Salta i links e vai al contenuto

Melissa P – capire il senso

  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

15 commenti a

Melissa P – capire il senso

Pagine: 1 2

  1. 11
    ely -

    melissa p..storia ke fa pensare molto!qst ragazza è davvero sorprendente!di cm abbia avuto le palle di scrivere la sua storia e farla sapere a persone ke sapeva ke sarebbero state stronze cn lei!allora perkè lo ha ft?semplicemente..perkè è l’uniko modo per sfogarsi!scrivere,cm scrive sul suo diario,scrive su un libro!tnt la giudicano e nn vanno oltre!e sn stronzi ke si fermano sl a guardare sesso e cose volgari..e nn capiscono il xkè!..nn capiscono qnd ti cambia nn essere amata e capita e aiutata da nex!nn lo sanno..sn in poki ha capirlo..la stimo qst ragazza!lo so ke lei poteva scegliere,,ma cs volete ke faccia una ragazzina di 15 anni??nn sa a cs pigliarsi..nn sa dv sbattere la testa..nn sa ke fare,vuole sl il vero amore!e sbaglia..perkè dv ankora imparare..e sbagliando si impara..ma lei nn si è abbattuta per qll è una grande!!pensava di amarlo..e per lui si è sacrificata!e povera è stata illusa da ql stronzo!nn è colpa sua!la capisco..perkè io nn sn csi’ tnt lontana da te melissa..anke io mi sento sola..e nn capita..e tnt cs vorrei fare e sbagliare..ma nn lo faccio..perkè anke tu mi hai ft riflettere infatti ora sn felice!!!grz e vergogna a ki la disprezza!nn sapete fare altro ke giudikare una povera ragazza!!provate a essere nei suoi..panni vivere le cs e’ diverso da immaginarle!

  2. 12
    ***Stefany*** -

    ho letto quel libro…e sinceramente mi è piaciuto davvero tanto…a volte lo prendo e leggo alkune parti…io ho cercato di capire quella ragazza…perchè come lei ci sono anche io..e anche io ho avuto i suoi sbalzi di umore…ho visto anke il film e ho letto anche il suo ultimo libro”l’odore del respiro” …io direi che melissa è una ragazza fragile, che voleva farli sofrire gli uomini…come loro avevano fatto con lei…cercava nel sesso l’amore…l’amore di cui aveva bisogno…credeva che prima o poi congedendosi a tutti qualcuno la avrebbe amata e apprezzata x quello che era…ma invece si è resa ridicola agli occhi degli altri che la vedevano come una prostituta e non come una ragazza in cerca dell’amore…forse è vero gli manca il padre,ma nemmeno la madre era tanto presente nella sua vita…non la sapeva prendere…io ho kapito questo dai libri e dal film e secondo me è tutto molto istruttivo…

  3. 13
    CavSen -

    I problemi di un adolescente a 15 anni? Ma possibile che nessuno sappia che i problemi esistono a tutte le età da sempre? Non c’è nulla da capire in un testo mediocre come questo, il suo successo è lo specchio della mediocrità intellettuale dei nostri tempi. Un tempo persino gli analfabeti avevano più buon senso, perchè dal fondo della loro estrazione sociale non facevano insulsi proclami, oggi invece chiunque metta insieme 4 pagine mal scritte può fingersi grande scrittore, capace di critiche “illuminate” sul senso dell’amore? Per favore, se proprio si vuol leggere un libro che parla dei nostri tempi si legga Fahrenheit 451, che è di un altro pianeta… Troppa letteratura spazzatura seppellirà il mondo (come Canetti fece dire a Kien nelle prime pagine di Autodafé).

  4. 14
    Oliver -

    Avevo tanto sentito parlare del film(non ho letto il libro) e dopo ciò che mi era stato detto mi aspettavo una specie di porno,un film superficiale sulle avventure sessuali di una donna. Così ho cominciato a guardarlo prendendolo un po alla leggera. Non mi ci è voluto molto tempo per rendermi conto che ciò che stavo guardando mi stava prendendo, interessando e si trattava di molto di più di quello di cui mi avevano raccontato. Emozionante, cattivo in alcune scene, deprimente fino alla scoperta di un finale felice, inaspettato, lo considero uno dei migliori film che io abbia visto negli ultimi anni, perchè dietro l’eros e l’infelicità di una ragazza 16enne cè una denuncia sociale rivolta all’italia intera, una denuncia ai genitori spesso troppo impegnati e troppo poco attenti alla vita dei propri figli per accorgersi che non tutto va bene, i figli che non parlano di queste cose con i genitori perchè vogliono sentirsi forti, realizzati. L’adolescenza è un’ età molto difficile nella quale ogni piccolo dramma può diventare un problema esistenziale. Avendo passato un’adolenscenza difficile ho potuto rendermi conto di come il film centri in pieno il problema, un problema che sono sicuro molti altri come me hanno vissuto. Un film stupendo, al finale del quale vuoi bene a melissa, sei felice che sia riuscita a superare i suoi problemi. MI sa che sono l unico ragazzo in tutta italia che la pensa cosi XD

  5. 15
    Stella -

    Non ho letto il libro ma ho visto il film…come molti di voi ritengo
    che sia importante che ci si soffermi e si cerchi di capire come la
    protagonista si fosse sentita! Non la giudico ma non la scuso perchè
    ritengo che non sia un caso isolato…tante ragazze adolescenti oggi
    vivono “situazioni” del genere in cui non si sentano amate…e che
    esistano ragazzi così meschini come Daniele!!! Ne ho conosciuti!!! Ma
    non tutte scelgono la stessa strada della protagonista! Esistono altre
    strade…con questo…ognuno ha la sua strada…e la cosa positiva è
    ke Lei ha REAGITO, a suo modo, ed è riuscita a VINCERE!!! 🙂 ammiro
    molto l’autrice del libro!!! Perchè ha avuto il CORAGGIO di
    “denunciare” in modo esplicito una situazione ke ESISTE tuttora tra
    gli adolescenti!!! e ke molti hanno vissuto!!! Spero che il suo
    “contributo” possa essere una provocazione per tutti i giovani che
    guarderanno questo film: sia per le ragazze che x i ragazzi…ke non prendano ad esempio soggetti come il personaggio di Daniele!!!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili