Salta i links e vai al contenuto

Mancanza di dialogo in una coppia

Come si può a riaccendere interesse in un ex partner causato dalla mancanza di dialogo? Premetto che lui mi lasciò 2 mesi fa, dicendomi che non provava più le stesse cose di prima ecc… e analizzando la situazione ho capito che il problema del nostro rapporto era che nell’ultimo mese era diventato tutto monotono, ci eravamo entrambi chiusi in noi stessi perché a lui erano iniziati a sorgere dei dubbi, ci vedevamo una volta a settimana per 2 ore dove facevamo sesso e praticamente non ci parlavamo perché non avevamo argomenti di cui parlare. Mi sono accorta che probabilmente mi ha lasciata perché si è annoiato di sta situazione perdendo interesse. E per me è davvero frustrante perché ci vediamo lo stesso anche se non stiamo più insieme, e ogni volta che ci vediamo sono più lunghi i momenti di silenzi che dialogo, premetto che di mio sono una persona silenziosa e riservata, solo che con lui ho un blocco che non mi fa pensare né dire nulla, devo dire che io e lui abbiamo interessi completamenti diversi, e tutto ciò per me è molto frustrante perché lo amo e ho capito che il problema del nostro rapporto era proprio la mancanza di dialogo, solo che non riesco come risolvere questo problema. Fisicamente siamo entrambi molto attratti l’una dall’altra, infatti siamo finiti a letto e ci siamo baciati piu volte da quando ci siamo baciati. Ma finché non so come uscirne dal problema della mancanza di dialogo non riesco a fargli scattare l’interesse

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Angwhy -

    Io al contrario mi sono sempre ritrovato nella situazione opposta,tanti discorsi e poco sesso.quindi la situazione che hai descritto a me andrebbe piu che bene,vedi comè strana la vita

  2. 2
    Gabriele -

    Non farti usare per il sesso, Sofia. Se lo ami, chiarisci con lui la situazione: devi correre il rischio che sia solo una scopamicizia.
    Le donne, sono sempre pronte a farsi usare, per il sesso, perchè pensate che debba essere l’uomo a farvi sentire sue? Non è così, se tu ti poni per fare sesso, l’uomo prende il sesso è da lì non si sposta, come in questa situazione, mi pare di capire. Se è sempre stata così la vostra storia allora siete entrambi manchevoli di certi aspetti necessari per avere una storia. Se non condividete niente a parte il sesso, allora entrambi avrete solo sesso.

  3. 3
    Rossella -

    Io non sono la persona più adatta a portare avanti un discorso di coppia improntato sulla liberalità. Il mio uomo ideale è un uomo che riesce a rendere democratico un rapporto che in effetti non nasce su queste basi. Ho sempre aspettato un uomo molto disciplinato, capace di vivere le mie esigenze di donna come la sua più grande aspirazione. Non un ragazzo che, potendoselo permettere, si è costruito la sua umanità sul potere. Non ho un giudizio negativo. Semplicemente non ci riuscirei perché probabilmente sono troppo sensibile. Non saremmo proprio credibili insieme. La coppia della barzelletta dei carabinieri, per intenderci. Quindi si parte con il presupposto che io non devo chiedere perché non fa parte della mia natura. La cosa è reciproca. Se l’unione si crea in maniera intuitiva il matrimonio continua, altrimenti si valuta il da farsi davanti ad un giudice. Ma io penso questo: per fare vite separate non è necessario separarsi. Io non concepisco la beatitudine come un fatto della carne. Questi ed altri aspetti tecnici della vita di una coppia mi frenano. Per correttezza mi sembrerebbe giusto dare il giusto peso ad un amore che non sarebbe una cotta adolescenziale.

  4. 4
    Rossella -

    Se il pensiero di un altro uomo mi dovesse far sentire viva (come amicizia) non avrei problemi a confessarlo a quello che nel frattempo è diventato il compagno. Io ho quasi 34 anni e tutti questi vincoli che metto nascono dall’intimo sentimento verso le cose soprannaturali. Mi sento cambiata rispetto a quando avevo vent’anni. Mi piacerebbe vivere un eterno idillio, ma sono anche preparata all’idea che là dove sono mancate le emozioni e la sensibilità per capire certe cose si potrebbe provare ad andare avanti su basi diverse. All’inizio non lo farei. E soprattutto non comincerei mai un certo tipo di discorso con un mio coetaneo perché il tempo cura le ferite. Esiste anche una vanità che ti porta pensare “guarda un po’? Questo avrei dovuto farlo io.” Alla mia età ancora mi piace essere notata e aspetto quel ragazzo posato, capace di dare un valore a questo modo trasognato di vivere la vita. Quando lo incontri qualcosa in te cambia. Diventi una persona più concreta. Una donna, insomma. Io non vivo male l’idea di restare un’eterna ragazza. Nessun uomo riuscira a soffocare questo mondo. Sono sempre pronta a lasciare. Ho una casa nella quale tornare che sarà sempre casa.

  5. 5
    Golem -

    Prima di tutto non si sa da quanto stavate insieme, ma presumo non da vent’anni. Forse uno. Poi non ho capito: vi siete lasciati ma vi vedete ancora per scopare? Cioè, ti ha mollato lui ma quando ha bisogno ti scopa? Però, chiamalo fesso. (E qui c’è qualcuno che dice che ogni storia è unica e irripetibile).

    Vuoi la mia opinione sulla vostra situazione? Non avrete mai dialogo, perché non avete niente in comune se non l’attrazione sessuale, ma quella non dipende da voi.
    Cambia aria se vuoi anche il dialogo. Vedi Rossye? Ha le idee chiare.

    A proposito, tu non lo ami per niente il tipo. Lo desideri, se va bene ne hai bisogno, ma amare è tutta un’altra cosa.
    Quanti anni hai? 16? 17?

  6. 6
    Sofia -

    @gabriele

    Io dato che sono una persona molto riservata nel primo mese in cui stavamo assieme parlavo poco con lui, ma poi man mano mi sono sempre più aperta fino ad aprirmi totalmente e dove dialogavamo tranquillamente. Ma mi sono rinchiusa subito a riccio quando ha iniziato a dubitare di quel che provava, e da lì la situazione è diventata monotona e senza dialogo fino a quando la situazione lo ha portato a lasciarmi

  7. 7
    Mister T -

    Ragazzi questa e come l’ altro che ha scritto 3 lettere sempre su lo stesso argomento ( lei 5 )… noi gli diamo sempre le solite risposte e loro se ne fregano e a cadenza mensile ripropongono la stessa tiritera. Lasciate perdere…

  8. 8
    Yog -

    Il fatto che facciate sesso, per quanto riguarda il “valore” che avete come coppia è IRRILEVANTE.
    Qualunque maschio sano può fare sesso piacevolmente mollando una carta da 50, l’offerta è elevatissima.
    La vita di coppia è un altro paio di maniche: implica interessi e progettualità comune. Se non avete nulla di tutto questo, limitatevi a trombare gratis, che in ogni caso diverte, rilassa, fa rilasciare endorfine e garantisce salute cardiovascolare. Ma poi ognuno alla vita sua.

  9. 9
    Sofia -

    @golem stavamo insieme da 7 mesi. E comunque lo amo perché lo penso sempre, e ci sto male, e solo per vederlo devo spendere soldi per il treno

  10. 10
    Golem -

    Lo immaginavo. Sette, otto mesi è il periodo di latenza media dell’innamoramento da picco ormonale, a partire dal primo rapporto sessuale. È molto vicino alla durata della gravidanza per motivi che non posso spiegare in poche parole. Fidati.

    È normale che tu stia male, è come privarti di una “droga” improvvissamente, si finisce per avere crisi di astinenza.
    Ma ripeto, l’amore è altro.
    Comunque se lo incontri e lui ti “usa” come svuotapalle cosa mai può ricominciare?
    Mi spiace. Auguri Sofietta. E risparmia quei soldi.
    Ciao

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili