Salta i links e vai al contenuto

Pennellino ci ha lasciati

Lettere scritte dall'autore  Nadia Taddei

Ho letto la lettera di una signora che soffre in silenzio per la perdita della sua micia
Anch’io ho visto morire il mio gatto e vi dico che non mi aspettavo mi facesse provare tanto dolore da prendermi lo stpmaco e farmi mancare l’aria
Il dolore è ancora maggiore perché non posso parlare con nessuno . Gli altri pensano che era un gatto non una persona ma le mie giornate erano riempite dalla sua presenza e scandite dai riti dei croccantini la pulizia le coccole le uscite ed irientri in casa. Non mi rendevo conto che tutto questo dopo avrebbe creato un vuoto enorme.
Mi mancano le carezze che gli facevo sempre sul suo pelo setoso, le sue leccate e i suoi delicati morsetti sulle mie mani. Lo vedo dappertutto nei posti da lui preferiti e addirittura a volte sento il suo miahplio.
È morto da due giorni e non riesco a smettere di piangere.
Come faccio a superare questo dolore
C’è qualcuno che mi può aiutare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Pennellino ci ha lasciati

Lettere correlate a:

Pennellino ci ha lasciati

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Torbida -

    Non posso aiutarti. io ho avuto anni fa un gatto con una brutta malattia. era gravemente epilettico, aveva un ritardo mentale serio, era cieco e sordo. era simpaticissimo. era pablino. vivevo per lui. tre volte al giorno doveva prendere lo sciroppo per le convulsioni, è stato operato due volte di resezione intestinale perché il ritardo mentale lo portava a mangiare cose non commestibili come mutande, calzini, elastici per capelli. era la mia gioia. un giorno si è aggravato. molto. ho deciso di farlo addormentare per sempre, aveva solo due anni e mezzo. il destino scritto sul muso. ho pianto tutte le mie lacrime. poi passati gli anni, dopo aver avuto altri gatti, sono diventata mamma. e non mi sento di mentire se ti dico che pablino è stato il mio primo figlio, perché l’ho amato proprio come una mamma. mi dispiace tanto. ora il tuo micio sta bene e vola nello spazio assieme al mio. <3

  2. 2
    Trader -

    Nadia, ti capisco benissimo e ti dico che leggere la tua lettera mi ha strappato qualche lacrima. Io ho un gatto, adesso è un po’ vecchiotto, spero che viva ancora il più a lungo possibile, perché siamo molto affezionati a lui e lui a noi. Purtroppo è il ciclo della vita e non possiamo farci niente. Se la sua mancanza ti ha fatto tanto male, vuol dire che sei una persona sensibile e di gran cuore.
    Pensa che ha trascorso la sua vita felice con te.
    Hai tutto il mio sostegno morale. Se ti senti triste, scrivi ancora.
    Un bacio al tuo gatto Pennellino e a quello di Torbida Pablino.

  3. 3
    Gabriele -

    È perfettamente normale che tu ti senta così, pur trattandosi di animali, l’affezione che hai portato verso il tuo gatto era sincera, quante volte ti ha dimostrato il suo affetto, magari offrendoti una preda appena cacciata di “fresco”, oppure distendendosi offrendoti la pancia a favor di carezze e coccole?
    Io ho una gatta, e ti capisco benissimo, anzi probabilmente le manca solo la parola, alla mia gatta, e non penso di dire un oscenità quando dico che è parte integrante della famiglia, così come il tuo gatto lo fosse della tua.
    Poi la soddisfazione di ricevere affetto da un gatto è massima quando succede, animale fiero ed indipendente, il suo affetto va sudato, i gatti non si svendono come fanno i cani, in questo sono molto gatto io🖖

  4. 4
    Schizoide -

    Vedi i lati positivi…niente escrementi ,puzza di animali, pelli, veterinario.

  5. 5
    Trader -

    GABRIELE: “non penso di dire un oscenità quando dico che è parte integrante della famiglia”
    Gabriele, non hai assolutamente detto un’oscenità. Pensate che scherzosamente dico che il mio gatto per me è come un fratello! E’ vero, fanno parte della famiglia ed è doloroso quando dopo tanti anni vengono a mancare.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili