Salta i links e vai al contenuto

Mi manca tanto, ma se torniamo insieme mando di nuovo tutto al diavolo

Lettere scritte dall'autore  incredulo80
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

33 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    Golem -

    “Mi è stato detto anche dallo psicoterapeuta che è proprio un vero bisogno , una dipendenza, ma una volta avuta , parte di me non vuole questa relazione è inizia il mio malessere.”

    Ma dai, davvero è riuscito a dirti questo lo psico? È acuto quel…terapeuta. Quanto vuole a seduta? Pensa che se parlavi del tuo problema col mio gommista ti diceva la stessa cosa mentre ti sistemava la convergenza, il tutto per 15 eurini.

  2. 12
    mariotapino -

    Purtroppo sto con una donna come la tua,
    è molto permalosa, non accetta critiche.
    Inoltre ha rapidi sbalzi d’umore, magari
    è dolce e amorevole, poi all’improvviso
    un pensiero e lei cambia da così a così.
    Le persone che la conoscono pensano che
    lei sia una persona solare, solo chi
    la conosce veramente sa com’è.
    Lei mi vuole bene (lo capisco perchè
    mentre dorme a volte mi abbraccia), ma
    queste sue esplosioni di rabbia improvvise
    mi fanno andare in crisi.
    Il colmo è che i nostri amici comuni
    prendono sempre le sue difese, come se
    la vittima fosse lei, non io.
    Purtroppo non riesco a fare senza, è una
    dipendenza temo.
    Lei fra l’altro mi considera una sua proprietà,
    se solo guardo un’altra donna si infuria.
    Questa non è vita…

  3. 13
    Golem -

    Ma scusate, potreste fate un’associazione di “dipendenti”. Una specie di dopolavoro, un CRAL. Vi riunite periodicamente e parlate dei vostri ammori, dai quali dipendete, e sfogate i vostri crucci. L’unione fa lo “sforzo”, aaaah.
    ciao sindacalizzato.

  4. 14
    Incredulo80 -

    Golem , scusami ma questo tuo commento , non lo vedo costruttivo.
    Mario , ti capisco la.mia era uguale , se io guardavo una ragazza erano liti sicuramente.
    Anche io sono un dipendente so , ma la mia ansia , il mio malessere è stata più forte della dipendenza , mi ha fatto star cosi male che L ho allontanata .
    Ciò non toglie che adesso comunque sto male perché lei non
    c è , e mi sento tanto solo.
    Io vorrei chiedervi una cosa , la.parte di me che non la vuole , è solo perché non la amo , perché non è quella giusta ,o cosa ?
    So che non siete maghi , ne avete la sfera magica , ma un opinione su quello che vi ho raccontato

  5. 15
    Incredulo80 -

    Un’altra cosa secondo il vostro parere, una terapia di coppia , potrebbe servire ? Magari ci aiuta a capire meglio la situazione ,
    cosa dite ?

  6. 16
    Bottex -

    Mariotapino allora lasciala, che aspetti?
    Non vorrai certo fare una vita così. Meglio nessuna relazione che una cattiva relazione. Il fatto che non riesci a farne senza è solo una tua impressione, vedrai. Avrai la possibilità di resettare tutto ed eventualmente trovare un’alta se lo vorrai. Se sei così convinto, non perdere altro tempo. Saluti.

  7. 17
    Golem -

    Non c’è niente da “costruire” Incredulo, se non constatare che tu hai un problema relazionale, più con te stesso che non con gli altri. Tu hai bisogno di “dipendere” da qualcuno che “decida” per te. Infatti la tipa ti martella in maniera imprevedibile e ti fa sentire “colpevole”, non è così?
    Che uno “psicologo” ti faccia il “riassunto” di un’evidenza che chiunque può constatare, invece del perchè di quella tua reazione, quella è la vera anomalia.
    Io ti ho anticipato che tu hai una forma di insicurezza profonda che non ti fa sentire all’altezza di gestire quella relazione. Sei un insicuro di natura insomma, ed è il perchè di questa situazione che dovrebbe indagare lo “specialista”. Il fatto che tu “senta” come struggente la mancanza dell’oggetto della tua bipolare condizione è questione di “abitudine” alla “dipendenza”, che come tale è assimilabile agli stessi effetti prodotti dagli stupefacenti.
    I rapporti a base “nevrotica” sono così, più si cerca di assumere la “dose” per “star bene” più questa crea reazioni negative, passate le quali si ripete il ciclo.
    Insomma, se vuoi continuare a spendere quattrini dallo “psicoterapeuta”, che ti dica che sei fatto così, quando basta LaD per questo, fallo pure.>>>

  8. 18
    Golem -

    >>> Ma uno “psicoterapeuta” dovrebbe dirti PERCHÈ sei così e NON che sei così. Quello lo sappiamo tutti. Gommista compreso.
    Un ciao psicoterapeutico.

  9. 19
    Incredulo80 -

    Golem , allora quando stavo con lei, quello FORTE ero io , nel senso , lei era molto insicura su certe cose, io le sono sempre stato di supporto .
    Nel senso lei molto gelosa , io le facevo capire che non mi interessava nessuno tranne lei. Quando io dico che non le potevo dire niente perché permalosa , è perché se per esempio mi diceva : come sto con questo taglio? Ero io che anche se magari non mi piaceva al.100 x100 dicevo lo stesso che era bello , non so perché lo facevo, forse perché in.me c’era una sorte di paura di una possibile sua reazione.
    Ciò non.toglie che era molto permalosa, una volta per dirle una cosa si arrabbiò a tal punto che io le dissi che stavo scherzando, mentre invece era quello che pensavo .
    Il punto adesso sapete quale è che io adesso farei di tutto per Tornare con lei , terapia do coppia , qualsiasi cosa , però so bene che se anche tornassi assieme , come già fatto tante volte,dopo qualche giorno il malessere si ripresenta e manderebbe tutto al diavolo.
    Ecco la mia sofferenza è con lei , e senza di lei .

  10. 20
    Yog -

    Qui si fa del terrorismo psichiatrico.
    Certuni, come il postatore, dovrebbero banalmente rivolgersi a delle valide professioniste.
    Ne trarrebbero grande giovamento e aumenterebbero il pil.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili