Salta i links e vai al contenuto

Paura di perdere tutte le persone che conosco

Salve,
ho bisogno di sfogarmi di liberarmi, di trovare un po’ di pace in questo terribile periodo che sto attraversando.
Premesso che a Gennaio con la mia famiglia siamo rimasti isolati sull’Etna per 3 giorni, che ad ad aprile abbiamo vissuto il terremoto di Ferrara che a Giugno mio marito è stato investito in bicicletta, che abbiamo scoperto che il ns socio in 3 mesi che mio marito è stato in malattia si è fregato tutto, il 19 ottobre ho avuto tramite fb una terribile notizia. La mia amica compagna di Università è morta all’ottavo mese di gravidanza a causa di un infarto. Ha lasciato un marito straziato dal dolore e una bambina di 9 anni che ripete solo “era la mia Mamma”.
Ci eravamo rincontrate grazie a fb e avevamo riallacciato quegli splendidi rapporti che avevamo quando vivevamo insieme. Ero così felice di averla ritrovata e parlavamo dei nostri bambini del suo compagno di vita che personalmente adoravo e di come la sua vita adesso fosse dedicata ai bambini e ai loro diritti.
Non voglio parlare di lei che non ha senso, il dolore che provo è ancora troppo forte per ricordare tutte le splendide cose fatte con lei, ma di come quest’anno abbia messo a dura prova il mio carattere.
Quest’ultima terribile notizia mi ha sensibilizzato ancora di più sulla paura che ho di perdere tutte le persone che conosco, di provare dolore come lo sto provando ora.
L’idea di perdere qualcuno mi terrorizza mi crea ansia e mi blocca nel fare le cose.
Ho provato a parlare con un medico che effettivamente mi ha fatto notare di come io veda il futuro in un bel quadro senza troppi cambiamenti.
Ma la vita non è così ogni giorno cambia qualcosa che ci può far star bene o male, non possiamo scegliere o allontanarci da questa realtà. Mi domando se riuscirò a calmarmi se ritroverò quella pace che fino ad 1 anno fa caratterizzava la mia vita.
Lo so che ci sono persone che hanno tanti problemi che sono travolti da realtà ancora più terribili e mi rendo conto che non dovrei lamentarmi troppo, ma ora non riesco.
in conclusione questa mia lettera voleva solo darmi la possibilità sfogare la mia rabbia e le mio paure su un pezzo di carta.
Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso

1 commento

  1. 1
    colam's -

    con tutto il rispetto per il dolore ed i morti (che ho vissuto anche io) dobbiamo purtroppo accettare questa vita per come è.

    I nostri vecchi avevano ancora una filosofia in un certo senso giusta da questo punto di vista, perché fatalista. La morte deve essere accettata come normalità. E quando moriva qualcuno la risposta (che all’inizio mi scioccava) era “pace all’anima sua e salute a noi”.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili