Salta i links e vai al contenuto

Morire, non posso vivere senza mio marito

Lettere scritte dall'autore  

Voglio morire, voglio solo morire, non posso vivere senza mio marito, non è una frase fatta ma è la pura e semplice verità.
Lui mi ha presa, cambiata e adesso mi lascia. Io non so più chi sono ma so solo che non posso vivere senza di lui.
Qualcuno mi aiuti ma non a sopravvivere ma a morire.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia - Me Stesso

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    DAGO44 -

    E’ un argomento delicatissimo,e davanti a storie come queste non si sa davvero cosa dire,o cosa fare.Non oso pensare nemmeno lontanamente se questo accadesse a me.Leeloo,hai tutta la mia comprensione,anche se a poco ti può servire.Magari per cominciare a uscire da una situazione cosi tristemente pesante sempre che tu te la senta prova a farti aiutare da psicologi.So che ce ne sono di bravi,non pensare di morire,te ne prego,spero di non avere scritto frasi demagogiche.Anche solo scrivi qui se ti può far stare meglio.DAGO44

  2. 2
    ChiaraMente -

    Scusa, ma tu gli daresti questa – macabra -soddisfazione? Non basta che ti abbia uccisa nell’animo devi anche morire fisicamente? Ma per cosa? Perchè non sopporti di stare senza di lui? Quando fra mesi o anni sappiamo tutti che cambieresti idea? Ma fai schiattare lui, di rabbia! Tu sei già morta, rinasci casomai! Non sai chi sei? Reinventati! E poi guarda, ho cercato sistemi sicuri per morire a lungo, non ne esiste uno, nemmeno uno, perchè tutti hanno qualche probabilità di fallimento e tutti, in quel caso, promettono “effetti collaterali” che ti darebbero la vera dimensione di cosa significhi voler morire. Vuoi provare a morire per ritrovarti sfigurata, paralizzata, con lesioni permanenti a organi vitali che ti richiederebbero calvari in ospedale, arti compromessi, lesioni cerebrali, inesorabilmente viva e per giunta sopportare la compassione altrui, quando non quella di tuo marito? E che fretta hai di morire? Morirai comunque, quando sarà il tempo e il luogo, e almeno non avrai effetti collaterali. Devi solo aspettare. Dici di non volere consigli per sopravvivere ma già che ci sei, visto e considerato che il metodo più sicuro è quello di aspettare, perchè non imbrogli il tempo ? Riscrivici, dai….

  3. 3
    eddy -

    Dai non essere così e non fare come ti suggerisce l’inconscio, anch’io credevo di impazzire ma dopo piano piano sono riuscito a rivedere le stelle e sono qui a fare coraggio ad una persona che merita di godersi la vita come gli altri. Pensaci la vita è molto breve per soffermarsi in accadimenti ove noi non possiamo nulla. Quindi coraggio sono certissimo che uscirai da questo tunnel momentaneo, un abbraccio

  4. 4
    Manu81 -

    Leeloo, credo di sapere come ti senti, e dubito di poterti dire qualcosa che ti faccia stare meglio. Però puoi scrivere su questo forum, ti sfoghi, e puoi incontrare persone che hanno vissuto e vivono la tua esperienza.
    L’importante è non arrendersi mai, si muore dentro e si rinasce continuamente nella vita, e si diventa più forti.
    Mi raccomando…

  5. 5
    federica -

    Io sono stata trattata allo stesso modo dal mio ragazzo, so che non è la stessa cosa, era tuo marito…. però non cercare la soluzione nella morte, anche io ho fatto lo stesso, però alla fine ti rendi conto che davanti a te hai ancora tanto….lascialo stare, significa che non ti meritava… vai avanti cerca gente nuova… e di sicuro troverai uno migliore….

  6. 6
    Paola -

    Cara leeloo, capisco il tuo dolore. Mio marito mi ha lasciata dopo tanto tantissimo tempo che stavamo insieme; all’inizio non trovavo più nessuna ragione per andare avanti, nessun futuro, nessun progetto, un dolore soffocante. Ma con il tempo ho trovato in me stessa una forza che non sapevo di avere, mi sono rimessa in gioco, mi sono ricostruita, ho imparato a conoscere me stessa e ora mi sento una persona migliore rispetto a quando stavo con lui, soprattutto orgogliosa di avercela fatta da sola e di non aver annientato me stessa a causa di qualcuno che evidentemente non meritava il mio amore. Lo so, ti sembrerà banale, lo sembrava anche a me all’epoca, ma un giorno questo dolore inizierà a passare, tu starai meglio e sarai fiera di te. Piangi, urla, arrabbiati ma rialzati e non mollare..mi raccomando..ti abbraccio forte

  7. 7
    leeloo -

    Ringrazio tutti x le belle parole, ma bisogna aver passato 3 anni come mio marito li ha fatti trascorrere ame x capire cosa provo. Persone del genere non dovrebbero esistere al mondo. Tanto x dare un esempio oggi che mi vede disperata mi ripete: SALTA, TANTO ABITIAMO ALL’8° PIANO MICA TI SALVI, BUTTATI DI SOTTO E FALLA FINITA COSI’ LA SMETTI ANCHE DI DARMI FASTIDIO ! Questo è solo un esempio in tutto questo tempo mi sono sentita dire anche di peggio. Certa gente non è degna d’aver avuto in dono una vita, ma soprattutto non bisognerebbe mai incontrarla.

  8. 8
    ChiaraMente -

    Si, ma se tuo marito dice stronzate perchè lo ascolti? Uno ti dice una c……del genere e tu piangi? Eddai!!!!!!!!!

  9. 9
    ANNA -

    …e, se proprio la dovessi incontrare, RINGRAZIARE DIO CHE TE NE PUOI ANCHE LIBERARE…( aggiungerei questo alle tue parole Leeloo )

    Non ho mai desiderato uccidermi ma mi e’ capitato di provare una strazio cosi’ grande e insopportabile da chiedere la grazia di non farmi piu’ riaprire gli occhi il giorno dopo…
    Piano piano poi passa…non so come, non da un momento all’ altro…ma PASSA…
    Se non dovessi proprio trovare la forza per reagire e decidessi che togliersi la vita sia la miglior soluzione per te…consiglierei GAS…pulito e indolore…alla portata di tutti…
    Ricorda, pero’, che ,dopo quel gesto, non sarai piu’ qui a soffrire ma nemmeno a vedere cosa ci possa ancora essere nel tuo destino…quella e’ la fine del dolore ma e’ anche la fine di tutto il resto…
    Ho rispetto per chi compie lucidamente una scelta di tal portata perche’ so quanto la disperazione ti scavi dentro e renda la vita un inferno, tuttavia so anche che esistono delle alternative…dovresti trovare te una semplice ragione per resistere ADESSO…il tempo sapra’ fare il suo lavoro di guaritore e starai meglio anche tu…
    Come ti hanno gia’ ricordato, morirai comunque prima o poi…non toglierti a priori l’ IMMENSA soddisfazione di riscoprirti un giorno ancora viva e fuori dall’ incubo…datti una possibilita’…tempo per morire ce n’e’ sempre, purtroppo o perfortuna…
    Dai…coraggio…

  10. 10
    nerolord -

    Per favore ritorna a vivere, sei più importante di una delusione seppure enorme! E nessuno degno del tuo amore può parlarti così, il volersi uccidere danneggia te e tutte le persone care e riusciresti a creare solo una tragedia più grande, non sentirti sola! In seguito ti accorgerai che la fortuna gira, e sarà anche il tuo turno…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili