Salta i links e vai al contenuto

Lottiamo per noi stessi.. sempre

  

E’ difficile rendersi conto di aver sbagliato, è dura dover fare i conti con la realtà. Ho amato un ragazzo per tre anni, l’ho capito, aspettato, aiutato in un momento difficile della sua vita ma tutto questo non è servito a niente. Una volta tornata la luce nella sua quotidianità sono svanita diventando polvere per lui. Soffro per essere stata così stupida da non rendermi conto della sua falsità, soffro perché in questo arco di tempo mi sono passate davanti persone che avrebbero saputo rendermi felice davvero e che ho trattato come il mio compagno trattava me: con superficialità ed egoismo. A volte penso a quello che la maggior parte degli uomini affermano: “Le donne amano sempre chi le fa star male”, beh ragazzi posso assicurarvi che a lungo andare le esigenze cambiano. A volte pensiamo che le persone serie siano noiose, scontate e le persone definiamole meno serie siano invece briose, brillanti ma non è così. Questo tipo di uomini può farti provare emozioni forti,può essere interessante, sfuggente e quindi considerato un obiettivo da raggiungere ma tutti portano ad uno stesso risultato: ti lasciano l’amaro in bocca, sole all’improvviso, senza nemmeno una parola. A breve compirò 30 anni e sono stanca di non dormire la notte, sono stanca di perdere peso, sono stanca di alzarmi la mattina senza trovare un senso alla mia giornata. Voglio riprendermi la mia vita, questo è quello che è giusto fare. Pensiamo che non ci manca niente, pensiamo alle cose realmente importanti e persone che ci fanno del male non rientrano nella lista; lottiamo per noi stessi! Lo so il mio discorso segue un filo logico, poi la pratica è un’altra. Ognuno ha i propri tempi da rispettare, il dolore inutile reprimerlo, servirebbe solo a far più danni ma dobbiamo farci forza e soprattutto guardare chi davvero farebbe e ha fatto follie per noi. Io rimpiango una persona del passato a dir la verità, una persona che pur non stando insieme mi ha dato tutto quello che era nelle sue possibilità,me ne sono accorta troppo tardi perchè accecata dall’amore per il mio ex, mi serva da lezione e serva anche da esperienza a tutti coloro che leggeranno la mia lettera. L’errore più grande che possiamo commettere è fermarci all’apparenza. La sostanza ricopre un ruolo fondamentale e spesso ne sottovalutiamo l’importanza.
Buona fortuna a me e buona fortuna a tutti voi..

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

11 commenti a

Lottiamo per noi stessi.. sempre

Pagine: 1 2

  1. 1
    ale -

    Ho poche parole stasera, Lovesad, ma ti auguro buona fortuna e ti rigrazio per aver trovato la forza per scrivere questa lettera che sento suonare come una delle più immediate e genuine lette su questo sito. Un abbraccio.

  2. 2
    Andrea -

    Bhè almeno sei riuscita a compiere un passo che ti ha fatto maturare un pò.
    In effetti al giorno d’oggi a 30/35 anni si è ancora molto immaturi, ho visto diverse ragazze ricalcare la descrizione che hai fatto di te stessa: snobbavano i ragazzi “normali” per correre dietro ai tizi che hai descritto e alla fine ottenevano un doppio risultato negativo: da un lato faticavano tanto per scoprire che il tizio irraggiungibile non era nient’altro che un pirla, dall’altro agli occhi di quelli normali perdevano valore dato il poco cervello che dimostravano di avere, con il risultato di rimanere sole.
    Sei sempre in tempo a dare il giusto peso alle cose.

  3. 3
    piero74 -

    ciao lovesad, finalmente leggo buone cose! mi fa piacere, dai.

  4. 4
    piero74 -

    purtroppo uno non è che non lo capisce, ma ha bisogno di fare esperienze sulla propria pelle.

  5. 5
    serenella0immacolata -

    brava, compvimenti! Ti sei risposta da sola. Non ho letto, lettera più bella: auguri per il futuro e che sia roseo!

  6. 6
    Joshua -

    Lovesad, la sofferenza non ha genere e va sempre rispettata; quindi ti rispetto, tanto più che anche io sto attraversando un periodo simile, derivato da una situazione simile alla tua. Purtroppo la tua presa di coscienza, il tuo coraggio nell’esporla e il tuo invito a badare a determinati aspetti importanti sono una goccia di acqua dolce in un oceano inquinato. Al giorno d’oggi mi sono ormai convinto che il concetto di relazione ‘seria’ sia un’utopia. Tu dici ‘a lungo andare le esigenze cambiano’: ma intanto che questo succede – se succede fino in fondo e ne dubito – che dovremmo fare noi uomini che ‘avremmo fatto o abbiamo fatto follie’ per le nostre ex, che ci hanno scartato come carta di caramella di fronte alle ‘emozioni forti’ (brava, hai colto nel segno!)? Ti dico una cosa semplice e chiara: non ti critico nè giudico singolarmente, ed è contrario a tutto ciò che penso sulla libertà e a tutto ciò che ho imparato in questi ultimi due mesi tristi per me e cioè che non ci si deve colpevolizzare e non si devono colpevolizzare gli altri rispetto ai comportamenti individuali, però non posso fare a meno di affermare, ancora, che esiste una sottocultura nel mondo femminile secondo la quale ‘provare le emozioni forti’, non importa se a scapito di una relazione di qualsiasi – ripeto: qualsiasi – qualità, non solo è un diritto acquisito, ma quasi un dovere. Posso quindi credere alla te stessa di oggi, apprezzarla, che a ‘soli’ 30 anni (lo dico con ironia, perché tu forse pensi siano troppi, ma ti posso affermare per esperienza personale che neanche 37 bastano, e il numero non è casuale) è convinta di aver capito. Ma dubito, fortemente dubito, che la pressione sociale derivante da quella sottocultura non ti spingerà in futuro a comportarti nello stesso modo, se non peggiore (ad esempio perché incattivita da quello che – ingiustamente – ti è accaduto). E’ una questione di selezione avversa: in un ambiente dove i comportamenti egoistici sono favoriti dalle circostanze, tutti quelli che non li hanno o lasceranno l’ambiente o seguiranno i medesimi comportamenti. Comunque davvero: buona fortuna a tutti!

  7. 7
    Lovesad -

    grazie a tutti per la risposta ragazzi!! A te Joshua dico che l esperienza insegna davvero e come e’ successo a me di capire cosa davvero fosse importante nella valutazione di un uomo, e’ successo a molte altre persone. E’ vero quando affermi che mentre noi donne corriamo dietro agli stronzi voi ” bravi ragazzi” state male ma e’ allo stesso tempo vero che se facessimo sempre le scelte giuste vivremmo in un mondo di maturi!! Ognuno di noi x rendersi conto e capire cosa davvero fa la differenza ha bisogno di fare esperienze negative..e’ la legge della natura purtroppo..poi c e’ chi ha la stronzaggine nel dna ma quella e’ un’ altra storia..Per qnt riguarda il ricaderci ti sbagli..ho raggiunto delle consapevolezze che mi permetteranno di saper scegliere.. e’ della mia vita che stiamo parlando e non voglio sbagliare ancora non quanto meno consapevolmente..non so se hai scritto una lettera nel caso la leggero’ x cercare di capirti meglio..A 37 anni non puoi permetterti di perdere la fiducia..

  8. 8
    Joshua -

    Lovesad, in effetti il mio riferimento personale si riferiva a lei… Cioè è lei che a 37 anni, che pure in passato era stata lasciata, non ha avuto meglio da fare che lasciarmi dopo una relazione piuttosto lunga e in cui non abbiamo avuto problemi particolari, per uno più giovane non solo di me, che di anni ne ho più di 40, ma anche di lei. Quindi probabilmente la lezione di cui parli, il cambiare le esigenze, va ascritto nella categoria dei buoni propositi…

  9. 9
    Mik2 -

    Le nostre storie sono molto simili ma la mia più breve. Non ti nascondo che mi fa rabbia leggere di queste cose ma ne usciremo a testa alta…anzi lo dicevo anche dall altra parte, organizziamo una serata per vederci e bere alla loro faccia…chi fosse del sud si faccia sentire, più ne siamo e meglio ė!

  10. 10
    Lovesad -

    Non so a quale storia fai riferimento se la mai o quella di Joshua, in ogni caso il fatto che sia più o meno breve non credo abbia troppa importanza, credo che quello che davvero ti lascia l’amaro in bocca sia con quanta intensità vivi un rapporto che poi vedi morire all’improvviso.. Io sono di Roma, il sud è un po’ troppo distante per andare a bere qualcosa una sera 🙂 ma hai avuto comunque un’idea carina. Buona fortuna Mik2 per tutto!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili