Salta i links e vai al contenuto

Pagine di un diario

Parte V

Quante volte ho voluto cercare di cambiare la realtà. Scivolando dalla mente al cuore, i pensieri sconvolti, mentre avevo la paura di esser diventata nulla. Perché la mia vita non aveva alcun senso, annientata dal vuoto. Non avevo un lavoro, non una famiglia,non un’ amore . Vedevo il male tutto andava a rotoli , anche immagini che guardavo in tv erano un disastro , guerre ,omicidi ,bambini che morivano di fame, malattie. Non riuscivo a vedere i colori dell’arcobaleno, le bellezze della vita , le strette di mano, il senso dell’amicizia e della solidarietà,avevo perso anche le più semplici preghiere. Questa mia mancanza ,era frutto della mente, di un cuore sconvolto.. Ignorando i doni che la natura ci dava , forse perché avevo smesso di vedere . Quando capii di avere davanti a me doni più belli che la natura poteva regalarmi, ho usato inchiostro trasformando le mie parole in poesia scrivendo parole e parole ,emozioni dal cuore. Non vedevo più l’ essenza, di ciò che era per me solo qualcosa di astratto ,un’utopia . Mi , immedesimavo in ciò che scrivevo, cercando di lasciare un immagine , avevo bisogno di aiutare e d’amare qualcuno .Ho cercato di amare i deboli , gli ammalati e gli anziani .Era questo quello che cercavo? ora che fuori non c’era più il nulla?, è proprio li nel mio nulla, che ritrovai me stessa. Scoprii la gioia della vita,i suoi colori i suoi profumi, sentivo il bisogno di vivere per vivere, non per diventare ciò che non sono. Quante volte ho sognato un mondo diverso, un mondo fatto di giusti, di fratellanza , un mondo dove sull’ipocrisia prevale la sincerità,un mondo di fanciullezza, di trasparenza e felicità mi accorsi che solo se è reso immortale di bellezza può cambiare . Felicità , gioia e amore sono questi nella costanza i piccoli ma semplici ingredienti, miscelati nella dolcezza montata nell’impasto universale , sono questi i veri valori della vita .Prendendo coscienza non mi sentivo più il vuoto, ero divenuta della forte materia in pura energia. Ritrovai l’immenso perfetto equilibrio tra cuore e mente, con totalità e pienezza. Si ero presente ogni momento. Non pensando più a rimandare al domani ,quello che dovevo fare adesso. Adesso ho trovato il mondo che volevo..

L'autore ha scritto 23 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

1 commento a

Pagine di un diario

  1. 1
    vito -

    Stupenda… rivedo nel tuo racconto brevi episodio di vita passata superati con la sola forza di volonta.. ciao Giulia continua cosi..

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili