne ho persi davvero tanti.
    Ormai si vedono i “buchi” e appena troverò il coraggio prenderò il rasoio e la farò finita.
    Ho provato a curarmi ma, pur avendo speso un bel pò di soldi (circa 70 euro al mese per 2 anni), la situazione non è mai migliorata.
    Non so quanto contano i capelli per le ragazze… Però guardo mio fratello maggiore, che ha avuto il mio stesso problema ma non ha mai provato a curarsi perché non gli importava… E lui piace.
    Forse lui è la dimostrazione che questa cosa interessa molto più a noi che alle persone che ci stanno vicino e che nella vita, per far colpo su una ragazza, sono altre le cose che contano.
    Capisco la tua mancanza di autostima, io tante volte ho rinunciato ad andare a feste o a incontrare gente che frequentavo quando avevo i capelli e sono diventato molto depresso.
    Ma come ti ho già detto, probabilmente ai miei amici e alle ragazze che proverò a “rimorchiare” quando riprenderò un pò di fiducia in me stesso dei miei capelli non gli interessa più di tanto.
    Quindi, se vuoi un consiglio, appena inizierai a stare male con i capelli lunghi rasati! e vivi la tua vita esattamente come quando li avevi…

  8. 8
    Federica -

    Ottimo suggerimento. E fai bene. Fate bene a viverla così.
    Non c’è cura. Nella maggior parte dei casi, quando un giovane inizia a perderli a 21 anni è un classico. Significa che geneticamente per i 30 anni non deve averne più. Risparmiate i vostri soldi, a meno di essere certi che ci siano problemi interni reali.
    Voi uomini non ci rimettete, state bene anche rasati. Non ci fa caso davvero nessuno perché è risaputo che a metà degli uomini va così.
    Sono le donne a sembrare malate e ad essere evitate per una cultura sociale sbagliata.
    Sono problemi ormonali, nel caso loro, perché l’androgenetica è molto più rara di quello che si vuole far credere negli ambulatori medici.
    Se non trovano chi sappia loro rimettere a posto l’asse endocrino, si tengono la trasparenza sul cuoio capelluto, e se la vedranno peggiorare negli anni per mancanza di cura interna. A loro si.

  9. 9
    BlueWave -

    Federica hai ragione: questo problema nelle donne viene minimizzato se non nascosto del tutto, si evita sempre di parlarne.
    Io sto affrontando in prima persona il problema e sorrido sempre leggendo i commenti maschili. Beati voi. Una donna non potrà MAI uscire senza parrucca. E senza i contributi statali una parrucca costa anche mille e più euro.
    Io tra cura per la depressione, esami inutili, parrucche di bassa qualità, stress sono giunta alla fine. Se solo fossi nata uomo…

  10. 10
    Yngvi -

    Sono calvo, ho le orecchie da Dumbo, il naso grosso…sono brutto ma chi se ne frega!!! …come diceva Jerry Calà in un suo vecchio film: sono brutto ma piaccio!!! Le donne sono esseri meravigliosi, si innamorano sia dei belli che dei brutti…l’importante è essere sicuri de se stessi, alla faccia di tutti quegli uomini che si lamentano in questo sito…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili