Salta i links e vai al contenuto

Non so cosa mi prenda

  

Salve, è la prima volta che scrivo.
Un mese e mezzo fa circa la ragazza mi ha lasciato (è il terzo allontanamento tra noi in tre anni). L’ultimo periodo eravamo diventati molto distaccati, io sospettavo di un suo inizio di una relazione sul posto di lavoro (sono 400 lei è una bellissima ragazza e corteggiatori che la pressano ne avrà avuti sempre molti a lavoro), comunque cosa mai comprovata. Lei aveva orari sempre più lunghi e pesanti ed io insistevo perchè cambiasse lavoro e mi ero anche prodigato in questo, ma lei non ha mai preso in seria considerazione questa cosa (forse perchè le molte lusibghe che riceve dai colleghi la fanno stare bene immagino). Io mi dedico più a me stesso (lei ha sempre avuto bisogno di una presenza e di certezze) e più sento che non mi ascolta riguardo a lavoro ed ad altre faccende, reagendo come se la stressassi, più io mi allontano, fino al punto in cui non ci siamo visti da “amati” per 2 settimane, al termine di queste mi lascia.
Certo all’inizio mi manca, quando mi dice che mi lascia le lascio intendere che per me ha un altro, lei nega. Comunque passo fino a 5 giorni fa un buon mese e mezzo: esco, corro, nuoto, mi alleno, mi dedico al cane (un suo regalo), mi riprendo da una relazione che era andata a rotoli sotto le nostre stesse mani, probabilmmente spinta da noia ed egoismo. 5 giorni fa trovo un’amica che mi dice che l’ha vista con uno di 7-8 anni più di lei. Io rimango abbastannza tranquillo, non sconvolto troppo (in fonndo è una cosa che già immaginavo anche se forse mi sembra passato TROPPO pocoo tempo) le telefono per farle gli auguri di compleanno. Lei mi sente: lo percepisco che è agitata, le faccio subito sapere che sò della sua relazione, inizialmente non dice, poi mi dice che si stanno solo conoscendo e che lui è un suo collega del suo stesso paese, ma capisco che è qualche cosa di più. Lei piange (dice che si è emozionata a sentire la mia voce), lei mi dice che avrebbe voluto telefonarmi ma che non l’ha mai fatto per paura di soffrire (ditemi voi che baggianate!!!) ma che poi mi telefonerà.
Al termine della telefonata, in cui sono stato tranquillo, ho pensato che i miei sospetti erano giusti: lei ha ceduto alle lusinghe di qiualche collega trentenne che vuole la bella da mostrare in giro e da scopare (scusate il linguaggio), che quindi sono stato tradito e che nonostante lei dica che lo frequenta per dimenticarmi in realtà mi aveva dimenticato già da un pò di termpo. Sincerammente non sò come finirà questa relazione tra loro, anche se credo/spero che lei verrà buttata via tra qualche mese (passato il divertimento), però non mi spiego come mai prima di sapere di questa relazione ero praticamente rinato mentre ora sono un pò a pezzi e penso sempre a lei a letto con l’altro… però non è una cosa che mi dovrebbe uccidere a conti fatti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti a

Non so cosa mi prenda

  1. 1
    Monk -

    Secondo me non vi siete mai amati.

  2. 2
    guerriero -

    come vedi c’è il solito terzo incomodo, comunque lei nn ti ha detto la verità, quindi nn merita

  3. 3
    Ari -

    In effetti non ti ucciderà.
    Anzi pare che tu la stia prendendo con grande filosofia.
    Non era la storia d’amore del secolo, dai.

  4. 4
    Puck -

    No Monk un tempo ci siamo amati, credo. Comunque oggi le ho riportato la sua roba ed emotivamente la cosa non mi ha distrutto affatto, al contrario di quello che pensavo. Le ho chiesto del suo nuovo ragazzo e mi sono fatto due risate (con me stesso non davanti lei) quando mi ha detto che lui a differenza di me è presente… lui la aspetta dopo il lavoro a mezzanotte e aspetta che fa la doccia… certo una sudata da lavoro non sarà il massimo a letto… le ho detto che andava bene così che ero contento per lei che ha trovato “uno bravo”, naturalmente il suo atteggiamento da soap-opera mi ha comunque fatto cadere i co...oni. Pensavo che l’avessi vista bellissima ma in realtà mi è sembrata solo… poco. Ciao e grazie

  5. 5
    Spectre -

    Beh mi pare ovvio che meno ne sai meglio stai. Stavi meglio perché non sapevi di alcuni particolari. Saperli, pure pesanti emotivamente, crea disagi, anche se immaginavi. Mi pare tutto normale, ma vedrai che sei sulla buona strada per non fartene un cruccio. Io non ci sono riuscito, malgrado la mia situazione sia parecchio più complessa, però ti assicuro che non sapere nulla di lei è fondamentale. Poi se fa così è proprio immatura.

  6. 6
    guerriero -

    si Puck, ma ora raus!! cancellala e sbattila fuori dalla tua vita. no contact

  7. 7
    mariaiole -

    Ciao Puck…..cosa dire se no che a dare amore e sostegno si prendono solo calci in faccia?Stai tranquillo però che questa non è una relazione che durerà molto.Lei ora, come dici tu, è l’ogettino carino da sbandierare in giro, la conferma che nonostante lui abbia circa 10 anni più di lei con qualche moina e regalino(credo) possa ancora andare fiero della sua virilità e del suo fascino.E’ un co...one (scusate il termine davvero poco ortodosso), niente di più-Quando la butterà via come una calza bucata vedrai lei come verrà a bussare alla tua porticina strisciando come un verme.Io spero per te che quando questo accadrà tu avrai già trovato una tua dimenione in cui sei felice con o senza qualcuno al tuo fianco.
    Lo so che l’idea di qualcuno che è “stato tuo” a letto con qualcun altro è una immagine difficile da digerire, ma ti assicuro che ci sono persone che si fanno davvero pochi pochi scrupoli a buttarsi tra le braccia del primo deficente che gli capita sbattendosene altamente di ferire chi sai che tiene a te più di se stesso.
    Dobbiamo imparare da queste situazioni per calibrare le nostre attenzioni su che ci faà incontrare il domani.Tu credo sei come me, se ami ti dai tutto e senza volere niente in cambio.Ma io,per esempio, sto imparando a mie spese che non è giusto per noi stessi e anche se, non darci completamente in un certo senso ci fa soffrire di più che essere trattati come pezze da piedi, dobbiamo imparare.E’ dura, ci sono tanti muri su cui dobbiamo sbattere, ma la porta prima o poi la troveremo.Ti abbraccio, resisti

  8. 8
    Puck -

    Grazie per le parole mariaiole, ma credimi che sono solo arrabbiato, è normale che mi manchi, ma a conti fatti perchè un giorno io dovrei ancora volere una che non ha mai avuto il coraggio di confrontarsi ed è sempre scappata (ti ricordo che è la terza separazione), che perima di questa separazione ha probabilmente preparato il terreno su cui sistemarsi imediatamente? L’affetto per i bei ricordi rimane ma per lei no, guarda che mi sono davvero shockato nel vederla e a non sentirmi il cuore in gola. Morale della favola: mi rode solo per il sesso che sta facendo con un altro. Un ultima cosa per concludere: non sono come te, io, ormai, non dò tutto me stesso quando amo. La ragione? Lei dopo un anno mi ha lasciato e io mi logorai nel mese che mi fu lontana, tornò e io purtroppo la ripresi con me (ne avevo disperatamente bisogno), da allora non le ho mai fatto mancare nulla ma ogni scelta tra il suo bene ed il mio è stata sempre pesata… perchè credi che riesco a nuotare, a fare kick e a distrarmi? Ti ripeto ci penso ma scarico, non è il dolore che vince.

    PS: non sono ne stronzo, nè cinico, nè sicuro di me (anzi sono una persona fragilissima, ma anche molto empatica per chi voglio bene)e la solitudine fa male a tutti… però sono anche molto razionale e capisco cosa vale più di altro. Ciao e grazie per il tuo abbraccio e sostegno e tanti auguri anche a te.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili