Salta i links e vai al contenuto

Lui ha già un figlio… e questo è il problema minore

Ciao a tutti! Mi trovo qui perché ho bisogno di pareri e opinioni sulla storia che sto vivendo e che mi tormenta.
Da un anno e mezzo ho conosciuto un ragazzo che per motivi di lavoro vive in un altro paese fuori dall’Italia, ci siamo conosciuti quando lui è tornato a casa per le vacanze estive, sembrava un’avventura estiva, ma poi ci siamo innamorati e sono iniziati i viaggi per cercare di stare insieme più tempo possibile. Lui appena uscito da una convivenza complicata e un figlio di due anni che riusciva a vedere pochissimo, io libera e speranzosa di trovare il grande amore!!
La cosa andava benissimo e lui spesso sentiva l’esigenza di avvicinarci definitivamente, io potevo spostarmi perché il mio lavoro me lo permette, così ho iniziato a studiare la lingua e ad informarmi per un eventuale trasferimento all’estero… quando lui si è trovato davanti al fatto quasi compiuto ha iniziato a fare passi indietro dicendo che era presto ricominciare una convivenza e che comunque stiamo bene anche così, che si sarebbe sentito responsabile se io mi fossi trovata male in un altro paese ecc.. Io gli ho dato ragione, forse era un passo affrettato e ho continuato a viaggiare nella speranza di un avvicinamento definitivo.
Ho sempre compreso e comprendo ancora la sua situazione, non deve essere facile vivere da solo in un paese straniero dove hai un figlio che puoi vedere pochissimo, per questo io gli sono vicina quando ha bisogno e lontana quando vuole, non sono mai stata invadente e non ho mai forzato le cose… Mi sono accontentata del fatto che ci vogliamo un bene enorme e che pur stando lontani siamo sempre presenti e non ci facciamo mancare affetto e attenzioni. Poi dopo quasi un anno c’è stato un momento di crisi, per un malinteso abbiamo discusso e io gli ho vomitato addosso le mie paure e le ansie riguardo questa storia, per un po’ non ci siamo sentiti, sono stata male, ma sapevo di avere ragione e non l’ho più cercato finché non si rifà vivo lui dicendomi che aveva avuto paura di perdermi ma che non vuole una storia impegnativa per via delle cose che ha passato, che ci tiene tantissimo a me ma come un’amicizia speciale, che il bello tra noi è la complicità e tutto il resto, ma non vuole una che gli fa le paranoie come una “fidanzatina”.
Io, pur essendo innamorata, ho fatto dei passi indietro, poi le cose sono tornate alla normalità… L’estate scorsa è tornato per le vacanze e ha portato suo figlio con sé, in questa occasione l’ho conosciuto e abbiamo passato dei bellissimi momenti in tre. La cosa mi ha fatto felice perché mi ha resa partecipe della parte più importante della sua vita.
Ora io questo ragazzo non lo capisco proprio perché continua a dire che non vuole storie serie né con me né con nessun’altra… ho provato ad interrompere questa relazione tantissime volte e ho sempre fallito perché lui continua a chiamarmi facendo l’amico, a volte l’amico geloso, continua a starmi vicino nei momenti di sconforto, ormai mi conosce benissimo e non mi prende sul serio quando gli dico basta!
Adesso è qui per le vacanze di Natale, i primi 10 giorni delle vacanze siamo stati sempre insieme, poi è arrivato il bimbo e ci siamo visti molto meno, io questo bimbo non l’ho mai visto durante queste vacanze e sono offesa di questo, lui dice che non ci sono state occasioni, ma se uno vuole le trova le occasioni no!??!
Io sono esplosa e gli ho detto basta davvero perché ho altre esigenze e sto perdendo tempo, io voglio costruire qualcosa che lui ha già e non mi può dare, mi ha dato ragione ma vuole che continuiamo a sentirci, a raccontarci e a mantenere questa amicizia speciale, gli ho negato anche questo, gli ho detto che non ci sentiremo più, che non mi deve chiamare se mi vuole bene… Convinta di aver fatto la cosa giusta per la mia vita ho trascorso una giornata intera a piangere, non mi sono sentita pronta per fare questo passo e ho ceduto di nuovo…. l’ho richiamato, ci siamo visti, mi ha detto che io penso troppo negativo, che sono puntigliosa e così faccio tutto da sola e che se sto male è colpa mia, dice che devo vivere le cose per come vengono senza cercare di forzarle…..
Il problema è che io sono innamorata di lui e so che questa storia mi farà solo soffrire perché lui non ha intenzioni serie, non potrà darmi stabilità e soprattutto dei figli, ma mi illudo che le cose possano cambiare perché ci vogliamo bene davvero… vivo dei sentimenti contrastanti, razionalmente so che sarebbe giusto voltare pagina e andare avanti, ma sentimentalmente proprio non ci riesco e continuo a sperare, mi sento una stupida che non ha coraggio e forza di chiudere tutto, mi dico di continuare a sentirlo guardandomi comunque intorno tanto non c’è mai però quello che vorrei è altro! Ora ho paura che con i miei tira e molla sto peggiorando la situazione… dovrei riuscire ad essere serena ma mi tormenta il fatto che lui non sente la stessa mia esigenza di stare più vicini, non si preoccupa del fatto che ora non ho la spinta per viaggiare da lui.. non guarda mai al futuro, si vive quello che ha senza troppi problemi. Questo mi da la certezza che innamorato non è, so di meritarmi altro, ma se io voglio lui perché pensare al merito?? Non mi merito forse lui? Se mi guardo al difuori vedo una cretina ormai grande che spera l’impossibile come un’adolescente, invece dentro di me sento di volere lui con tutto il contorno difficile! Che devo fare??

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    colam's -

    Direi di dar retta alla testa ! Se ti chiama, e’ facile, non rispondere ! Se ti scrive una mail e’ facile, cancellala senza leggerla. Se ti spedisce una lettera cestinala. L’ho vissuto sulla mia pelle, se i progetti di vita sono incompatibili la relazione non ha futuro.

    Per come la descrivi tu e’ chiaro che lui ti vuole solo come trombamica mentre tu cerchi un marito. Sta sicura che lui in un’altro “matrimonio” non s’invischiera’,stara’ pensando che “certi errori non li rifa’ “.

  2. 2
    patrizia78 -

    Ciao colam’s grazie per avermi letto, il problema è che quello che tu
    descrivi come facile per me non lo è, lo è stato nelle relazioni passate
    dove ero sicura di ciò che volevo, ma ora ogni sua chiamata ogni suo
    passo verso di me è un appiglio per risalire in questa discesa!
    Che la storia al momento appare senza futuro è chiaro anche per me, ma
    spesso ho la speranza e la sensazione che le cose possano cambiare. Lui
    sicuramente non vorrà ricadere nell’errore… ma si può cambiare idea
    credo se il sentimento cresce… Nessuno qui ha mai cambiato idea? Si cambia idea quando ci si sente innamorati e poi non lo si è più.. non può succedere il contrario?

  3. 3
    lisina -

    Colam’s ha ragione…se lui dopo un anno e mezzo non si vuole legare
    ufficialmente a te è perchè non vuole farlo,vuoi una brutta esperienza
    passata,vuoi che sta bene cosi….ed ecco che la storia seria non la
    vuole,quindi il mio consiglio è di non rimanere aggrappata ad una
    persona che chiaramente ti ha detto che ti vuole solo come amica
    speciale (amica di letto)….ma piuttosto cerca di dimenticarlo e
    rifarti una vita con un uomo che vuole le tue stesse cose…in bocca al
    lupo…

  4. 4
    p -

    Sei una persona intelligente ed equilibrata, pulita, animata da nobili sentimenti e speranze… In cuor tuo penso che la risposta gia’ ce l’hai, anche se non piacevole… Che dire? Esistono più meta’ della stessa mela, e una situazione che non soddisfa te come dovrebbe impedisce probabilmente anche all’altro di essere pienamente felice, magari Con una di quel paese, separata con una figlia della stessa eta’. Mah…

  5. 5
    patrizia78 -

    Grazie a tutti per i vostri consigli! Devo dirvi però che non è
    nemmeno una storia da letto perchè viviamo lontani e riusciamo a
    vederci pochissimo ed entrambi possiamo avere altre occasioni senza
    fare km e km in volo. Quello che ci lega è una complicità profonda,
    riusciamo a capirci reciprocamente, a volerci bene e rispettarci ed è
    questo che fa di noi due amici speciali!
    Ieri abbiamo fatto una chiacchierata lunghissima in cui lui ha
    mostrato le sue debolezze e la sua paura di perdermi, dice che come
    sta con me non è mai stato con nessuna, nemmeno con la madre di suo
    figlio e che se riuscisse a lasciarsi andare e a pensare di legarsi
    vorrebbe farlo solo con me, non sa come andranno le cose nel suo
    futuro e se riuscirà a cambiare idea, però a oggi non riesce a darmi
    delle garanzie e siccome mi vuole bene non può vietarmi di costruire
    la mia felicià… da tante sue parole è trapelata la speranza che un
    giorno suo figlio deciderà di stare con lui. Ecco, lui al futuro ci
    pensa… ma la sua prerogativa è un’altra, costruirsi una vita con il
    figlio e cercare di farlo soffrire il meno possibile perchè cresce già
    in una situazione difficile!
    Noi ci vogliamo ma a dividerci sono proprio queste divergenze,
    riusciamo a vivere bene il presente ma le speranze future, le ansie e
    anche la mia fretta e la voglia irrefrenabile di condividere ogni cosa
    con lui ci separano.
    Ora io so che con questa decisione presa, quella di percorrere ognuno
    la sua strada, non andrò più alla cieca e che sto facendo qualcosa di
    buono per la mia vita, ma nutro la speranza che lui senta la mia
    mancanza che riesca a trovare la forza di sbloccarsi e trovare un
    compromesso per far conciliare le nostre vite… insieme!
    Da una parte la sua situazione mi fa una tenerezza enorme, ma
    dall’altra tanta rabbia.. si può essere così ostinati, testardi e
    fifoni da farsi scappare via un legame così grande!?!?

  6. 6
    Massimo Fini -

    Non ho trovato dove altro scrivervi.Volevo soo sapere la mail o sito di Massimo Fini.Se me lo volete inviare, vi ringrazio anticipatamente.
    giorgio.vecchiato@libero.it

  7. 7
    ernesta -

    Vorrei tanto raccontare la mia straordinaria avventura,,,chiamiamola cosi’….in breve….dopo la morte del mio compagno dopo 15 anni di convivenza, premetto un amore grande quello che ti toglie il respiro,un’ amore unico, straordinario…… e dopo 7 anni al nord vissuti nell’ombra per stare vicini ai miei, con un dolore che ti faceva male credetemi…torno al sud e mi vado ad incasinare la vita,,,una sera per fare qualcosa vado in chat sul telefonino, e vado ad incontrare questo essere, il quale si presenta con notizie false,tale da far tenerezza, dopo svariato tempo decido di incontrarlo,,lui si dichiarava innamorato pazzo,,e mi diceva TI AMO…dopo un mese. Io confusa spaventata, gli raccontavo la mia tragica storia, con il cuore in mano….mentre lui portava avanti tante bugie…..per mesi.
    Dopo, svariate miei spiegazioni, e il mio modo di pensare, la sera del, 15 agosto, si dichiara bugiardo….e mi spiega anzi chiarisce la sua vera posizione….e chiude il discorso giustificandosi, che per lui era iniziato per gioco e poi si innamorato, e che non aveva il coraggio di spiegarsi.
    Lo mando a quel paesa, ma lui non molla,, continua,, continua,,a inviarmi messaggi, mi racconta di essere stato anche malato di cancro….alla fine mi confonde talmente tanto, che una volta che lui cambia casa e si mette a letto per un ernia,,io mi ritrovo a casa sua a curarlo…a lavorare,,,fare tutto ma proprio tutto, non mi rendevo conto cosa facevo.Premetto, che aveva 4 figli 2 figli con la prima moglie grandi, 2 figli con la seconda moglie di anni 10 e 13 i,lui all’epoca aveva 61 anni…..io 52anni…
    OK, per non creare problemi ai bimbi,,, quando loro veniva a trovarlo io mi presentavo come la cameriera tutto fare..servivo a tavola…e quando le piccole dormivano a casa io dovevo andare in albergo, per non mostrare il ns rapporto.
    Dopo tutto questo, lui guarisce, cambia totalmente,,, la regina-cameriera della casa, diventa un’ombra,lui prende le retini in mano,,e vuole fare tutto lui…..mi mette in un angolino, come fossi in panchina……scopro un avarizia, che mi fa capire che persona e’,,,,a tavola si mangia cio’ che decide lui, si dorme al freddo, perche’ ci si riscalda perche’ si va a letto..un’uomo che prende a calci il mio cagnolino quando vadon a lavoro. cattivo di cuore nei miei confronti geloso persino del mio mio amore defunto, presuntuso di tutto cio’ che era suo…….il suo perfetto….il mio era na’ vera schifezza….Beh finalmente,.trovo la forza di scappare , quando ne’ parlo con un mio amico,era giunto il momento…. eravamo arrivati al punto di dormire in camere separate…..Che pazzia,,,,un fuoco di paglia maledetto….mi aveva complicato la vita. dopo mesi mi sono ripresa,,,sono finita sotto cura…mi aveva fatto male,e tanto….era stato un vero blef….ve ne parlo,,,gridando che bisogna stare attende ai falsi uomini….Ora, sono sola e mi trovo bene….lui ha gia’ un altra a casa,,,,resta solo un brutto ricordo…..

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili