Salta i links e vai al contenuto

Non riesco a vivere la mia vita

  

Wow…. l’ultima volta che ho scritto stavo per sposarmi ed ora…. ora ho un nuovo ragazzo…
E’ successo tutto così in fretta… il mio ex ragazzo mi aveva tradita pesantemente io l’ho perdonato lui mi ha chiesto di sposarlo e fin qui tutto meraviglioso… ma poi??? Poi ho scoperto che mentre “organizzava la nostra vita” frequentava di nuovo lei ed ora stanno insieme…. sono stata male.. malissimo.. non riuscivo a fare nulla, né mangiare né lavorare e né stare con gli altri… mi sono chiusa in camera, in me stessa…
Grazie ad un amico sono riuscita a rimettermi su… ora ho un nuovo ragazzo ma ho paura… certe sere non riesco neanche a stargli vicino e mi danno fastidio i suoi baci e le sue attenzioni… cosa devo fare? Com’è possibile? Eppure è un bravissimo ragazzo, dolce e gentile…. vi prego datemi un consiglio… caso mai lo dico dopo.

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti a

Non riesco a vivere la mia vita

  1. 1
    kiky9326 -

    Ciao, io ho vissuto un trauma simile e passato anche la fase del rifiuto. Praticamente la psicologa mi ha spiegato che è una sorta di meccanismo che mette in atto la nostra mente per non essere ulteriormente ferita. Il tradimento è una cosa terribile da vivere e fidarsi di qualcuno già è difficile, poi dopo aver subito un atto del genere lo è ancora di più. E’ una cosa normale, ma sbagliata. Non precluderti la possibilità di innamorarti ancora, di vivere una relazione “sana” (anche se credimi quando ti dico che non sarà facile), è solo che ci vuole del tempo prima di passare certi traumi. Datti tempo, quando senti la sensazione negativa pensa se realmente ti da fastidio o se è solo paura. All’inizio sono due cose molto difficile da distinguere ma vedrai che piano piano tutto migliora.

  2. 2
    cam -

    Ma magari io mi fossi innamorata ancora!! Sarà un meccanismo di difesa, sarà tutto quello che volete, ma non buttare via la possibilità di essere felice DI NUOVO per delle paure.
    Le paure sono micidiali, io mi lascio intimorire spesso, ma inutilmente, perché ciò di cui dovrei avere paura sono io stessa.
    Se hai trovato un altro uomo da amare e che ti ama, non lasciarti intimorire, ma ama e vedrai che tutto verrà da sé.
    Se vedi che la paura persiste e non ti fa vivere normalmente la tua vita ti consiglio uno psicoterapeuta o un seminario sull’autostima.

  3. 3
    Michi -

    Capisco benissimo e lo sto vivendo anch’io. Dopo il tradimento tutto è come in discussione. fermo immobile. Io addirittura non riesco a capire come riuscire a distinguere l’innamoramento dal semplice bisogno di affetto, quello che mi è mancato per così tanto tempo. Mettici, in più, la paura e l’incapacità di riuscire a decidere razionalmente perchè, dopo che hai sbagliato una volta, capisci che difficilmente il tuo cuore potrà farlo ancora una volta da solo.
    E se mi sbagliassi? E se non fossi più in grado di vivere una storia in modo spensierato senza chiedermi, continuamente, se è quello giusto o meno? Prima il problema non esisteva. Niente era in discussione, tutto era fermo e solido.
    Non so come si faccia a distinguere la semplice paura di iniziare una nuova storia dall’effettiva incapacità di poterlo fare, almeno al momento. ma vorrei capirlo.

  4. 4
    Never -

    Il commento di Cam è pertinente (come sempre del resto :)).
    Ciao Michi! Va un po’ meglio?

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili