Salta i links e vai al contenuto

Non credo nell’amore

  

Salve a tutti, quello che vi sto per raccontare è un qualcosa che accade giornalmente, molte coppie si lasciano per svariati motivi, chi non “ama” più, chi si “innamora” di un altra persona, chi lascia per disperazione perché non sopporta più la persona che è accanto etc etc… Ma il punto non è questo.
Sono stato lasciato circa 5 mesi fa (una storia di 9 mesi, io 20 anni lei 16 ma è una ragazza piuttosto matura per la sua età) sentendomi dire: “ciò che provo per te non è più paragonabile a ciò che provavo prima”… A dire il vero litigavamo da un bel po’ di tempo e posso dire che negli ultimi mesi la mia storia aveva più bassi che alti ma nonostante tutto io avevo ancora la voglia di stare con lei a tal punto di cercare in tutti i modi di recuperare un qualcosa ormai perso in partenza… Lei l’indomani era già cambiata, come se io fossi l’unico a soffrirne su ciò che accadeva, era di una freddezza assurda, come se non fossi mai esistito per lei! Dopo qualche settimana lasciai perdere tutto, in un certo senso accettai la sua scelta e restammo in buoni rapporti (qualche sms ogni tanto anche da parte sua) fino a quando lei ha iniziato una relazione con un suo amico di vecchia data (circa 4 mesi dopo esserci lasciati) … Lei ora non mi interessa più di tanto, ormai me ne son fatto una ragione sul suo conto… Arrivo al dunque, come avete notato ogni volta che uso la parola “amore” ci metto le virgolette, perché appunto io non credo nell’ “amore”, preferisco un: “mi piaci particolarmente” ad un “ti amo”, se io son stato con lei è perché mi piaceva in tutto, ci stavo bene fatta eccezione per qualche litigio di troppo legato alla gelosia da parte mia… Per questo mio modo di pensare non riesco ad immedesimarmi in lei, perché se a me una persona piace oggi, mi piacerà domani e mi piacerà sempre! Il mio unico sentimento è il voler bene nei confronti di una partner… detto questo, perché una persona smette di volerti se non ci sono reali motivi? ho promesso a lei un miglioramento da parte mia, perché mi ero reso conto d’ aver sbagliato più di una volta, perché nonostante questo non mi ha più accettato? ho scritto questa lettera per vedere se in giro ci sono storie simili alla mia, che ti spiazzano, perché un conto è venire lasciati con una reale motivazione, un conto è sentirti dire tutto ad un tratto: “non ti amo più! ” Ciò che mi turba ora non è lei in se per se, ma avrei voluto realmente capire cosa ho sbagliato, cos è in me che non va, perché oltre i piccoli ma frequenti litigi, sono stato sempre rispettoso nei suoi confronti e comunque le piacevo sul serio e me lo ha dimostrato sempre con più fatti che parole… è troppo facile dire “Non ti amo più”… Spero di essere stato abbastanza chiaro e mi farebbe piacere sapere se secondo voi una persona può smettere di “piacerti”, com’ è successo a lei in una manciata di giorni…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti a

Non credo nell’amore

  1. 1
    vulkania -

    Se puo’ consolarti ci sono tante storie simili alla tua. Molti dicono che l’amore ha una durata, ma io la penso un po’ come te sai. Anche se ho dieci anni piu’ di te. Quando ami davvero, amerai per sempre quella persona. Anche se ci saranno altre storie, ed altro. Ma una parte di te rimarra’ sempre legata a te. Io ti consiglio pero’ di crederci ancora senza correre pero’. Iniziare con un mi piace e’ il modo migliore per imparare a conoscere una persona…poi sai il sentimento nasce quando meno te lo aspetti. Buona fortuna…

  2. 2
    sospeso -

    la motivazione è questa e potrebbe non piacerti. ma io sono certo sia quella giusta. anzitutto comincio col dirti che le donne sono strutturate biologicamente in modo diverso dal nostro. poi ti dico che hai ragione sull’ amore che tu provi…perchè in effetti il vero amore è unicamente affetto…e non il desiderio fisico che inevitabilmente scema nel tempo. Purtroppo le donne questo affetto incondizionato lo provano solo per i figli per via dell’istinto materno…x il resto il loro “amore” è solo attrazione, desiderio sessuale, interessi personali (soldi, leadership, garanzie di futuro e garanzie x mantenimento prole)Si lo so dicono il contrario, ma anche loro sono vittime di imprinting religiosi/culturali…ma il loro istinto ed inconscio va in tutt’altra direzione!!!. lo so è brutto ma è cosi’ sebbene culturalmente ci hanno insegnato altro e noi uomini cerchiamo un po’ nella donna quell’affetto incondizionato che ci ha dato appunto nostra madre ma che una donna (che non è tua madre) mai potrà darti!
    quindi d’ora in poi vivi le poesie ma sapendo che sono solo illusioni destinate sempre a finire con delusioni!!! e soffrirai di meno!!

    cmq la motivazione x la quale si comporta cosi’ credo sia qst: le piace un altro e automaticamente (x natura sono cosi= tu non sei piu’ il candidato ideale nel suo inconscio per figliare. Quest0altro ha preso , forse solo momentaneamente, il tuo posto.(e forse ti è andata bene cosi’ dammi retta=

    adesso un consiglio da maschio: spero tu soffra x il minor tempo possibile. non cercarla assolutamente anche se starai male…resisti e il tempo farà il suo corso e soffrirai di meno un giorno. Non dar retta ai consigli di amici amiche e parenti…inutile insistere! anzi piu la cercherai piu’ la infastidirai. Se invece ti comporterai da uomo farai piu bella figura con lei e diminuirai il danno alla tua autostima (x i suoi rifiuti). se tornasse un giorno lei con la coda tra le gambe (probabile ma non sicuro, di certo pero’ non devi cercarla mai…allora valuterai senza concederti subito…e forse mai più.)però fai tesoro di questa esperienza x le prox vole e non fidarti, o aspettarti, piu qualcosa di romantico o stilnovista….xchè non è cosi’. anzi per dirla alla tognazzi: mai mettere le donne sul piano sentimentale, solo su quello orizzontale. coraggio!

  3. 3
    alexx -

    Ci ho gia sofferto troppo… infatti ho deciso che è il momento di finirla di stare male per lei gia da quando l’ ho vista con lui… Cio che mi interessava di più era avere una motivazione un pò più precisa da parte sua, per imparare dai miei errori come ho sempre fatto, ma forse proprio come dici tu “sospeso”, loro ragionano diversamente da noi uomini e non riusciremo mai a capire perchè lasciano cosi da un momento all’ altro perchè non rientra nella nostra logica…Possiamo solo immedesimarci in una mente femminile! In ogni caso grazie ragazzi!

  4. 4
    Imen -

    Ciao,
    Lo so che sono passati tre anni però…
    Sono una ragazza di 16 anni stavo cercando informazioni sull’amore perché sinceramente neanche io ci credo e poi ho letto questa lettera e le varie risposte. Non credo che a 16 anni possa definirmi donna, ma non credo che le donne hanno una concezione diversa della’amore rispetto agli uomini e non si mettono con qualcuno per soldi etc. Cioè esistono le donnd str...e che lo fanno , ma non è che gli uomini siano tutti santi

  5. 5
    rossana -

    “sinceramente neanche io ci credo” – bene così! vacci cauta più che puoi e tieni sempre gli occhi bene aperti. in amore, più che in ogni altro contesto, fidarsi può essere bene ma non fidarsi troppo sembra che sia pure meglio!

    in bocca al lupo!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili