Salta i links e vai al contenuto

Perché un amore si spegne?

Lettere scritte dall'autore  sara_84

Salve a tutti, è la prima volta che scrivo in un forum e lo faccio per chiedervi un parere. È possibile che l’amore si spenga come se avesse un interruttore? È possibile che una persona, con la quale sono cresciuta ed ho vissuto esperienze importanti, che per anni ha detto di amarmi intensamente e con la quale ho fatto progetti fino ad 1 mese fa di colpo decida di lasciarmi perché si è reso conto di non amarmi più? di vedermi come un’amica? Che non voleva farmi soffrire ma che non era giusto andare avanti?
È possibile sentirsi 3-4 volte al giorno, vedersi 4 volte a settimana e da un giorno all’altro star bene anche senza saper più niente di me? È possibile dire frasi del genere “sono felice se tu lo sei” o “voglio che tu capisca che ci tengo a te” solo poche settimane prima di lasciarmi?
Anche se non litigavamo mai, anche il nostro rapporto non era perfetto: c’erano dei problemi, come per tutte le coppie, ma erano risolvibili a mio parere e non mi spiego come possano essere stati la causa dello spegnimento del suo amore.. Non c’è stato un litigio, un distaccamento… ha voluto chiudere così.
In un’ora mi ha liquidato, in lacrime, ma come se tutti questi anni di vita insieme non fossero così importanti da voler provare a trovare un rimedio.
Io sto da cani e non capisco come lui non possa sentire più la mia mancanzA. Non spero in un suo ripensamento, anche perché ormai ha distrutto tutto e la fiducia non c’è più, ma c’è qualcuno che sa dare una risposta a tutti i miei perché? Qualcuno ha vissuto, dall’una o dall’altra parte, un’esperienza simile?
Grazie a tutti.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Perché un amore si spegne?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    skid -

    No, non c’è un interruttore. Semplicemente finisce.
    Il problema però è che molte persone evitano di far capire all’altro
    quando c’è qualcosa che non và, per paura di essere lasciati e di
    rimanere da soli. Ecco che magari aspettano fino a quando l’amore finisce,
    magari usando delle frasi molto dolci ma che non rispettano più dei
    reali sentimenti. Quello che tu vivi come un interruttore non è altro
    che mancanza di coraggio del tuo ex nel non averti messa al corrente
    di ciò che gli accadeva già da un pò.

  2. 2
    Met -

    Sara_84 – Tu hai l’impressione che l’amore sia svanito da un giorno con l’altro, ma in realtà non è affatto così. C’è stato un periodo di lento distacco emotivo fino al momento della sua decisione. Probabilmente è stato bravo a mascherare tutto oppure tu non ti sei accorta, sta di fatto che non è stata una decisione presa in due minuti.
    Si sta da cani, ci si sente ingannati soprattutto quando spariscono e stanno bene senza di noi, sembra quasi di avere a che fare con altre persone, anzi abbiamo davvero a che fare con altre persone.
    Pensa che la mia ex il giorno prima di rompere con me mi disse che avrebbe voluto un figlio da me e che si immaginava di passare la sua vita al mio fianco. 24 ore dopo (alla fine di una litigata nella quale entrambi abbiamo detto di non essere felici) decide di rompere sparendo definitivamente dalla mia vita.
    Ora sono sicuro che mi abbia fatto un favore perché stavo lasciando che i suoi obiettivi diventassero i miei e stavo lasciando le mie ambizioni per una vita con una persona che in realtà non era fatta per me. C’è voluto del tempo per arrivare a questa conclusione però, tempo e dolore.
    In queste situazioni ritengo che una sana elaborazione della storia sia essenziale per chiudere definitivamente la porta. Devi fartene una ragione e capire che l’uomo che stava con te non è più quello di adesso, è cambiato ed anche tu sei cambiata.
    Inutile dirti che starai meglio e che troverai una persona migliore con cui vivrai un sogno, sono ca**zte che si dicono per rincuorare chi sta peggio di noi.
    Il mio consiglio è quello che su questo sito ho dato spesso, ovvero di lavorare sulla tua persona!
    Prendi questo “fallimento” come momento per migliorarti e per imparare ad amare prima di tutto te stessa.
    Un abbraccio,
    Met

  3. 3
    Giu -

    Ma l’amore esiste? …io penso di no…almeno x come lo si immagina…è solo un’illusione

  4. 4
    silvana_1980_semplice -

    perchè uno dei due comincia a comportarsi di merda senza motivo apperente, o, peggio con una motivazione poco consistente

  5. 5
    heidi -

    Io credo che sia solo viltà. Sono i vili che spariscono da un giorno all’altro. Poi ritornano, ma non fidatevi andranno di nuovo via improvvisamente senza dare spiegazioni…semplicemente escono di scena, come i grandi attori… rinnovando il dolore. Questi personaggi non sanno amare, recitano una parte per un periodo, per avere un/una compagno/a e poi quando cambiano le situazioni cancellano tutto. Infidi ed egoisti, giocano con le vite di altri che avevano detto di amare. Sara, devi avere tanta forza e pensare che non ti meritava.

  6. 6
    sara_84 -

    Grazie a tutti per le risposte che mi avete dato, mi scuso anche per il mio italiano poco preciso ma ho dovuto scrivere la lettera con un po’ di fretta.
    So che ora devo concentrarmi su me stessa, anche se non è facile perché ero felicemente abituata a condividere tutta la mia vita, ogni cosa che mi accadeva ed ogni decisione che dovevo prendere con il mio fidanzato.. del resto l’ho fatto per 8 anni…
    Anche se non è nemmeno passato 1 mese dalla rottura ho comunque avuto il modo di ripensare alla nostra storia nel suo complesso e per certi versi ho concluso che le questioni che non vedevamo allo stesso modo forse erano più rilevanti di quanto pensassi.
    Forse il fatto di esserci fidanzati molto giovani ha tolto la possibilità ad entrambi di vivere delle esperienze “da single” delle quali lui probabilmente ha sentito la mancanza molto più di quanto l’abbia sentita io.
    Certo che però fare il fidanzato modello fino all’ultimo giorno non credo sia stata la soluzione migliore per non farmi soffrire… Se mi avesse parlato dei suoi pensieri, se avessimo potuto discutere insieme dei nostri problemi forse avremmo potuto ancora sistemare qualcosa non credete? Credo che una storia così lunga e intensa avesse diritto ad un nostro tentativo di salvataggio…
    Ma a quanto pare ha pensato lui per tutti e due, io ho dovuto solo incassare il colpo ed accettare.
    Spero solo di riuscire a chiudere questa grande parentesi della mia vita e di poter star meglio e soprattutto spero un giorno di riuscire a fidarmi e ad amare di nuovo con la stessa intensità…
    Grazie di nuovo a tutti

  7. 7
    Met -

    Sara_84 – questa grande parentesi fidati che ti aiuterà a crescere e a capire come impostare un nuovo rapporto.
    Almeno per me è stato così.

  8. 8
    Daniela -

    Comunque un saluto a tutti, è posò dirvi che mi avete colpita con le vostre meravigliose risposte, infatti credo che la Ragaza se potese raccoglie i vostri pareri uscirebbe fori dei testi Classici Originali..baccio

  9. 9
    rossana -

    ciao Daniela.

    hai riportato a galla un tema molto attuale, una situazione che si verifica sempre più spesso, per una grande varietà di condizioni di base, che poi sfociano nella stessa conclusione.

    escludendo il lungo vissuto di Sara, da qualche tempo rifletto su una storia di amicizia fra una donna spiritualmente molto ricca e un’altra che le si era avvicinata, in modo intenso e costante, per due o tre anni.

    la prima, che si lasciava coinvolgere nel profondo molto raramente, soffrì moltissimo quando l’ “amica” l’accantonò, da un giorno all’altro, senza alcun motivo d’attrito.

    si trattava semplicemente di un “vampiro emotivo”, che si era nutrita di lei fino a quando non ne era stata sazia, per poi rivolgere le attenzioni su altri soggetti.

    ti assicuro che la donna lasciata aveva un’ottima esperienza in merito a tipologie umane da cui stare lontano, eppure non era stata in grado di comprendere con chi aveva a che fare prima che questa lasciasse cadere la maschera.

  10. 10
    Esther -

    Ma perché li volete voi: li riconoscete ma non volete ammetterlo, vi piacciono, e poi li usate per scaricare tutta la colpa su di loro per farvi commiserare autocommiserandovi. Anche dare la colpa a loro è un modo di abbandonarvi ancora a loro, perché non volete capire che la responsabilità della vostra vita da adulti è solo la vostra. Eddai su.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili