Salta i links e vai al contenuto

Pensioni

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    Carlalberto Iacobucci -

    per radicerubino come per Dago affermo
    Vorrei,che i nostri esperti politici ci chiarissero quali modalità avrebbero usato per uscire dal singolare caos sull’accordo delle pensioni.La qualità della vita pare migliore e passi,la quantità si dice allungata e passi.Allora in che modo è comprensibile il concetto delle aziende che al compimento dei 45 anni sei da mettere nella lista “invecchiati”? Se una parte vede l’opposto dell’altra, questa dicesi incoerenza.
    Se ne tornino a casa correndo e senza voltarsi

  2. 12
    radicedirubino -

    Caro Carlalberto…più passa il tempo e più mi scopro intollerante delle menzogne, delle ipocrisie e della inefficienza in cui nuota questa nostra politica malata. I bisogni della gente non vengono riconosciuti , con una mano danno, per poi subito dopo in un altro modo, togliere!! Sembra il gioco delle tre carte, da abili illusionisti, vince sempre il banco!!

  3. 13
    Carlalberto Iacobucci -

    E’ questo che dobbiamo indubbiamnete eliminare. Un banco che continuamente e da sempre bleffa.
    Carlalberto

  4. 14
    do1951 -

    Facendo una esplorativa per i versamenti effettivi per la pensione, l’Inps mi ha comunicato che per il 01/2008 maturerò i 40 anni di lavoro, di conseguenza mi scrivono che ho il diritto alla pensione a Luglio del 2009, a Maroni con il suo decreto non gli bastano i 40 anni versati, ha bisogno ulteriori 18 mesi, dovrebbe vergognarsi, invece ha ancora l’arroganza di presentarsi davanti a una telecamera e difendere il suo operato.
    Dal 01/1968 al 1980, ho fatto l’operaio metalmeccanico.
    Dal 05/1980 al 12/1986 sono stato assunto da una compagnia di assicurazioni.
    Dal 01/1987 a tutt’oggi sono agente di assicurazioni.
    Fra 5 mesi ho 40 anni di versamento Inps.

    Oggi sono un uomo stanco, stanco di essere preso in giro da persone incapaci di intendere e solamente capaci di volere.
    Dai 35 anni ci vogliono 40 e ora non bastano più, questo serve a istigare i cittadini a delinquere?

    Sono passati 40 anni da quando sono arrivato dalla mia Calabria in Alessandria, sono stati anni di duro lavoro, il tutto con onestà e pagando sempre tutto, anche l’aria che ho respirato, e oggi cosa mi trovo? Lo scalone dell’Onorevole Maroni, è una ennesima disonestà nei confronti di chi come me non ha potuto gioire da ragazzino, non voglio essere patetico ma Maroni non aveva null’altro da fare quel giorno? A gennaio sicuramente andrò a roma e inizierò uno sciopero della fame, se nella mia vita avessi fatto il politico, probabilmente sarei anch’io attaccato al potere e al danaro, ma io sono un povero cristo, On. D’Alema ha detto in una intervista che andare in pensione a 57 anni è abberrante, queste persone sono d sinistra? è abberrante avere un Ministro come l’On. D’Alema, Se lui, l’On. Di Pietro e tutti quelli che sono scandalizzati avessero fatto anche solamente 1/10 di quello che il cittadino ha fatto.

    Un saluto cordiale a tutti voi.

    Domenico Cuppari

  5. 15
    Carlalberto Iacobucci -

    Ed ecco signori abbiamo una varietà di omelette all’italiana da primato : noi discendenti di Matusalemme vissuto per 120 anni dovremo lavorare ancora per molto e al giungere del vitalizio oramai stremati ,verremo sostenuti dall’affettività dei nostri figli fino ad allora precari. Dicono che la qualità della vita sia migliorata, affermano che la quantità media aumentata, molto bene. Dunque, qualcuno mi chiarisca una sostanziale stravagante verità che produce in me un’insolita ed originale contraddizione. Se per le aziende chi è pervenuto agli anni 45/50 è un lavoratore obsoleto quindi eccedente quanto giacente, e non da ultimo più accettabile, in che modo si renderebbe fattibile la modifica sulle pensioni che vede l’età pensionabile oltremodo limitata ?

  6. 16
    Renato -

    Non ne usciremo mai, unica soluzione tutti uniti a ROMA e….via tutti senza distinzione. Fanno letteralmente SCHIFO.

  7. 17
    mario pipino -

    salve e grazie per questa opportunità,dunque io ho ormai i miei 60 anni sono haimè senza reddito ,solo ,non bene in salute ma con invalidita del 50 per cento,iscritto nella lista speciale per il collocamento obbligatorio,ma ciò non è mai avvenuto specie ore con i miei 60 anni,ora quello che io chiedo è perche non darci una pensione per noi che ormai non abbiamo più speranza di lavoro,ho provato a chiedere un prestito ma nessuno me lo dà volevo mettermi in proprio,ma haimè nulla da fare ,spero che qualcuno in alto pensi di fare qualcosa pere noi,forse cosi si potrebbe evitare di farci giungere a gesti estremi come farla finita,vi ringrazio conble lacrime agl’occhi.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili